CALCIOMERCATO/ Juventus, ag. Giovinco: rinviato incontro col Parma a dopo gli Europei (esclusiva)

- int. Andrea D'Amico

La situazione di calciomercato di Sebastian Giovinco è sempre più fitta: Parma e Juventus devono accordarsi sulla comproprietà, mentre dall’estero premono: Andrea D’Amico fa il punto 

giovinco_damicoR400
Sebastian Giovinco, 25 anni, in ritiro con la nazionale azzurra (INFOPHOTO)

La Juventus continua a lavorare sul calciomercato, nella speranza di agganciare il famoso top player in grado di garantirle il salto di qualità a livello europeo. I nomi sono i soliti, le quotazioni rialzano un giorno l’uno il giorno dopo l’altro campione. Nelle ultime ore è stato il turno di Higuain (clicca qui per saperne di più), ma non ci vorrà molto prima di risentire un Van Persie o un Suarez. Le recenti indiscrezioni di calciomercato hanno inoltre delineato una svolta impensata: e se il top player juventino fosse Mattia Destro? Difficile, considerando anche le odierne dichiarazioni di Lo Monaco, neo dg del Genoa. Ma non impossibile: la Juventus sembra comunque intenzionata a muoversi seriamente per arrivare a Destro, attaccante di grande prospettiva. Nel marasma di campioni e astri nascenti, non dobbiamo dimenticare che un’importante opzione offensiva la Juventus l’ha già in casa: Sebastian Giovinco. Il problema è che sembra se ne siano accorti tutti meno i bianconeri, titubanti sul riscatto della seconda metà del ragazzo. Sappiamo che Giovinco è a metà tra la Juve ed il Parma, la squadra in cui è definitivamente esploso conquistando l’Europeo. Oggi il calciomercato ha aggiunto un posto alla tavole di Giovinco: il sultano del , nientepopodimeno. Sembra che Ancelotti sia ben intenzionato a strappare la Formica Atomica all’Italia: le indiscrezioni di calciomercato parlano di un incontro con Pietro Leonardi, ds parmense, in sede parigina. Per fare il punto sulla situazione di calciomercato di Giovinco, ilsussidiario.net ha contattato in esclusiva Andrea D’Amico, agente del giocatore. Che però ha smentito gli sviluppi importanti ipotizzati dalla stampa: “Non ci sono aggiornamenti. So che Juventus e Parma dovevano parlarne in occasione dell’amichevole della Nazionale contro il Lussemburgo (in programma proprio a Parma, ndr). Ma poi la partita è stata annullata, adesso io non so cosa succederà. Si parleranno“. Nulla di nuovo sul fronte Giovinco: il decisivo incontro tra Juventus e Parma deve ancora avvenire. Siamo dinanzi ad un bivio: le due società potrebbero decidere di affrettare i tempi, vista la concorrenza che incombe minacciosa su Giovinco (si diceva il PSG, ma occhio al Manchester City); oppure si potrebbe…

…rinviare il discorso di calciomercato a dopo l’Europeo, per non distrarre il ragazzo e pensare prima ai rispettivi affari. Come abbiamo detto, la Juventus concentrerà i propri sforzi economici nell’acquisto di un grande attaccante. Questo potrebbe anche escludere il ritorno di Giovinco: in base a chi pescheranno i bianconeri, l’ipotetico ruolo di Seba nello scacchiere di Conte sarà più chiaro. Una cosa è certa: Giovinco non torna per fare la riserva. Senza garanzie tecniche, potrebbe restare a Parma, o seguire l’ambizione in terra straniera.

 

(Carlo Necchi)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori