DIRETTA/ Juventus-Genoa live (Serie A 2012/2013): la partita in temporeale

- La Redazione

Juventus-Genoa chiude la giornata di anticipi di questo sabato dedicato alla ventiduesima giornata di Serie A. I bianconeri terranno il passo-scudetto? La diretta di Juventus-Genoa live

conte_scommesse
Antonio Conte, coinvolto nello scandalo Calcioscommesse Cremona (Infophoto)

Juventus-Genoa chiude la giornata di anticipi di questo sabato dedicato alla ventiduesima giornata di Serie A. La Juventus è chiamata a vincere per non erodere il tesoretto di punti accumulato sui diretti avversari. Uno minimo rallentamento, o – peggio – uno stop nella partita di questa sera potrebbe costare molto caro nella lunga corsa per lo scudetto, che si arricchirà di impegni nelle giornate a venire a causa della ripresa della Champions League. Squadra e società fanno quadrato e – quatto quatto – Marotta ha piazzato quello che potrebbe essere davvero il colpo del mercato: Nicolas Anelka stasera potrebbe addirittura essere in tribuna a veder giocare i propri compagni. Con tutto il rispetto per Bendtner, stiamo parlando di un bomber di razza purissima e di grande personalità, insomma, se lui e Conte si piaceranno davvero, allora la Juventus avrà davvero una marcia in più. Ora però c’é da “tenere botta” sul campo che, lo prova il “30mo” scudetto, é l’unica sede che conta. Il Genoa dal canto suo, è impegolato nella lotta per non retrocedere, e non può certo rinunciare a giocarsela con chiunque. I rossoblù infatti sono a quota diciassette punti, veramente troppo pochi per non essere vivamente preoccupati. Ballardini non può perdere tempo e mentre la società continua ad operare freneticamente sul mercato a lui sta il compito di trovare una “quadra” e di cercare il “colpo gobbo” proprio contro la Juventus. A Torino per giunta. Beh, se vogliamo una grande impresa ai limiti dell’impossibile, eccola servita. Un pareggio, come detto, non inciderebbe sulla classifica di nessuno e anzi potrebbe costar caro a entrambi. Per oggi meglio un morto, che due feriti. Le due squadre hanno giocato contro per ben quarantacinque volte, con trentacinque vittorie dei bianconeri e solo due successi liguri. Tolto questo, otto pareggi. Insomma, se ci aspettiamo il risultato più scontato, sappiamo quale sarà.

La Juventus si prepara ad ospitare il Grifone dopo aver raccolto dieci punti nelle ultime cinque partite. Un ritmo non deludente, ma nemmeno da Juventus, quello tenuto nelle ultime gare e che ha riacceso l’interesse per il campionato, tutt’altro che chiuso. Ma nemmeno così riaperto, e lo si è visto contro l’Udinese con una Juventus capace di schiaffeggiare gli avversari con un secco 4-0. E stiamo parlando degli uomini di Guidolin, non di una compagine qualsiasi. In casa la Juventus ha raccolto venticinque dei suoi quarantotto punti, vincendo otto partite, pareggiandone una e perdendone due. La differenza reti, come sempre è imponente, con ventiquattro gol fatti e sette subiti. La Juventus non potrà stasera contare su Asamoah (Coppa d’Africa), e sugli infortunati Pepe, Bendtner, Chiellini e Pirlo. Guardando alle statistiche, vediamo che la Juventus segna un po’ in tutta la partita, con particolare predilezione per i secondi tempi del match. Ventotto reti su quarantacinque sono state infatti segnate nel secondo tempo. Per quanto riguarda i gol subiti, la Juventus ha una delle migliori difese del campionato, in particolare non ha mai subito gol nel primo quarto d’ora, indice di un impatto sulla partita davvero notevole. Stasera si farà valere come uno schiacciasassi che trita l’avversario?
Il Genoa arriva trafelato all’impegno contro la Juventus. Grandi polemiche, l’esonero di Gigi Delneri, cinque punti raccolti nelle ultime cinque partite con due sconfitte consecutive. Una difesa da registrare, un attacco che non segna, un centrocampo vacuo e inconcludente in ambedue le fasi. Insomma una squadra davvero a pezzi, al di là del valore dei singoli, e che deve trovare punti e una scossa emotiva. Il Genoa ha raccolto in trasferta solo otto dei cuoi diciassette punti, con due vittorie, due pareggi e sei sconfitte. Brutta situazione con una differenza reti negativa (sette gol fatti e tredici subiti). Uno score troppo timido, e da ribaltare quanto prima. Per cercare di rimanere in Serie A. Attenzione in articolare ai finali di partita, perché il Genoa é riuscito a buttare alle ortiche diverse gare negli ultimi minuti. Stasera cosa succederà? Lo sapremo tra poco, Juventus-Genoa sta per cominciare…

La stanza si aprirà alle 20:40

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori