Calciomercato Juventus/ Alaba-Bayern, rinnovo difficile. Si inserisce Marotta? Notizie del 27 novembre (aggiornamento in diretta)

Una delle idee per la difesa della Juventus è David Alaba. Il terzino sinistro del Bayern Monaco sta discutendo un difficile rinnovo con il Bayern Monaco, le cifre però sono decisamente alte

27.11.2013 - La Redazione
alaba_lancio
David Alaba, 21 anni, terzino austriaco del Bayern Monaco (Foto Infophoto)

Non si sa ancora con che modulo Antonio Conte vorrà schierare i suoi uomini a partire dalla prossima stagione, ma la cosa certa è l’utilizzo della difesa a quattro, cosa attualmente difficile d’attuare se si considera che Asamoah deve ancora perfezionarsi in fase difensiva. Isla, con ogni probabilità, farà le valige probabilmente verso l’Inter, e, al suo posto come vice Lichtsteiner, potrebbe essere utilizzato Martin Caceres con Bonucci e Barzagli più Chiellini ed Ogbonna a contendersi le due maglie per le corsie centrali; ma chi potrebbe presidiare la corsia mancina, considerato che Peluso, De Ceglie ed il ghanese sopraccitato hanno dimostrato la loro inaffidabilità? Il secondo, oltretutto, potrebbe anche essere ceduto, mentre il terzo non è da escludere che possa ritornare ad essere considerato un centrocampista, ovvero il suo ruolo originale. In quest’ottica, si è parlato di gente affermata come Kolarov e Lulic, ma una clamorosa suggestione sembra arrivare direttamente dalla Germania, ovvero quel David Alaba osservato anche in occasione dell’ultima finale di Champions League insieme al dirimpettaio Schmelzer del Borussia Dortmund. Il giovane austriaco, dopo questa prima parte di carriera che l’ha incoronato come uno degli elementi più promettenti del panorama mondiale, è in scadenza di contratto nel 2015, e secondo la Bild starebbe faticando a trovare l’accordo per il rinnovo con la società bavarese, la quale vorrebbe offrirgli 6 milioni di euro all’anno, mentre lui ne vorrebbe addirittura otto. Ovviamente, se le cifre sono queste, risulta difficile, per non dire impossibile, ipotizzare un suo imminente approdo in Italia, però si sa, le vie del calciomercato sono infinite, e qualche cessione illustre (vedi Pogba al Paris Saint-Germain) potrebbe portare nelle casse bianconere un gruzzoletto interessante.

Gabriel Silva piace anche alla Juventus. Secondo le ultime indiscrezioni di calciomercato la società bianconera è interessata al giovane terzino dell’Udinese, nato a Sao Paulo il 15 maggio 1991. Nelle ultime ore si è parlato di lui anche in chiave Inter: i nerazzurri stanno cercando un esterno sinistro futuribile e il brasiliano risponde a molti dei requisiti ricercati. Il suo contratto con l’Udinese scade nel 2016, attualmente guadagna circa 200 mila euro ma ciò che più conta sono i grandi margini di miglioramento che ha davanti. Gabriel Silva ha conquistato il posto da titolare nell’Udinese, che lo ha acquistato dal Palmeiras nel gennaio 2012 per circa 4 milioni di euro, girandolo in prestito prima al Garanada, società satellite della famiglia Pozzo, e successivamente al Novara dove il giocatore ha assaggiato la Serie A (3 presenze nella stagione 2011-2012). E’ difficile che i friulani concedano il trasferimento già a gennaio, ma a giugno ci sarà più tempo per trattare e in questo senso la Juventus resta molto attenta, contando sugli affari recentemente realizzati con l’Udinese. Nel frattempo Gabriel Silva dovrà confermare quanto di buono ha fatto nella prima parte di stagione: il suo rendimento non ha vissuto picchi clamorosi ma è stato sinora piuttosto regolare, su standard positivi. E’ un giocatore veloce, molto resistente e di buona tecnica: la Juventus ci pensa. Al contempo proseguono i lavori in corso per il centrocampo: di Nainggolan si è già parlato, attenzione anche a Fernando del Porto. Quest’ultimo è in scadenza di contratto e per questo fa gola a tante squadre, tra cui anche il Napoli e la solita Inter. Il Porto lo acquistò dai brasiliani del Vila Nova per meno di un milione di euro: anche per questo non dovrebbe richiedere una cifra elevata per la cessione a gennaio. Un’offerta tra i 5 e gli 8 milioni di euro potrebbe liberare il ventiseienne centrale di centrocampo.

Non si placano le voci di mercato riguardanti il futuro di Andrea Pirlo. Il metronomo della Juventus e della nazionale italiana è uno dei giocatori più ambiti del panorama calcistico mondiale, visto il suo status contrattuale: al 30 giugno del 2014 l’accordo con i campioni d’Italia scadrà e a partire dal prossimo febbraio lo stesso sarà libero di firmare con qualsiasi società senza interpellare i vertici di corso Galileo Ferraris. Nelle ultime settimane l’ex Milan e Inter è stato accostato a diverse società ma quella maggiormente interessata sembrerebbe essere il Manchester United. Stando a quanto circolante oltre Manica, infatti, sembra che i Red Devils stiano premendo per avere fin da subito la stella bianconera. L’idea del tecnico David Moyes è quella di assicurarsi Pirlo immediatamente, in modo da sostituire la bandiera Paul Scholes, visto che i sostituti dell’inglese, Fellaini e Anderson, non hanno dato le garanzie ricercate. Una classica offerta prendere o lasciare, un treno che potrebbe non ripresentarsi a giugno, visto che da qui alla prossima estate tutto potrebbe succedere.

Intanto continuano i rumors che vogliono la Juventus molto vicina a Jeremy Menez. In Francia raccontano di un Paris Saint Germain ad un passo dalla stella del Chelsea Juan Mata, nazionale spagnolo accostato anche alla Vecchia Signora negli scorsi giorni. Un eventuale acquisto dell’ex Valencia da parte del PSG, spingerebbe questi ultimi a salutare uno fra Menez e Lucas durante il mercato di riparazione. La partenza più quotata è senza dubbio quella dell’ex Roma, che ha il contratto in scadenza al 30 giugno del 2014, e pare abbia già tenuto dei contatti preliminari con i campioni d’Italia in carica. La Juventus non disdegnerebbe anche Lucas, stella brasiliana ex San Paolo che sta trovando poco spazio al Parco dei Principi. Teme di perdere il Mondiale del 2014 e accoglierebbe in maniera favorevole un’esperienza in prestito per sei mesi per dimostrare il proprio valore al ct della Selecao Scolari.

Dice sì all’addio di Pogba alla Juventus l’agente Fifa Scaramozzino, ma solo a certe cifre o magari in cambio contropartite tecniche importanti: ecco le sue parole rilasciateci in esclusiva. L’agente Fifa, De Nicola, invece, è convinto che Conte dirà addio al termine della stagione: qui le sue parole ai nostri microfoni.

Continuano seppur timidamente i sondaggi in casa Juventus riguardanti il futuro della porta. Gianluigi Buffon resterà a Torino almeno fino al 30 giugno del 2015, data in cui scadrà il contratto, ma lo stesso ha già mandato qualche segnale ad inizio stagione, che ha fatto preoccupare la dirigenza. Non è da escludere quindi l’arrivo di un portiere di livello e di qualità già a partire dalla prossima estate, in modo che quest’ultimo possa vivere una stagione a fianco di “San Gigi” per poi prenderne il posto l’annata successiva. Fra i vari candidati sono circolati i nomi di Hart del Manchester City, Leali (già di proprietà della Juventus), Perin del Genoa e occhio alla novità delle ultime ore targata Anders Lindegaard. L’estremo difensore del Manchester United, secondo di De Gea, vorrebbe lasciare l’Old Trafford perché non vede mai il campo e la Juventus ci starebbe facendo un pensierino. L’idea è quella di convincere il 29enne di Dyrup sulle possibilità di impiego visto che lo stesso non lascerebbe la panchina di Manchester per scaldare quella dello Juventus Stadium.

Nelle prossime settimane se ne riparlerà sicuramente ma la cosa certa è che sarà fondamentale, soprattutto per il mercato di gennaio, l’accesso agli ottavi di Champions League. In caso di eliminazione dalla coppa dalle grandi orecchie, infatti, la Vecchia Signora rischierebbe di perdere un capitale importante derivante dalla Uefa e dall’indotto, che andrebbe appunto a ripercuotersi sulle trattative in ingresso. Ciò potrebbe come conseguenza spingere Antonio Conte all’addio, già deluso per la campagna acquisti estiva e alla ricerca di innesti di grande qualità per competere con le big del Vecchio Continente. Ecco perché il mercato di gennaio inizierà questa sera in casa Juventus, e contro il Copenaghen in casa sarà obbligatorio ottenere i tre punti per poi volare in Turchia e sfidare il Galatasaray nell’ultimo match thriller del Girone.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori