LAZIO-JUVENTUS (2-1) COPPA ITALIA/ Video, l’ironia di Conte: Vucinic e Giovinco? Mirko ha simulato, per Sebastian un calo di zuccheri

- La Redazione

Il video con le dichiarazioni di Antonio Conte dopo la semifinale di ritorno della Coppa Italia contro la Lazio: l’allenatore della Juventus ha scelto la via dell’ironia sugli episodi chiave

barzagli_mauri_vidal
Una fase di Juventus-Lazio di Coppa Italia (INFOPHOTO)

E’ un Conte show quello visto nella conferenza stampa di ieri, che ha seguito l’emozionante semifinale in cui la Lazio ha conquistato l’accesso alla fase conclusiva della Tim Cup 2013 (clicca qui per il video di Lazio-Juventus di Coppa Italia con i gol e gli highlights della partita). Il tecnico bianconero ha analizzato diversi aspetti della gara ma si è anche lasciato andare ad un sarcasmo che ha sorpreso l’intera platea di cronisti che lo ascoltavano: “La direzione di gara è stata perfetta, non ho protestato. La direzione è stata impeccabile. Il rigore su Vucinic non c’era e Giovinco è svenuto in area per un calo di zuccheri”, ha detto Conte con tono evidentemente sarcastico. “Siamo in grande crisi e dobbiamo fare attente valutazioni, perché mettiamo in dubbio anche la qualificazione in Champions ed è difficile vincere nuovamente lo scudetto in Italia. Siamo in crisi su tutto“. L’allenatore ha poi continuato a rivolgersi sarcasticamente ai giornalisti presenti (tra l’altro anche un po’ indispettiti): “Sono molto sereno. Volete sempre vedere Conte arrabbiato? Sto dicendo che siamo in crisi ed è da tanto che non facciamo risultato“. E il tono ironico continua anche nell’analisi delle varie scelte arbitrali, come il rigore negato a Vucinic a inizio gara: “Mirko doveva essere ammonito per simulazione. No, Marchetti non lo tocca e lui si butta“, dichiara Conte, il quale poi parla anche del presunto contatto avvenuto nella ripresa tra Dias e Giovinco: “Seba ammonito? Dovevano espellerlo, non si fa così. Non si deve cercare di ingannare l’arbitro“. Quello su Klose, invece, avvenuto nell’area della Juve, è stato un “fallo violentissimo. Rigore evidente“, ha detto in modo sfacciatamente sarcastico il tecnico bianconero, che poco prima, invece, aveva dichiarato in modo più pacato: “Nei 180 minuti, se analizziamo bene le due partite, meritavamo di più. La palla del 2-2 fallita al 95′ pesa in maniera decisiva. Sarebbe stato il gol qualificazione. I ragazzi hanno dato tutto fino alla fine, ma il calcio è questo”. Riguardo al mercato? “Mi trovo bene con quelli che ho“, ha concluso Conte. Ovviamente differente la reazione di Vladimir Petkovic: “Abbiamo meritato di passare il turno, gestendo bene la partita. Alla fine sono saltati tutti gli schemi e poteva succedere di tutto, ma posso essere soddisfatto della mia squadra. Tutti hanno dato il massimo“, ha detto il tecnico della Lazio. “Chi affrontare in finale? La cosa più importante è che ci saremo noi. Marchetti decisivo nel finale non è una novità, sta facendo una stagione straordinaria. Ma sull’errore di Marchisio siamo stati anche fortunati“.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori