JUVENTUS-PALERMO/ Da Conte a Ilicic: il duello prima della partita

Le dichiarazioni prima di Juventus-Palermo, partita valida per la trentacinquesima giornata di campionato che può assegnare lo scudetto ai bianconeri: le parole di Conte, Sannino, Ilicic…

05.05.2013 - La Redazione
barzagli_ilicic
(INFOPHOTO)

È una partita importante per le sorti di molti. Anzitutto della Juventus, che senza perdere sarà campione d’Italia. Ma anche per il Palermo, che è invischiato nella lotta per non retrocedere e ha bisogno di punti (clicca qui per le probabili formazioni di Juventus-Palermo). A tal proposito è stato coinvolto anche il presidente del Genoa, Enrico Preziosi. I rossoblù sono il principale avversario del Palermo nella corsa salvezza, ma il presidente in settimana ha dichiarato, a pianetagenoa1983.com: “Juventus-Palermo? Io faccio il tifo per il Genoa. Ovviamente guardo i risultati delle altre squadre, ma se noi vinciamo fa meno paura qualsiasi altro risultato. La classifica dipenderà da cosa farà il Torino a San Siro e cosa faremo noi. Ringraziamo i tifosi del Genoa, sperando che alla fine si possa regalare loro la soddisfazione principale ossia la salvezza“. Dal canto suo Antonio Conte, allenatore della Juventus, non vede l’ora di festeggiare per sciogliere la tensione: “Dobbiamo vincere lo scudetto, ci si prospetta la possibilità di tagliare il traguardo e lo dobbiamo fare senza se e senza ma. E’ stata una marcia trionfale. Un’annata dura, stancante e stressante sotto tutti i punti di vista. Un percorso entusiasmante che ci vede in testa dalla prima giornata, anzi dall’anno scorso, ed e’ una cosa rara chiudere in testa con un margine cosi’ importante sui rivali. E’ giusto tagliare questo traguardo domani, sarebbe qualcosa di bellissimo a coronamento di due anni straordinari in cui abbiamo bruciato le tappe“. Dall’altra parte Giuseppe Sannino, allenatore del Palermo, crede nelle possibilità della sua squadra: “Giochiamo contro la squadra più forte del campionato, in uno stadio stracolmo. Chi ha la fortuna di entrare in quello stadio capirà sicuramente cosa vuol dire giocare per la Juventus e contro la Juventus, ma noi non dobbiamo guardare agli avversari. Sappiamo di affrontare la squadra che vincerà lo scudetto, ma al momento non sono ancora campioni. Noi dovremo avere qualcosa in più. Quando una squadra sta per vincere lo scudetto di solito si avvicina alla gara in modo più tranquillo, ma so che Conte vorrà comunque fare bella figura. Noi dovremo affrontarli con la consapevolezza che ci toccherà soffrire, ma il Palermo dev’essere abituato a queste situazioni”. Il giocatore più in forma del Palermo è senza dubbio il centrocampista Josip Ilicic, arrivato a quota 10 gol in campionato nelle ultime giornate. Lo sloveno…

Ha dichiarato a Raisport: “Per me queste sono le partite più belle. Tutti festeggiano, noi vogliamo prendere punti e giocare bene. Vediamo cosa succede, fino alla fine. Forse non abbiamo capito cosa voleva Sannino ad inizio stagione, adesso c’è stato un cambiamento e dobbiamo continuare così. Non voglio fermarmi a dieci gol, voglio segnare contro la Juventus in uno stadio bellissimo, contro una squadra fortissima. Ho regalato la maglia agli arabi, me l’ha chiesto il nostro magazziniere“. I tifosi della Juventus vogliono festeggiare, ma non si fidano di un Palermo in difficoltà. Nella nostra intervista prepartita, il giornalista tifoso Antonio Paolino ha dichiarato: “Sulla carta non prevedo problemi particolari, ma la Juve dovrà stare attenta all’atteggiamento tattico del Palermo, a cui potrebbe anche andare bene un pareggio. La formazione siciliana  potrebbe chiudersi per evitare di essere sopraffatta. In ogni caso lo scudetto è ormai assegnato e certo sarebbe bello festeggiarlo in casa, nel proprio stadio. Ci sono tutte le condizioni perchè questo avvenga“.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori