CALCIOMERCATO/ Juventus, Scotti (ag. FIFA): Conte-Chelsea? Dico no. Top player? Dipenderà dalla Champions… (esclusiva)

- La Redazione

 In esclusiva a Ilsussidiario.net, l’agente Fifa Paolo Scotti, ha parlato del futuro di Conte e anche di altre situazioni legate ai bianconeri. Su Conte c’è il Chelsea…

antonio_conte439
Antonio Conte (Infophoto)

Antonio Conte nel mirino del Chelsea: oggi molti quotidiani italiani hanno riportato questa indiscrezione che arriva dall’Inghilterra. Nella lista dei tecnici che potrebbero sedersi sulla panchina dei Blues da giugno, c’è anche il tecnico della Juventus Antono Conte che piace molto ad Abramovich. Ovviamente in pole position c’è Josè Mourinho, un idolo dello Stamford Bridge, ma anche l’allenatore della Juventus è tra i possibili allenatori per la prossima stagione assieme a Gianfranco Zola, che da quelle parti chiamano Magic Box ed è stato votato qualche anno fa come il miglior straniero nella storia del club. Un riconoscimento importante per il lavoro svolto da Antonio Conte durante la scorsa stagione e anche quella di quest’anno. Il salentino ovviamente sta benissimo alla Juventus anche se nel calcio potrebbe succedere davvero di tutto. E’ anche vero che la Juventus è una delle società più importanti al mondo e dopo aver trionfato in campionato vorrebbe fare la stessa cosa in Europa. Conte ha bisogno di certezze, vuole un attaccante importante nella prossima stagione e non basterà il solo Llorente. E’ chiaro che al Chelsea troverebbe un patron disposto a fare grandi investimenti ma lo stesso Abramovich è spesso molto ingombrante per quanto riguarda le scelte di mercato. In esclusiva a Ilsussidiario.net, l’agente FIFA Paolo Scotti ha parlato del futuro di Conte e anche di altre situazioni legate ai bianconeri.

Conte-Chelsea, la Juventus dovrà temere l’addio del proprio tecnico? Non credo proprio, Conte è un uomo Juventus, penso sia molto felice di guidare una grande squadra come quella bianconera.

Però la Premier League lo affascina… La Premier League affascina tutti, è vero che nel calciomercato tutto può succedere, ma questa Juventus l’ha creata Conte e vuole trionfare non solo in campionato ma anche in Champions League.

Al Chelsea non avrebbe problemi economici durante il mercato: può essere una molla? Certo non avrebbe problemi, però Abramovich è un presidente che spesso non lascia libero spazio per quanto riguarda il mercato; e non credo che a Conte questo farebbe molto piacere.

Eppure si è parlato di contrasti tra Conte e Marotta. E’ vero secondo lei? Può essere che ci siano state delle incomprensioni ma di certo non le rivelano alla stampa. Lavorano bene entrambi.

Alla ricerca di un top player. Basterà Llorente a giuno o si cercherà un altro giocatore?

Dipenderà molto dalla Champions League.

In che senso? Se la Juventus dovesse andare avanti in Champions, fermandosi magari ai quarti o in semifinale, la società avrebbe maggiore voglia di investire per trionfare anche in Europa.

Crede nella cessione di qualche pezzo pregiato della rosa bianconera? Non credo che la strategia della Juventus sia quella di cedere i migliori giocatori.

 

(Claudio Ruggieri)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori