Juventus / Massimo Carrera condannato: 2 anni e 6 mesi per omicidio colposo

- La Redazione

Massimo Carrera è stato condannato a 2 anni e 6 mesi per duplice omicidio colposo per l’incidente che avvenne la notte di Capodanno 2011 in autostrada fra Dalmine e Bergamo 

carrera_sorriso
Massimo Carrera (Infophoto)

Massimo Carrera, l’ex calciatore ora responsabile tecnico delle giovanili della Juventus, è stato condannato a 2 anni e 6 mesi per duplice omicidio colposo. Così ha stabilito il giudice Bianca Maria Bianchi stamattina, nell’udienza preliminare del processo a rito abbreviato. Carrera era accusato di duplice omicidio per l’incidente stradale avvenuto la notte di Capodanno 2011 sull’autostrada A4 in cui morirono due ragazze di 23 anni della provincia di Bergamo, Chiara Varani di Monasterolo del Castello e Patrizia Paninforni di San Giovanni Bianco. Un secondo automobilista coinvolto nel processo è stato condannato a 2 anni e 4 mesi, mentre il terzo ha rinunciato al rito abbreviato ed è stato rinviato a giudizio. Quella notte, verso le 3.30, Chiara era alla guida della sua Ford Ka, sulla quale viaggiava anche Patrizia e un’altra amica fortunatamente sopravvissuta. Le ragazze si trovavano sulla A4 tra Dalmine e Bergamo quando sono state tamponate da una Fiat Punto, che nell’impatto si ribaltò. La tre ragazze si fermarono a fari spenti in mezzo alla carreggiata quando furono tamponate una seconda volta da una Mercedes Ml. Sopraggiunse infine la Mercedes classe R di Massimo Carrera, che travolse l’utilitaria uccidendo sul colpo le due studentesse.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori