CALCIOMERCATO/ Juventus, Alberti (ag. FIFA): Anelka? Meglio Del Piero. Marotta ha preso un fenomeno… (esclusiva)

In esclusiva a Ilsussidiario.net, Alessandro Alberti, agente FIFA, ha parlato del mercato della Juventus e in particolare per quanto riguarda l’arrivo di alcuni giocatori bianconeri.

alex_del_piero_phixr
Alessandro Del Piero (Infophoto)

La Juventus ha provato fino all’ultimo a prendere Lisandro Lopez ma le notizie che giungono dalla Francia sono negative per i dirigenti di Corso Galileo Ferraris. I bianconeri hanno intenzione di provare ad acquistare un altro attaccante per il mercato di gennaio: nel mirino ci sono sempre Manolo Gabbiadini del Bologna, ma a metà tra Atalanta e Juventus, e Ciro Immobile, in comproprietà con il Genoa. Sono le soluzioni più economiche ma decisamente non le più percorribili: sia il club felsineo che il Grifone non sono propensi a cedere i loro giocatori, stanno lottando per la salvezza e hanno bisogno di tutti gli elementi della rosa. La Juventus intanto è corsa ai ripari: è arrivato Nicolas Anelka (avrà la maglia numero 18) che potrebbe già essere impiegato contro il Chievo, partendo dalla panchina (ma in realtà si gioca anche una maglia da titolare). I tifosi bianconeri hanno molti dubbi riguardo al calciatore ex Chelsea, soprattutto in chiave Champions League; Si sa che la manifestazione continentale è uno dei sogni nel cassetto dei tifosi e della dirigenza, che spera di arrivare lontano soprattutto perchè il Celtic, avversario degli ottavi di finale, non è così imbattibile. In esclusiva a Ilsussidiario.net, l’agente FIFA Alessandro Alberti ha parlato del mercato bianconero.

L’arrivo di Anelka non soddisfa i tifosi della Juventus. Hanno ragione? Non ci sono dubbi sulla qualità del giocatore, Anelka è un attaccante di grande livello. Però a questo punto non avrei mandato via un attaccante.

Chi? Alessandro Del Piero. Con tutto il rispetto per Anelka, Del Piero ha sempre fatto la differenza anche lo scorso anno. Non lo avrei tenuto come titolare, ma a partita in corso avrebbe fatto benissimo. 

E’ sfumato Drogba, passato al Galatasaray. Un’altra sconfitta per il calcio italiano? No, anzi. Finalmente i dirigenti italiani hanno capito che non bisogna fare spese folli per giocatori non più giovani. Niente da dire su Drogba, grandissimo campione, ma ha chiesto tantissimo e non è più un ragazzino. Ha fatto bene la Juventus.

Incassato il no per Lisandro Lopez la Juventus si rituffa su Immobile e Gabbiadini… Difficile però che arrivino visto che Genoa e Bologna devono salvarsi. Comunque nel mercato non ci sono regole precise, tutto potrebbe succedere. Anche se io non capisco una cosa.

Cioè? Gli attaccanti della Juventus quando sono stati chiamati in causa hanno sempre risposto presente. Non vedo perché cercare altri giocatori. 

Anche perché a giugno arriverà Llorente…

Esatto, un giocatore importante acquistato a parametro zero, un affarone per i bianconeri.

Giovani al potere: venderebbe Vidal per dare maggiore spazio a Pogba? No, perché una grande società come la Juventus deve tenersi stretti i migliori giocatori.

Marotta sta puntando forte sui giovani… Sì, e a tal proposito dico che la Juventus ha fatto un grandissimo colpo prendendo il figlio di Bebeto, Mattheus. Io lavoro spesso in Brasile e lo conosco: questo ragazzo è un fenomeno, farà grandi cose.

 

(Claudio Ruggieri)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori