CALCIOMERCATO/ Juventus, Chirico: Cuadrado può arrivare, ecco come (esclusiva)

In esclusiva a Ilsussidiario.net, il noto giornalista e tifoso della Juventus Marcello Chirico parla delle mosse bianconere per la prossima campagna acquisti, a cominciare dal top player

04.05.2013 - int. Marcello Chirico
cuadrado_peluso_deceglie
(INFOPHOTO)

Un giocatore per il salto di qualità della Juventus? No. Due? Almeno quattro, è la risposta di Marcello Chirico, giornalista di Telelombardia. Da tempo si dice che la squadra di Conte abbia bisogno di maggiore qualità in attacco, eppure sono in molti ad essere convinti che un’aggiunta là davanti non basti, per competere con le corazzate europee. Come muoversi dunque? Si è parlato di un esterno offensivo, oltre al centravanti ormai “di rito”. Arjen Robben, Alexis Sanchez, Juan Cuadrado: tutta gente già affermata, e che costa tanto. Chi sceglierà la Juventus? Deciderà di cedere uno dei suoi gioielli, per avere più disponibilità nel mercato in entrata? E a proposito di cessioni e/o conferme, quale scenario si profile per Mauricio Isla, che abdrebbe riscattato dall’Udinese come Asamoah? Abbiamo rivolto queste domande a Marcello Chirico, nell’intervista esclusiva sulle prospettive di calciomercato della Juventus.

Lo Scudetto è ormai vicino. Cosa servirebbe alla Juventus per lottare anche in Europa? Non servirebbe soltanto un giocatore, ce ne vorrebbero almeno quattro. Ma sarei comunque felice se riuscissero a portarne anche due grandi giocatori per la prossima stagione.
Lei chi vorrebbe? 
Io punterei su Robben e Suarez, due giocatori importanti che aiuterebbero la Juventus a lottare per la vittoria della Champions League nella prossima stagione.
Non vorrebbe il ritorno di Ibrahimovic? 
Se fosse l’unico possibile da prendere direi di sì, altrimenti no. Guadagna un sacco di soldi e non si è mai tagliato l’ingaggio, ha 32 anni e poi non dimentico quando andò via nel 2006. Però ho una sensazione.
Cioé? 
Che possa davvero arrivare lui, il suo nome lo stanno spingendo da diverse parti quindi sono sicuro che potrà tornare a Torino. Ovviamente se ci farà vincere la Champions tutti noi tifosi saremmo pronti a perdonarlo.
Ovviamente nessuna grande cessione in estate vero?

Solo un folle venderebbe uno come Vidal. Non siamo l’Udinese, noi non dobbiamo cedere i nostri grandi giocatori.

A proposto di Udinese: riscatterebbe Isla? Isla si è fatto male e quando un giocatore ha questo tipo di infortunio va aspettato. Se non vuoi aspettarlo vuol dire che hai buttato via 8 milioni di euro. All’Udinese proporrei di lasciare Isla per prendere Cuadrado.

 

(Claudio Ruggieri)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori