CALCIOMERCATO/ Juventus, Marotta scatenato: firma Ogbonna, poi Diamanti

- La Redazione

Arriverà nella giornata odierna la firma tanto attesa di Angelo Ogbonna, centrale di difesa del Torino. Il ragazzo ha avuto la deroga per non presentarsi al ritiro del Toro

angelo_ogbonna_r400
Angelo Ogbonna (Infophoto)

Si concluderà definitivamente fra poche ore una delle telenovele di calciomercato più lunghe di questa estate. Stiamo parlando naturalmente di quella relativa ad Angelo Ogbonna, centrale di difesa del Torino, nel giro della Nazionale, ad un passo dal vestire la casacca della Juventus. Ieri, in occasione del ritiro dei Granata, il difensore ha avuto la deroga per non presentarsi, chiaro indizio che la firma sia ormai vicina come era già emerso in giornata. La svolta si è avuta nella notte fra lunedì e martedì quando le due società hanno raggiunto l’intesa sulla base di 12 milioni di euro cash, pagabili in tre annualità. Fino all’ultimo pare ci sia stato un tentativo del Napoli e del Milan, società quest’ultima in cerca di un centrale di qualità possibilmente italiano, ma la Juventus ha resistito a questi assalti esterni, forte di un contatto che ormai c’era da tempo e di una trattativa ormai avviata che non ha lasciato spazio alle concorrenti. Oggi Ogbonna firmerà il nuovo contratto e sosterrà le visite mediche, in tempo per aggregarsi con i nuovi compagni in quel di Chatillon, per il classico ritiro estivo sui monti. Quello che voleva Conte: avere cioè il difensore fin dal primo giorno di ritiro, in modo che completasse tutta la fase di preparazione.

E dopo Carlos Tevez, Fernando Llorente e Angelo Ogbonna, il calciomercato della Juventus sembra tutt’altro che chiuso. La partenza di Emanuele Giaccherini, che sembra destinato al Sunderland in cambio di 8 milioni di euro, permetterà infatti alla società di corso Galileo Ferraris di affondare il colpo per Alessandro Diamanti. Il trequartista del Bologna e della nazionale italiana è un pupillo di Antonio Conte, che lo ha seguito estasiato per tutta la scorsa stagione. La partenza del centrocampista del Cesena permetterà ai campioni d’Italia di incassare gli introiti necessari (oltre che di realizzare un’importante plusvalenza) per chiudere il colpo con gli emiliani. I rossoblu sono fermi alle loro posizioni, e chiedono 10 milioni di euro in cambio del trequartista della Nazionale, e la Juventus, con gli eventuali soldi ricavati dalla partenza del centrocampista tuttofare, potrebbe prendere in seria considerazione l’ipotesi, e provare ad assicurarsi un nuovo colpo di qualità. Certo la partenza di Giaccherini sarebbe un peccato: sappiamo bene quanto Conte ne apprezzi lo spirito di sacrificio e la capacità di adattarsi a più ruoli. Tuttavia, per rendere più competitiva la squadra bisogna sempre essere disposti a cedere pezzi importanti; è la legge del calciomercato, alla quale devono sottostare anche i campioni d’Italia. Dunque, fuori Giaccherini e dentro Diamanti? Si vedrà: sul calciatore c’è anche il Milan, che fin dai primi giorni di giugno ha sondato il terreno e parlato con il Bologna per verificare la possibilità dell’affare.

Clicca qui per il riepilogo delle principali notizie di calciomercato della Juventus di oggi, 10 luglio 2013







© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori