Calciomercato Juventus/ News, Sciurpa (ag. FIFA): Strategia-Lamela! E su Robben…(esclusiva)

- int. Paolo Sciurpa

Calciomercato Juventus, intervista all’agente FIFA Paolo Sciurpa. Erik Lamela è un nome caldo tra quelli accostati alla Juventus: il suo ritorno in Italia è davvero possibile?

lamela_argentina
Erik Lamela, 22 anni, attaccante argentino del Tottenham (infophoto)

Tempo di calciomercato ed anche di grandi nomi, anche per la Juventus che sulla carta ha meno bisogno di rinforzi. Erik Lamela: sogno o realtà? Negli ultimi giorni il nome dell’argentino è rimbalzato più volte nelle cronache di calciomercato, viaggiando dall’Inter alla Juventus (e persino alla Lazio a dirla tutta); il Tottenham smentisce di voler cedere l’argentino, costato oltre 30 milioni di euro l’estate scorsa. Eppure le indiscrezioni di calciomercato restano fresche, lo stesso agente del giocatore è stato segnalato in Italia di recente. Intanto c’è di sicuro che Marotta e Paratici continuano a lavorare: hanno incontrato ad esempio l’Atalanta per discutere di due talenti azzurri, il terzino Davide Zappacosta (in comproprietà con l’Avellino) e il centrale Daniele Baselli. In uscita invece sempre acceso il nome di Sebastian Giovinco. Per parlare del calciomercato della Juventus ilsussidiario.net ha intervistato in esclusiva l’agente FIFA Paolo Sciurpa
Lamela per la Juventus: opzione plausibile? L’unica via possibile nel calciomercato di gennaio è il prestito con diritto di riscatto: credo ci sia più di una possibilità in questo senso per la Juventus. Dipenderà anche dalla volontà del Tottenham, che non può dilapidare l’investimento fatto in estate. 
Robben si può considerare come un obiettivo di calciomercato alternativo per la fascia? No, Robben non andrà mai via dal Bayern Monaco, non c’è motivo per cui possa cambiare squadra. Credo proprio che otterrà il rinnovo di contratto che richiede.
Baselli è un obiettivo di calciomercato per l’immediato? Penso che la formazione bianconera lo acquisterà e poi lo girerà a qualche altra squadra, magari alla stessa Atalanta. 
Giovinco rimarrà? Nel suo interesse conviene che vada via, così giocherà maggiormente. Credo che questo non succederà a gennaio, ma a giugno. Il problema  è l’ingaggio alto che Giovinco percepisce, ma in estate ci sarà più tempo per valutare la soluzione migliore, anche economicamente. In questi mesi alla Juventus Giovinco ha confermato di essere un buon giocatore, ma forse non abbastanza da poter essere titolare in una squadra di prima fascia. I bianconeri dovranno cercare alternative migliori.
Una idea di calciomercato per la difesa può essere Ranocchia? 

Dipenderà dall’Inter. Se deciderà di cederlo cercherà di privilegiare altre società rispetto alla Juventus, come il Napoli ad esempio. La Juventus dovrebbe formulare un’offerta all’altezza, che però probabilmente vorrà destinare ad altri ruoli meno coperti.

(Franco Vittadini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori