Calciomercato Juventus / Incontro con l’agente di Jovetic: si tratta

- La Redazione

Incontro a Milano tra la Juventus e l’agente di Stevan Jovetic: il montenegrino è ancora un calciatore della Fiorentina, ma si tratta per individuare altre contropartite e chiudere l’affare

de_rossi_jovetic
Stevan Jovetic, attaccante della Fiorentina (Infophoto)

La Juventus e Fali Ramadani si rivedono. L’assalto a Stevan Jovetic continua: le indiscrezioni di Firenzeviola riportano di un incontro a Milano tra il procuratore del calciatore montenegrino e la società bianconera. Marotta e Paratici non sono ancora alle strette, ma sanno di dover dare un segnale forte: il primo obiettivo, Gonzalo Higuain, è sempre più vicino all’Arsenal. Siccome si tratta di un film già visto, con i giocatori che sono dati “in arrivo” e poi sfumano, i campioni d’Italia non possono certo vivere un’altra estate così. Ecco allora che Jovetic diventa improvvisamente una questione di giorni: in attesa di capire se davvero Tevez possa arrivare a certe cifre, si vira nuovamente sul giocatore della Fiorentina che è sempre stato considerato il primo top player per indice di gradimento. Nell’incontro, si ipotizza, le parti non hanno fatto altro che confermarsi a che punto sono i lavori: Ramadani ha riportato alla Juventus quella che è la richiesta della Fiorentina, che non è cambiata. Sono 30 i milioni che vogliono i Della Valle, non uno di meno; i bianconeri per contro hanno preso atto della cosa e riferito al procuratore che sono disposti a trattare su questa base, ma vogliono coprire parte della spesa con l’inserimento di contropartite tecniche. Per adesso nulla di nuovo sotto il sole, ma la sensazione forte è che la posizione della Juventus si rafforzi ogni giorno che passa.

Il motivo è semplice: la Fiorentina deve vendere Jovetic. Potrebbe anche tenerlo nella rosa, ma sa bene che lo farebbe contro la volontà del calciatore e che la valutazione rischierebbe di essere minore tra un anno; senza tenere conto del fatto che avere in squadra un calciatore scontento non è il massimo in termini di prestazioni e di resa sul campo. Così, più si avvicina il 2 settembre e più la Viola dovrà rivedere le sue pretese, naturalmente senza recedere troppo dalla sua posizione originaria (non si vuole comunque svendere) ma anche accettando che forse 30 milioni non arriveranno, e che anche un’offerta da 20 più qualche giovane non sarebbe poi male. Se l’Arsenal davvero acquista Higuain, anche per un problema di spazio in rosa non ci sarebbero i termini di mettere le mani anche su Jovetic; ci sarebbe una concorrente in meno, e la Juventus ragionerebbe anche su questo con i viola, ricordando loro che lo stesso Jovetic ha più volte espresso la sua preferenza per la Vecchia Signora. Le contropartite per il momento sono Gabbiadini e Marrone, ma i bianconeri controllano tanti giovani e c’è la possibilità di alzare la posta. Ad ogni modo, dopo l’incontro sapremo qualcosa di più.

(clicca qui per il riepilogo delle principali notizie di calciomercato della Juventus di oggi, 21 giugno 2013)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori