CALCIOMERCATO/ Juventus, Verratti-Giovinco: ecco come si stanno concretizzando

- La Redazione

Bianconeri vicini ai due giovani talenti: con il Pescara l’accordo sembra vicino, per il secondo si cercherà di trovare un’intesa col Parma anche per tagliare fuori l’Inter…

marco_verratti_r400
Marco Verratti (Infophoto)

La Juventus è pronta a chiudere per Marco Verratti. Il Pescara è un club alleato, e i rapporti tra il direttore generale bianconero Beppe Marotta e il presidente degli abruzzesi Daniele Sebastiani sono ottimi. L’obiettivo della Vecchia Signora, a quanto pare, sarebbe quello di acquistare la metà del giovane centrocampista, lasciandolo per un altro anno in Abruzzo, come vorrebbe Sebastiani. L’esborso per ‘mezzo’ Verratti dovrebbe essere di circa 5 milioni di euro; qualora nell’affare dovessero essere inserite delle contropartite tecniche, la cifra, inevitabilmente, scenderà. Al Pescara potrebbero interessare l’olandese Bouy, messosi in luce nella Primavera juventina, Manuel Giandonato, lo scorso anno in prestito a Lecce, oppure Jorge Martinez, che ha giocato molto poco a Cesena (sempre in prestito) per via di una serie di guai fisici. Martedì prossimo, in occasione dell’assemblea di Lega a Milano, i dirigenti della Juve contano di definire i dettagli della trattativa con i colleghi biancazzurri. Nel corso della stessa giornata, Marotta proverà a riallacciare i fili del discorso anche per Sebastian Giovinco. Per riscattare il fantasista dal Parma serviranno non meno di 10-11 milioni, a cui potrebbero essere aggiunte un paio di contropartite. I gialloblù, in verità, ne vorrebbero 13 milioni, ma è molto probabile che daranno l’ok se in cambio riceveranno giocatori ritenuti di loro interesse. La Juventus vuole procedere quanto prima all’acquisto definitivo di Giovinco, anche per tagliare fuori dalla corsa l’Inter, che da tempo monitora la situazione in maniera più o meno ‘minacciosa’. Per sostenere la doppia spesa Verratti-Giovinco, Marotta dovrà anche cedere. Sfoltendo l’organico con quegli elementi che non rientrano nei piani di Antonio Conte, si potrebbe ricavare un discreto gruzzoletto, da reinvestire prontamente nella campagna acquisti. Uno dei primi a partire sarà il brasiliano Felipe Melo, reduce da una stagione molto positiva in prestito al Galatasaray. L’ex viola, però, non sarà riscattato dai turchi, per motivi prettamente economici. Per lui c’è un’offerta di 11 milioni da parte dello Spartak Mosca. Marotta ci sta pensando, ora l’ultima parola spetta al centrocampista, desideroso di trovare una squadra che punti in maniera decisa sulle sue qualità tecnico-tattiche.

In bianconero Melo non ha mai trovato il contesto giusto per esprimersi, ma parliamo di un giocatore non certo disprezzabile, eccessi caratteriali a parte.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori