CALCIOMERCATO/ Juventus, Asamoah-Isla: si tenta il “double” grazie alle contropartite

- La Redazione

I due giocatori restano nel mirino di Madama, che si prepara ad un’offerta per entrambi. Non sarà facile convincere l’Udinese a cederli entrambi, vista la loro importanza…

asamoah_r400
Il ghanese Asamoah (Infophoto)

Se certamente la fantasia dei tifosi della Juventus è solleticata dal paventato (sperato) acquisto del top player di livello europeo, certamente le priorità di Marotta, Agnelli e Conte sono però anzitutto di innalzare il livello tecnico della squadra. L’ubriacatura da Scudetto è cosa da evitare, e certamente Conte e la società-Juventus, ben avvezzi alle vittorie, seppur un po’ a digiuno, sanno che la solidità dei conti e della rosa è la chiave di un successo duraturo nel tempo. Così le sessioni di calciomercato appena trascorse hanno cercato di muoversi in questa direzione, con cessioni mirate e acquisti altrettanto funzionali al progetto. Ora si tratta di alzare il tiro e per farlo il doppio colpo che solletica la mente dell’enturage bianconero pare essere la mossa giusta per mettere sui migliori binari questa sessione di calciomercato. Juventus e Udinese, infatti, si incontreranno la prossima settimana per discutere un possibile doppio affare che porterebbe alla corte di Conte tanta qualità unita a una impressionante dose di quantità e dinamismo. Al centro della discussione i destini di Kwadwo Asamoah e Mauricio Isla, che la Vecchia Signora – e non è la sola – sta corteggiando da diverso tempo. Antonio Conte stima molto i due giocatori. Il primo, il ghanese, potrebbe essere un ottimo ricambio per i due interni titolari, vale a dire Marchisio e Vidal. Il secondo, altrettanto, e in più potrebbe giostrare sulle fasce, preferibilmente quella destra, per far tirare il fiato al maratoneta Lichtsteiner. Sul cileno, però, è molto forte anche il pressing dell’Inter, una concorrente sempre temibile per la società di corso Galileo Ferraris. L’Udinese sarebbe disponibile a cedere qualcuno dei suoi gioielli in cambio di offerte allettanti. Non tutti assieme, però, anche perchè la formazione di Guidolin sarà impegnata ad agosto nei preliminari di Champions e stavolta sogna un esito diverso rispetto allo scorso anno (eliminazione per mano dell’Arsenal di Wenger). Il prezzo di partenza – si badi, solo di partenza – di Asamoah e Isla dovrebbe essere di 10 milioni di euro ciascuno. La Juventus, dal canto suo, non sembra disposta a spendere 20 milioni e più per acquistarli entrambi. La speranza di Marotta, dg juventino, è quella di riuscire a portare a termine il doppio colpo con una spesa complessiva di 15-18 milioni, inserendo nella trattativa alcune contropartite tecniche. Sarebbe questa la strategia di Madama, come evidenziato oggi dalla Gazzetta dello Sport. All’Udinese potrebbero interessare in tal senso i cartellini dei giovani Marrone e Immobile. Due giocatori, però, che difficilmente potrebbero essere compresi nell’affare, per motivi diversi. Luca Marrone, infatti, è considerato incedibile da mister Conte, che vorrebbe portarlo con sè nel ritiro estivo per testarne definitivamente le qualità e lanciarlo come vice Pirlo. Ciro Immobile, reduce da un anno super con la maglia del Pescara di Zeman, potrebbe finire invece al Genoa – che ne detiene la metà – nell’ambito di un possibile trasferimento di Mattia Destro (conteso da tutte le big d’Italia) a Torino. I piani di Marotta, ad ogni modo, potrebbero essere scompaginati dall’inserimento delle concorrenti. ‘Asa’, come viene soprannominato il ghanese, piace molto al Manchester United.

Isla, come detto, piace all’Inter ma anche e soprattutto al Real Madrid di Mourinho, suo grande estimatore, che si prepara ad effettuare un’offerta superiore ai 15 milioni. In quel caso la Juve resterebbe tagliata fuori dalla corsa per il jolly cileno.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori