CALCIOMERCATO/ Juventus, contatti per Rolando, bassa la prima offerta

- La Redazione

Non perde le speranze la Juventus per il difensore del Porto Rolando: la prima offerta bianconera è stata giudicata bassa, ma Marotta non demorde e sono previsti altri contatti a giorni.

Rolando_mercato_R400
Rolando, difensore centrale del Porto (Infophoto)

E’ uno dei primi obiettivi della Juventus per il prossimo calciomercato: Rolando continua a piacere, Marotta ha già avviato i contatti con il Porto e ci sarebbe anche stata una prima offerta, che però il club portoghese ha ritenuto inadeguata. Lo dice TuttoJuve.com, che riporta anche le cifre: la Juventus propone 11 milione di Euro, il Porto ne vuole almeno 4 in più. Previsti contatti nei prossimi giorni, perchè l’interesse dei bianconeri è reale e bisogna battere la concorrenza della Roma, che sta puntando forte sul calciatore anche se ultimamente ha virato su altri obiettivi, tra cui Leandro Castan del Corinthians. Cominciano quindi a delinearsi i veri obiettivi della Juventus: la priorità rimane sempre quella dell’attaccante, Marotta sta concentrando i suoi sforzi su quel reparto, con i soliti nomi coinvolti nel ballottaggio interno (con possibili outsider come Destro, che però potrebbero arrivare a prescindere). Si guarda però anche ad altri reparti: a centrocampo Asamoah piace sul serio e le trattative sono avviatissime, lì la Juventus deve guardarsi soprattutto dal Manchester United e alzare un’offerta finora inadeguata. La difesa è il reparto che per il momento sembra essere meno interessato dal mercato bianconero, ma non è così. Intanto, con la Champions League imminente Conte ha bisogno di qualche rincalzo, perchè quest’anno come centrali hanno giocato solo Barzagli, Bonucci e Chiellini; poi, non bisogna sottovalutare la vicenda del calcioscommesse. Bonucci è indagato, e questo al momento non significa nulla: non è colpevole, le indagini su di lui potrebbero essere archiviate anche domani (lo stesso riguarda Conte), ma se invece dovesse saltare fuori qualcosa, il difensore ex Bari potrebbe anche rischiare una squalifica, lunga o corta che sia. La Juventus naturalmente ha piena fiducia nel fatto che tutto si risolverà in una bolla di sapone, e l’ha già detto; l’acquisto eventuale di un centrale non è una mossa cautelativa, ma potrebbe rivelarsi tale. Sotto traccia, allora, i bianconeri ragionano anche sulla difesa. Rolando sarebbe il centrale perfetto, un elemento giovane, di gran fisico ed esperienza, in grado di essere un’ottimo rimpiazzo per i titolare o qualcosa di più. Inoltre si continuano a tenere monitorate le situazioni che riguardano Salvatore Bocchetti, che gioca in Russia nel Rubin Kazan, e di Federico Peluso, dell’Atalanta, che peraltro è in scadenza di contratto e dunque arriverebbe gratis. Questi due però sono colpi che riguardano più che altro la fascia sinistra – 

… pur se Bocchetti può fare anche il centrale in una difesa a tre – sicuramente uno spot da riempire, perchè se Conte deciderà di utilizzare la difesa a 4 l’unico terzino di ruolo in formazione sarebbe De Ceglie (in realtà anche lui adattato). Insomma, le operazioni non riguardano solo il top player, o meglio: in arrivo a Torino, di top player, potrebbe essercene più di uno.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori