CALCIOMERCATO/ Juventus, Llorente “seconda scelta”. Melo-Galatasaray, fatta ma in prestito

La Juventus torna in corsa per Stevan Jovetic. Secondo le ultime indiscrezioni i bianconeri starebbero nuovamente pensando al gioiello della Viola ma…

09.08.2012 - La Redazione
stevan_jovetic_r400
Stevan Jovetic, attaccante della Fiorentina (Foto Infophoto)

Dall’Inghilterra non arrivano certo notizie positive per il calciomercato della Juventus. Il club bianconero sembra aver perso ormai tutte le speranze per Robin Van Persie. Secondo il Manchester Evening News il bomber dell’Arsenal, in scadenza di contratto tra un anno, ha deciso di vestire la maglia del Manchester United nella prossima stagione, andando a formare una grande coppia d’attacco con Rooney. La Juventus a questo punto dovrà completamente cambiare obiettivo. Per la verità Marotta e Paratici hanno da tempo messo nel mirino altri giocatori. Piace sempre Edin Dzeko (leggi l’esclusiva con José Alberti, clicca QUI) bomber del Manchester City che è  da tempo nelle mire dei bianconeri. La Juventus ci proverà fino alla fine per il bomber bosniaco che il club inglese potrebbe lasciar partire; anche perchè Mancini non lo vede proprio come titolare e il giocatore qualche giorno fa si è sfogato amaramente per la sua posizione. Il primo obiettivo resta naturalmente Stevan Jovetic, l’attaccante montenegrino che i Della Valle hanno blindato, chiedendo prima 30 milioni di Euro solo per sedersi a trattare e poi togliendo il giocatore dal calciomercato per far fermare le voci. I bianconeri aspettano anche l’esito del processo sul calcioscommesse per capire se dovranno sostituire Bonucci; siccome però si va verso un’assoluzione perché Andrea Masiello, il testimone, non è considerato attendibile, Marotta non dovrà affannarsi alla ricerca di un centrale difensivo, nè dovrà spendere parte del tesoretto per il reparto arretrato. Così, nell’attesa di preparare un’offerta concreta per Jovetic – potrebbe esserci un’accelerata se il giocatore decidesse di voler giocare a Torino il prossimo anno – la Juventus si guarda intorno e scopre un altro attaccante che potrebbe fare comodo: si tratta di Fernando Llorente, campione d’Europa con la Spagna agli ultimi Europei (pur giocando pochissimo, se non niente). E’ il classico attaccante d’area di rigore, che può ricordare Trezeguet (per citare un ex juventino) dal punto di vista del fiuto del gol e del killer instinct ma che ha anche più tecnica. Il bomber basco dell’Athletic Bilbao ha una valutazione altissima: per lui si parla di 36 milioni di Euro per liberarlo dai rojiblancos. Attenzione però: il suo contratto scade nel 2013, cosa che lo rende decisamente appetibile sul mercato perché la dirigenza del club vuole evitare di perderlo a zero Euro il prossimo anno. Perciò, la Juventus ha due opzioni: aspettare l’estate del 2013, oppure provare a mettere sul piatto un’offerta da 20 milioni, più o meno, per accaparrarsi subito il giocatore. L’ingaggio non è un problema, visto che Llorente ha chiesto un aumento per raggiungere i 2,3 milioni e l’Athletic sta prendendo tempo prima di decidere in merito. Sullo spagnolo però non ci sarebbe solo la Juventus: anche Tottenham e City negli ultimi giorni hanno fatto più di un sondaggio con l’entourage del calciatore per capire le sue intenzioni. Llorente in questo momento è confuso e incerto sul proprio futuro: spera da una parte che l’Athletic vada incontro alle sue richieste di aumento dell’ingaggio, dall’altra parte sa bene che questa è la grande occasione per accasarsi in un top club europeo. Per la Juventus si tratta comunque di una soluzione di ripiego: come detto, i due nomi più caldi sono quelli di Dzeko e Jovetic, anche perché è noto come i giocatori spagnoli abbiano molto raramente lasciato il segno in Italia. La voce su Llorente potrebbe esser stata fatta circolare proprio per distogliere l’attenzione dai veri obiettivi. La partita per l’attaccante sarà ancora molto lunga e piena di insidie. Intanto, la Juventus ha praticamente chiuso il ritorno di Felipe Melo al Galatasaray: 

Il giocatore è volato questa mattina a Istanbul per firmare il contratto che lo legherà ai Leoni giallorossi. Marotta non è riuscito a strappare la cessione a titolo definitivo: il brasiliano lascia nuovamente con la formula del prestito con diritto di riscatto, le cifre dovrebbero essere 1/2 milioni più 6/7 per il riscatto (eventuale) al termine della prossima stagione. Felipe Melo sarà già a disposizione del Galatasaray per la Supercoppa di Turchia contro il Fenerbahce, nuova squadra di un altro ex juventino, Milos Krasic (i due hanno giocato insieme nel 2010/2011). 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori