Calciomercato Juventus/ In Francia insistono per Pogba-PSG. Notizie del 26 novembre (aggiornamento in diretta)

Paul Pogba è ambito da più squadre all’esterno e il Paris Saint-Germain potrebbe diventare la candidata numero uno al suo acquisto: la stampa francese insiste su questa possibilità

26.11.2013 - La Redazione
pogba_sole
Paul Pogba, 20 anni, centrocampista francese della Juventus (INFOPHOTO)

Il Paris Saint-Germain insiste per Paul Pogba. Lo riporta il bisettimanale francese France Football, secodo cui la società parigina ha intenzione di rinforzarsi con il centrocampista ventenne, sotto contratto con la Juventus fino al 2016. Attualmente Pogba percepisce uno stipendio di circa un milione di euro all’anno: con il suo agente, Mino Raiola, la Juventus sta cercando di gettare le basi per un rinnovo con tanto di adeguamento, ma nel frattempo le grandi squadre europee stanno tenendo d’occhio il giocatore e valutando l’eventuale offerta da presentare a Torino. Nei giorni scorsi si è parlato di bagarre già pronta per Pogba, con il in prima fila: i parigini offrirebbero al ragazzo la possibilità di tornare vicino a casa, restando ai massimi livelli del calcio europeo e confrontandosi con grandissimi giocatori. Eppure sono in tanti a credere che Pogba non si muoverà dalla Juventus, perlomeno non a gennaio: un esperto come l’agente FIFA Claudio Pasqualin è convinto che i bianconeri non cederanno il francese che è sempre più parte integrante del progetto di Antonio Conte. D’altro canto i soldi del PSG possono fare la differenza: come ci ha ricordato un altro operatore di calciomercato, Diego Tavano, è stato così già per Marquinhos; il difensore brasiliano sembrava destinato a diventare una colonna difensiva della Roma, ma sono “bastati” 30 milioni di euro per far cambiare idea ai dirigenti giallorossi. Sarà così anche per Pogba? I tifosi se lo chiedono con ansia e un pensiero lo farà anche la società, se è vero che le casse juventine avranno bisogno di introiti per alimentare il calciomercato in entrata. Come sempre il campo sarà giudice ultimo e probabilmente decisivo: se la Juventus farà strada in campionato e soprattutto in Champions riceverà più premi in denaro, e potrà così “proteggere” i suoi giocatori migliori dagli assalti stranieri. 

Tornano i rumors legati alla panchina in casa Juventus. Stando alle molteplici indiscrezioni circolanti nelle ultime settimane, Antonio Conte potrebbe salutare la Vecchia Signora nel caso in cui, cosa non troppo utopica, non dovesse riuscire a conquistare la Champions League. Come affermato già in diverse occasioni, il manager salentino vorrebbe un mercato da urlo per competere con le big del Vecchio Continente ma la società di corso Galileo Ferraris non è in grado di offrire al proprio tecnico ciò che lo stesso cerca. Stando a quanto raccolto dalla redazione di Sportmediaset, nelle ultime ore il patron bianconero Andrea Agnelli si sarebbe guardato attorno in cerca di un possibile sostituto di Conte nel caso in cui il salentino decidesse veramente di dire addio a fine stagione, e tutte le strade portano in Germania, a Jurgen Klopp. Il carismatico allenatore del Borussia Dortmund, in grado di far tornare il glorioso club tedesco alla vittoria della Bundesliga e a sfiorare la Champions League, piace da matti alla dirigenza bianconera e non è da escludere che nei prossimi mesi, indicativamente in primavera, si possano tenere dei sondaggi preliminari per capire se l’operazione sia fattibile o meno. Qualche primissimo contatto, in realtà, ci sarebbe già stato, ma nulla di esageratamente concreto.

Andrea Pirlo e Antonio Conte proseguiranno a braccetto la propria esperienza fra le fila della Juventus. Lo afferma Piconcelli, agente Fifa che abbiamo intervistato in esclusiva per parlare del mercato dei bianconeri.

Dopo Llorente, Pogba, Barzagli e Pirlo, l’amministratore delegato della Juventus, Beppe Marotta, potrebbe assicurarsi nei prossimi mesi altri colpi a costo zero. In corso Galileo Ferraris si stanno effettuando diversi sondaggi in vista del mercato di riparazione di gennaio e le ultime indiscrezioni portano in Croazia e precisamente a Zagabria. Fra le fila della Dinamo gioca tale Robert Muric, giovanissimo calciatore classe 1996, esterno d’attacco di destra. Si tratta di un talento molto promettente che può giocare anche nel ruolo di prima punta centrale o come ala destra, e Antonio Conte già pregusta il colpaccio. La particolarità di Muric, oltre ad essere molto giovane e dotato di una tecnica sopraffina, è quella di avere il contratto in scadenza al 30 giugno del 2014. Sarebbe quindi acquistabile a prezzo stracciato, praticamente gratis, in occasione del prossimo mese di gennaio, quando riapriranno ufficialmente le liste. I campioni d’Italia in carica non sono però gli unici interessati al ragazzo, visto che sulle sue tracce vi sono alcune società blasonate d’Europa, a cominciare dal Chelsea di Josè Mourinho per arrivare fino al Manchester United di David Moyes. La Vecchia Signora lo ha già visionato in occasione del recente Mondiale Under 17 negli Emirati Arabi, ricevendo delle relazioni positive: a breve potrebbe presentare un’offerta.

Sembra invece allontanarsi l’idea di uno scambio fra la Juventus e il Parma targata Sebastian Giovinco-Ludovic Biabiany. L’agente della Formica Atomica, Andrea D’Amico, ha smentito nuovamente la questione spiegando: «Una sciocchezza, per usare un eufemismo – le parole del noto agente a Calciomercato.com – penso di essere stato esaustivo così. Ne ho sentite parecchie e io mi limito solo a dire che non è vero assolutamente nulla. E’ un giocatore della Juventus e tale resterà, quello che si legge è un’enorme bugia, non credo assolutamente che si concretizzerà».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori