Calciomercato Juventus/ Tateo (ag.FIFA): “patto” Menez-Conte. Pogba via? Non ora (esclusiva)

- int. Giovanni Tateo

In esclusiva per IlSussidiario.net, l’agente FIFA Giovanni Tateo parla del calciomercato della Juventus e in particolare del possibile arrivo di Jeremy Menez dal PSG

pogba_braccia_cielo
(INFOPHOTO)

Prima tripletta italiana per Tevez nel quattro a zero della Juventus sul Sassuolo. Dieci centri in campionato per l’Apache che però ha attirato su di sé anche qualche polemica riguardo al suo scarso feeling con l’Europa. L’argentino infatti in Champions non segna da quattro anni, la Juventus non ha potuto contare su di lui in termini realizzativi. Conte lo ha difeso, intanto il tecnico bianconero pensa anche a Menez come rinforzo per gennaio. Sarebbe utile? Lo abbiamo chiesto in esclusiva per IlSussidiario.net, all’agente FIFA Giovanni Tateo.

Per Tevez prima tripletta italiana, però in Europa non segna da quattro anni… Mi sembra di rivedere lo stesso caso di Ibrahimovic quando era al Milan: tutti lo criticavano per i pochi gol in Europa, oggi invece segna sempre nel PSG. 

Cosa vuole dire? Che non bisogna discutere un calciatore come Tevez che è un top player, ha ragione Conte quando lo difende.

Cosa manca alla Juventus per fare bene in Champions League? Io sono convinto che le squadre europee corrano di più di quelle italiane, l’ho notato anche nella scorsa Champions League della Juventus.

Conte potrebbe andare via, lei cosa pensa? Io credo che Conte sia il vero trascinatore della Juventus, è il punto fermo della squadra bianconera, ha cambiato la mentalità della squadra. Non cambierà squadra perchè c’è un progetto in atto di cui lui è una pietra angolare.

Il tecnico bianconero vorrebbe Menez. Potrebbe essere utile ai bianconeri?

Secondo me allenato da Conte potrebbe trovare la continuità giusta, dal punto di vista tecnico non si discute. Il problema di Menez è la continuità di rendimento, con un allenatore come Conte essere continuamente spronato.

Psg che ha puntato forte su Pogba… Ho letto di un’offerta importante per il francese: visto che è ancora molto giovane non lo lascerei andare. Può dare ancora tantissimo alla causa juventina.

(Claudio Ruggieri)





© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori