Calciomercato Juventus/ Furino: Marchisio-Pogba? Nessuno è titolare. Matri-Isla, cessioni diverse (esclusiva)

- int. Giuseppe Furino

In esclusiva per IlSussidiario.net, l’ex giocatore della Juventus Giuseppe Furino analizza la situazione di calciomercato della squadra bianconera dopo la Supercoppa Italiana

marchisio_cuore
Claudio Marchisio, 28 anni, centrocampista della Juventus (INFOPHOTO)

La Juventus travolge la Lazio 4-0 e vince la Supercoppa Italiana. I bianconeri si dimostrano squadra superiore, e questo successo riattizza le quotazioni nella griglia di partenza del prossimo campionato. Antonio Conte un Paul Pogba versione super: il talento francese ha portato in vantaggio i compagni di squadra con un gol di rapina. Il suo ingresso in campo è stato decisivo per la vittoria contro la Lazio. Per un Pogba che “sale”, c’è un Claudio Marchisio che “scende”: l’ascesa del transalpino classe 1993 potrebbe portare alla cessione del centrocampista azzurro, anche per finanziare altre operazioni di calciomercato. Oltretutto Marchisio si è procurato una distorsione al ginocchio durante la Supercoppa, e le sue condizioni fisiche sono ancora da valutare. Per parlare del calciomercato della Juventus ilsussidiario.net ha intervistato in esclusiva l’ex bandiera bianconera Giuseppe Furino.

Juventus che ha dato prova di grande continuità, visto che Conte ha deciso di puntare sui giocatori della scorsa stagione salvo Tevez. Una grande prova dei bianconeri.

La gara è stata sbloccata da Pogba. Il francese continua a crescere, sarà titolare? Nel calcio di oggi e soprattutto con Antonio Conte la parola titolare non esiste. Sono tutti giocatori importanti, Pogba è tra questi.

Eppure si riparla di cedere Marchisio per fare posto al francese… Non scherziamo per favore, Marchisio è un grandissimo giocatore, i grandi club si costruiscono sia con i Pogba che con i Marchisio. Sono necessari entrambi per il successo della Juventus.

Non cederebbe Marchisio neanche per una grande offerta? Quello è un compito che spetta alla società: io posso solo dire che Marchisio resta un giocatore determinante, lo dimostrano i gol e le sue prestazioni a livello globale

In attacco Matri è in partenza. Che ne pensa? Dispiace perché si tratta di un ottimo attaccante e di un bravo ragazzo, ma in attacco la Juventus ha troppi elementi.

Anche la cessione di Isla è un peccato? E’ un peccato se pensiamo al giocatore di Udine, ma a Torino ha fatto poco: per questa Juventus Isla non è ancora così importante da essere incedibile. (Claudio Ruggieri)

(Clicca qui per il riepilogo delle principali notizie di calciomercato della Juventus di oggi, 19 agosto 2013)






© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori