Calciomercato Juventus/ A. Canovi (ag.FIFA): Berardi subito? Deve giocare. Il vero acquisto è…(esclusiva)

- int. Alessandro Canovi

Il noto agente FIFA Alessandro Canovi, in esclusiva per IlSussidiario.net, parla della Juventus e anche del giovane Berardi, giocatore che i bianconeri hanno acquistato in compartecipazione

berardi_cuore
Infophoto - immagine di repertorio

Ieri hanno esultato in tanti ai gol di Berardi, ben quattro, al Milan di Allegri. Il poker del giovane attaccante italiano sono costati la panchina al tecnico rossonero che è stato esonerato da Berlusconi e soci. Ma ieri chi ha sorriso maggiormente è stata la Juventus che su Berardi ci ha già scommesso da tempo. I bianconeri hanno infatti prelevato il talentino dal Sassuolo e la prossima stagione il giovane calciatore vestirà quasi certamente la maglia della Juventus. In esclusiva per IlSussidiario.net, Alessandro Canovi, agente FIFA, ha elogiato sia i bianconeri che Berardi.

Quattro al gol al Milan non si fanno tutti i giorni. Berardi predestinato? Più che contro il Milan io dico che segnare quattro gol in una partita di Serie A non è affatto facile.

E’ il nuovo talento del calcio italiano? E’ un grande talento, niente da dire, ha avuto anche la fortuna di essere in un club che lancia i giovani e un allenatore che ha creduto in lui fin dall’inizio della stagione.

In Italia si fa fatica a puntare sui giovani… Tanta fatica, solo da noi succede questo. Solo noi abbiamo ancora i campionati Primavera che non servono a nulla visto che non forniscono forze nuove alle prime squadre.

La Juventus è arrivata prima di tutti su Berardi. Altro colpaccio dei bianconeri… La Juventus è avanti a tutte soprattutto per lo stadio di proprietà, che genere introiti extra molto rilevanti. In un certo senso è stato il nuovo stadio il vero acquisto in più per la società. E poi la Juventus ha dirigenti molto bravi che operano benissimo sul mercato, anche a livello giovanile.

Berardi potrebbe già approdare a gennaio a Torino? I dirigenti della Juventus sono bravi e sanno quale è la soluzione migliore per il ragazzo. Certo per Berardi ora è importante giocare, probabilmente alla Juventus ne avrebbe meno modo.

Come mai la Juventus che ammazza il campionato esce così presto in Champions? Il campionato italiano è indietro rispetto a tutti, basti pensare che dal 1982 al 2014 l’unica riforma fatta è stata quella della Serie B. I club stranieri hanno più sponsor, introiti e quindi hanno più soldi da spendere.

(Claudio Ruggieri)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori