Calciomercato Juventus / Domani incontro con De Laurentiis: sul piatto lo scambio Matri-Zuniga

- La Redazione

Si è parlato a lungo dello scambio tra Juventus e Napoli che coinvolge Alessandro Matri e Juan Camilo Zuniga: domani incontro in Lega tra Marotta e De Laurentiis. Si può già chiudere?

pereyra_zuniga
(INFOPHOTO)

Potrebbe essere una giornata decisiva quella di domani in casa Juventus: si potrebbe definire finalmente la strategia sulle fasce. E’ in programma infatti un incontro presso la Lega Calcio tra Beppe Marotta e Aurelio De Laurentiis. Il tema: Juan Camilo Zuniga. Il nome è sempre quello, rimasto caldissimo nonostante il Napoli abbia più volte chiuso la porta in faccia alle pretendenti (c’è anche l’Inter) dimostrando di non voler cedere il proprio giocatore. Tuttavia, alla fine, l’operazione può essere utile anche per i partenopei. Il perchè lo abbiamo spiegato più volte: acquistato Gonzalo Higuain a peso d’oro (domani la presentazione), il Napoli ha ora bisogno di un degno sostituto, e Alessandro Matri può essere il nome giusto, un giocatore che – all’occorrenza, non certo in modo costante – potrebbe anche disimpegnarsi sull’esterno nella linea delle mezzepunte, oppure aprire alla soluzione dei due attaccanti con un giocatore alle spalle. Il lodigiano è in partenza da Vinovo, nel senso che la Juventus deve sfoltire il reparto offensivo e valuta quindi le offerte migliori per tutti i giocatori avanzati, che non siano naturalmente i nuovi arrivati (e anche su Giovinco pare che ci sia il veto di Antonio Conte). Per De Laurentiis sarebbe l’occasione di non spendere per acquistare un altro giocatore (abbandonando così la pista Leandro Damiao, e potendo destinare altri soldi per rinforzare ad esempio la mediana o la difesa) e inoltre la possibilità di recuperare qualcosa dalla cessione di Zuniga, che altrimenti il prossimo anno – non volendo rinnovare – partirebbe a parametro zero.

Dal punto di vista della Juventus, l’operazione è ancora più interessante. I bianconeri infatti vogliono un esterno: proprio Zuniga è l’obiettivo numero uno, un giocatore che può stare a destra (posizione naturale) o a sinistra senza problemi, bravo a difendere e capace di attaccare. A Marotta con questo scambio sarebbe tolto anche l’impaccio di dover aspettare per l’offerta giusta che liberi uno dei suoi attaccanti, con tutto lo “stress” che ne può conseguire (ricordate Amauri, bloccato a Torino per aver rifiutato tutte le destinazioni?). Due piccioni con una fava anche qui: l’acquisto dell’esterno che completerebbe la squadra e la cessione di una punta. In più, l’arrivo di Zuniga permetterebbe probabilmente di aprire alla cessione di Mauricio Isla: vero che l’Inter si è defilata perchè non può aspettare in eterno, ma l’affare è stato congelato in attesa di tempi migliori. Che potrebbero arrivare: in questo modo la Juventus avrebbe anche un’entrata in più in termini economici, e con quella potrebbe provare un ultimo assalto ad Alessandro Diamanti, il calciatore che Conte insegue perchè gli può permettere di cambiare modulo anche a partita in corso. Fatte queste operazioni, il calciomercato della Juventus potrebbe considerarsi a tutti gli effetti concluso: gli attaccanti sono arrivati, il rinforzo per la difesa anche, la squadra è stata sicuramente rinforzata e, finchè non arriverà la prova del campo, i bianconeri sono ancora la squadra da battere nella corsa allo scudetto, e sicuramente possono ancora dire la loro in Champions League, che è poi il primo pensiero della squadra (o almeno così sembra filtrare). Domani dunque si potrebbero avere sviluppi decisivi in questo senso.

clicca qui per il riepilogo delle principali notizie di calciomercato della Juventus di oggi, 28 luglio 2013



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori