Calciomercato Juventus, ultime al 15 giugno 2013

- La Redazione

Le ultime notizie sul calciomercato della Juventus: è successo poco, ma è stata rinnovata la comproprietà di Isla ed è stato quasi acquistato il giovane Mbaye Diagne, attaccante del Bra

Mirko_Vucinic_Juve
Foto: InfoPhoto

Ecco gli ultimi aggiornamenti con le notizie di mercato al 15 giugno. La Juventus ha chiuso un’altra trattativa di calciomercato: dopo aver acquistato Fernando Llorente – storia di mesi fa – e aver rinnovato la comproprietà di Manolo Gabbiadini con l’Atalanta, i bianconeri hanno chiuso un accordo con l’Udinese. Ovvero, anche qui una compartecipazione rinnovata, quella con Mauricio Isla. Inizialmente si pensava a un riscatto, invece le due società hanno deciso di proseguire come lo scorso anno. Lo ha confermato anche Gino Pozzo all’uscita dalla Lega Calcio; ora però il cileno difficilmente resterà alla Juventus, perchè ha convinto poco Antonio Conte e perchè l’Inter bussa. L’aveva già detto Claudio Vagheggi due giorni fa, è confermato dalle ultime notizie che dicono come i nerazzurri puntino al prestito, perchè in questo momento non hanno denaro da investire. I bianconeri non ci stanno: vogliono liquidità, devono andare a caccia del top player. Chi? Tutto fermo: di sicuro però non Luis Muriel, perchè fonti raccolte in esclusiva da IlSussidiario.net hanno rivelato che il colombiano dell’Udinese non è in vendita e per almeno un’altra stagione resterà in Friuli per crescere. Non sarà nemmeno Isco: il talentino del Malaga ha rivelato di aver ricevuto offerte da Real Madrid e Manchester City, quest’ultima presa particolarmente in considerazione perchè lì è andato ad allenare il suo mentore Manuel Pellegrini (proprio ieri ufficializzato dai Cititzens). Potrebbe essere, il top player, Alexis Sanchez: l’indiscrezione è arrivata dalla stampa spagnola e dice che il Barcellona potrebbe contemplare uno scambio sul calciomercato. Con un nome specifico: quello di Mirko Vucinic, che ieri è stato tirato in ballo da più parti come sacrificio possibile (anche l’agente FIFA Matteo Marcheggiani, in esclusiva a IlSussidiario.net, ha aperto alla cessione per fare arrivare Jovetic). Il motivo? Semplice: con Vidal e Pogba che non si toccano, l’unico altro giocatore sacrificabile per prezzo e interesse nutrito nei suoi confronti è Claudio Marchisio, che però tra i due è quello che la Juventus lascerebbe partire più a malincuore, vista la sua storia. Sempre in stand-by la trattativa per Angelo Ogbonna: per Claudio Pasqualin il problema non è rappresentato dalle contropartite tecniche ma dalla parte cash chiesta dal Torino, considerata troppo elevata. A proposito: l’agente FIFA ha anche detto che la pista El Shaarawy per la Juventus è chiusa, perchè Galliani non venderà certamente il Faraone ad una rivale in campionato.
In realtà la giornata di calciomercato della Juventus è stata piuttosto fiacca. Il problema è che per comprare bisogna prima vendere, una dura realtà che Marotta e Paratici hanno imparato nelle prime due estati passate come uomini mercato dei bianconeri. Si segnalano solo operazioni in uscita, o “minori”: il Napoli starebbe pensando di mettere le mani su Alessandro Matri come vice-Cavani, mentre un altro attaccante, Nicklas Bendtner, si è visto chiudere le porte in faccia per ben due volte. Prima dall’Arsenal con Arsene Wenger che non vuole più puntare su di lui, poi dal Borussia Monchengladbach che secondo il Daily Mail era in procinto di acquistare il danese e che invece ha seccamente smentito che esista la possibilità. Intanto, si punta Juan Camilo Zuniga: non si molla la pista che porta all’esterno colombiano, più che altro non molla il Napoli che chiede almeno 10 milioni di euro; in più, Gianluca di Marzio ha detto che molto probabilmente De Laurentiis interverrà per convincere il giocatore a rimanere fino alla scadenza del contratto, trattenendolo al San Paolo per un’altra stagione. Ci sono però anche buone notizie: si era parlato di Doria, il difensore centrale del Botafogo nel mirino della Juventus già dalla scorsa sessione di calciomercato, come di un giocatore praticamente del Benfica. Invece, il club lusitano ha smentito, così il brasiliano resta una possibile pista qualora i campioni d’Italia decidano di acquistare un difensore per dare più vigore al reparto che con tutta probabilità sarà schierato a 4. Infine, si segnala l’ennesimo colpo “giovane”: dopo aver messo le mani su Vasco Regini, la Juventus chiuderà anche per Mbaye Diagne, bomber franco-senegalese che si è messo in mostra con il Bra in Lega Pro. “Mi hanno assicurato che ratificheranno l’accordo”, ha detto dei bianconeri il presidente del Bra Germanetti. Diagne andrà con tutta probabilità in ritiro a Chatillon, Antonio Conte lo valuterà nel primo periodo ma poi sicuramente lo farà andare in prestito a maturare. Ad ogni modo, un altro colpo interessantissimo per la Juventus in questa sessione di calciomercato, perchè di questo attaccante, in prospettiva, parlano tutti benissimo.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori