CALCIOMERCATO/ Juventus, tifosi con Conte: prendi (scudetto) e top-player!

Oggi la Juventus è pronta a cucirsi sul petto un ennesimo scudetto. E allora la mente va già al mercato: chi vorrebbero i tifosi? Cosa serve per vincere ancora (stavolta in Europa)?

05.05.2013 - La Redazione
Conte
Antonio Conte (Foto: Infophoto)

Nel giorno del (probabile) scudetto della Juventus (rivolgersi al notaio di fiducia per la corretta contabilità) i tifosi battono le mani, ma anche i piedi insieme ad Antonio Conte per ottenere il super-bomber che riesca a trasformare i bianconeri in una squadra di livello europeo. Una squadra da battere. Si sa che l’appetito vien vincendo, e così dopo che i due settimi posti sono stati sostituiti da due scudetti consecutivi, si pensa in grande, si pensa all’Europa. E così si riaprono le vie del calciomercato, perchè non basta vincere oggi, ma si vuol vincere domani. Il noto quotidiano Tuttosport, storicamente “embedded” con i bianconeri, ha promosso un sondaggio tra i tifosi per capire se Conte ha ragione a pretendere un progetto ambizioso da parte della dirigenza, e dove dovrebbe intervenire Marotta per mettere nelle mani dell’ex centrocampista juventino un gioiellino (o più) in grado di trasformare la squadra. Solo per il 12% dei partecipanti al sondaggio Conte non deve pretendere nulla (saranno interisti infiltrati? In tempi di wikileaks, grilloleaks, cyber attacchi tutto è possibile…), mentre il 26,6% si accontenterebbe della mancata cessione di Marchisio e Vidal (e dal punto di vista economico Marotta di queste due ipotesi sarebbe proprio contento). Residuali (7%) quelli che vedono nell’esterno sinistro il punto debole della Vecchia Signora, mentre per il 54,1% adesso devono finire le scuse: e ci vuole un top-player in attacco. Insomma, mano al portafoglio. I nomi sono sempre quelli, in fondo: Suarez, Jovetic, Higuain. Meno Ljajic (di prospettiva, ma non top) e Sanchez (non sposterebbe le partite). L’ipotesi più accreditata sembra però Ibrahimovic, che non pare tuttavia solleticare le fantasie del popolo bianconero. Vive ancora il suo passaggio all’Inter rifiutando la traversata del deserto della Serie B, e non convince il suo scarsissimo pedigree europeo. Per vincere lo scudetto andrebbe bene, ma dopo due tricolori di fila, gli appetiti sono altri…



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori