Calciomercato Juventus/ News: Morata, avviati i primi contatti! Notizie al 14 gennaio (aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Juventus, I dirigenti bianconeri puntano sul nome di Morata come nuovo bomber della Juventus, è lui il giocatore a cui affidare in un futuro le chiavi dell’attacco

CerciZapata
Alessio Cerci ai tempi del Torino contro il Milan (Infophoto)

La Juventus non è ferma sul mercato e continua a gettare le basi per il futuro. I dirigenti bianconeri puntano sul nome di Morata come nuovo bomber della Juventus, è lui il giocatore a cui affidare in un futuro le chiavi dell’attacco. La personalità e le qualità messe in mostra dal giovane attaccante del Real Madrid hanno conquistato i bianconeri che stando a quanto riportato di SkySport avrebbero già avviato i primi contatti con l’entourage di Morata. Il Real Madrid quota il suo giovane campione tra i 10-12 milioni di euro e lo cederebbe solo con l’inserimento nella trattativa di una clausula per il controriscatto. Ancelotti crede molto nel giocatore e cercherà fino all’ultimo di opporsi alla cessione. Sul giocatore c’è anche l’Inter che non molla la presa e continua ad osservare le evoluzione della situazione.

Alla Juventus? La notizia di oggi è clamorosa: i bianconeri avrebbero già un accordo con il Torino per la cessione di quello che oggi è l’uomo simbolo della squadra granata. Un altro pezzo da novanta ceduto ai rivali cittadini? Staremo a vedere, perchè stanno già sorgendo le prime complicazioni; siccome poi parliamo di giugno, da qui ad allora siamo già preparati a continui capovolgimenti di fronte. Intanto l’offerta dei bianconeri dovrebbe essere la seguente, come abbiamo già riportato: la seconda metà di Ciro Immobile che diventerebbe tutto del Torino, il cartellino di Sebastian Giovinco e una cifra tra i 4 e i 5 milioni di euro. A smentire, almeno per quanto riguarda la “sua” parte, ha pensato Claudio Pasqualin, procuratore della Formica Atomica. “Sebastian non si muove dalla Juventus ha dichiarato a TuttoJuve.com. “Non mi risultano aggiornamenti, solo solo voci di cui non sappiamo nulla. La posizione di Giovinco non cambia, non ha la minima intenzione di cambiare squadra e i bianconeri hanno tutte le intenzioni di tenerselo”. Dovesse essere confermata questa linea, l’affare rischia di saltare: non a caso il Torino ha individuato in Giovinco la giusta contropartita, il fantasista è considerato l’uomo giusto per giostrare al fianco di un bomber come Immobile e porterebbe in squadra quella qualità che verrebbe a mancare con Cerci. 

In casa Juventus non si lavora soltanto per i rinnovi di Pirlo, Pogba e Buffon. I dirigenti bianconeri stanno infatti pianificando alcuni importanti incontri per poter migliorare la situazione contrattuale di alcuni dei pilastri della rosa di Antonio Conte. Tra gli interessati ci potrebbe essere Kwadwo Asamoah, laterale sinistro ghanese diventato indispensabile nel corso delle stagioni per Antonio Conte. L’ex Udinese, secondo quanto svelato da SportMediaset, vedrà scadere il suo attuale impegno con la Juventus nel giugno del 2017, ma in ogni caso la società bianconera vorrebbe cautelarsi proponendo ad Asamoah un prolungamento ed un ritocco dell’ingaggio. Una strategia che servirà a legare legare sempre più a doppio filo il futuro del numero 22 bianconero a quello della società campione d’Italia. Nelle prossime settimane così, Marotta e Paratici, potrebbero incontrare l’agente di Asamoah Claudio Vagheggi, pronto ad ascoltare l’offerta della società di Corso Galileo Ferraris. La sensazione è che l’affare si possa facilmente concludere.

– Gianlugi Buffon sarà ancora il portiere della Juventus e della Nazionale italiana per molto tempo. Il contratto dell’estremo difensore bianconero scadrà al 30 giugno del 2015, ma il ritiro fra un anno e mezzo non sfiora nemmeno lontanamente il 35enne di Massa Carrara. L’esperto guardiano potrebbe infatti rinnovare a breve il proprio accordo con i campioni d’Italia e lo ha fatto capire senza troppi giri di parole l’agente dello stesso. Silvano Martina, intervistato dai microfoni di Tuttojuve.com, ha infatti confessato: «Gigi è il più forte portiere dell’anno. Non solo dell’anno, della storia del calcio. Chiaramente i risultati dei club incidono in queste proiezioni, ma in termini di valore assoluto, con tutto il rispetto per tutti i portieri, penso che Gigi sia un paio di gradini sopra tutti. Chi è il suo erede? Questa domanda dovrete farmela fra tre-quattro anni. Giocherà ancora nella Juve per altri quattro anni? Sì, credo di sì».

Il tabloid inglese Daily Mail è sicuro: “La Juventus ha incontro lo United per Vidal e Pogba”. Il quotidiano britannico aggiunge quindi nuove informazioni basilari alla visita dell’allenatore dei Red Devils, David Moyes, in Italia. Il tecnico del Manchester era presente domenica pomeriggio allo stadio Sant’Elia di Cagliari per visionare da vicino la sfida fra i rossoblu e la Vecchia Signora, e al termine dell’incontro avrebbe incontrato l’amministratore delegato della Juventus, Beppe Marotta, per parlare del futuro di Paul Pogba e Arturo Vidal, due fra i bianconeri più ambiti dalle big del Vecchio Continente. Sempre in base a quanto scrive il Daily Mail, l’offerta di Moyes sarebbe di 40 milioni di sterline, circa 48 milioni di euro, per il solo Pogba, considerato da tutti a Manchester l’unico grande errore di Sir Alex Ferguson nella sua carriera in seno ai Diavoli Rossi. Non si conosce invece la proposta per il nazionale cileno Vidal anche se indicativamente non dovrebbe discostarsi di molto dalle 30/35 milioni di sterline. Naturalmente la Juventus continua a smentire qualsiasi trattativa di cessione per i due suddetti, puntando a trattenere per molto tempo le proprie star.

– Sondaggi a tutto campo in casa Juventus con l’obiettivo di individuare gli innesti adatti alla squadra 2013-2014 e con lo sguardo sempre rivolto al futuro. Gli uomini di mercato di corso Galileo Ferraris scandagliano ogni possibile campionato d’Europa e di recente sono stati “beccati” alcuni esponenti del club bianconero allo stadio Da Luz di Lisbona. Durante la sfida ai vertici del campionato portoghese fra il Benfica e il Porto, i campioni d’Italia in carica hanno tenuto sott’occhio alcuni calciatori dei Dragoes. Oltre al solito Fernando, che piace moltissimo anche a Milan e Napoli, gli sguardi interessati degli osservatori della Juventus erano rivolti ai due difensori dei Dragoes: Danilo e Nicolas Otamendi. Il primo è il giovane 22enne terzino brasiliano, il cui contratto con il Porto scadrà al 30 giugno del 2016, mentre il secondo è il centrale di difesa argentino, 26enne dotato di passaporto italiano. Il suo accordo scadrà fra soli 18 mesi, al 30 giugno del 2015, e di conseguenza non è da escludere che durante la prossima estate il giocatore possa fare le valigie per trasferirsi in Serie A.

– Alessio Cerci potrebbe vestire nei prossimi mesi la casacca della Juventus. Come sottolineato stamane da La Gazzetta dello Sport, il club bianconero è in pole per assicurarsi l’esterno d’attacco del Torino e della nazionale italiana. Pochi giorni fa il giocatore è uscito allo scoperto facendo capire che a giugno tutto potrebbe succedere, e anche in virtù del contratto in scadenza al 30 giugno del 2015, il trasferimento in bianconero è fortemente caldeggiato. Del resto la società di corso Galileo Ferraris ha preso i cugini per la gola, proponendo una proposta quasi impossibile da rifiutare. Sul piatto vi è la metà di Ciro Immobile, in comproprietà fra i due club, ma soprattutto l’intero cartellino di Sebastian Giovinco più un conguaglio in denaro dell’ordine di circa 4/5 milioni di euro. Un’offerta davvero alettante che il Torino, nonostante non vi sia ancora nulla di ufficiale, starebbe ben pensando di accogliere. Una trattativa che verrà “digerita” anche dai calorosi supporters del Toro, ormai abituati a operazioni fra le due cugine, leggasi Immobile e Ogbonna, e ammorbiditi dallo sbarco della Formica Atomica all’Olimpico.

– E’ fatta, Andrea Pirlo rinnoverà il proprio contratto con la Juventus. Negli scorsi giorni, come le moltissime indiscrezioni confermavano, è stata trovata e raggiunta un’intesa soddisfacente per ambo le parti fino al 30 giugno del 2016. Il contratto del metronomo della nazionale scadrà al 30 giugno del 2014, ma fra pochi giorni verrà prolungato di altre due stagioni. E’ stato trovato l’accordo e affinché scaturisca la definitiva fumata bianca mancano soltanto alcuni dettagli da limare. Se tutto andrà per il verso giusto l’annuncio ufficiale potrebbe arrivare nei prossimi giorni, molto probabilmente al 2 febbraio, quando il calciomercato di riparazione sarà definitivamente chiuso. Diramati anche i dettagli del nuovo contratto: Pirlo guadagnerà sostanzialmente quanto percepito attualmente, 4 milioni di euro bonus compresi. Dopo tante voci, il centrocampista bianconero rinnova quindi la sua esperienza a Torino in cui ha vissuto una sorta di seconda vita. A nulla sono valse le avance del Real Madrid nonché di Clarence Seedorf, che lo avrebbe rivoluto al suo fianco a Milanello.

E’ letteralmente esplosa la Berardi mania. Il giovane talento del Sassuolo, in comproprietà con la Juventus, ha realizzato domenica sera un clamoroso poker che da solo ha steso il Milan. Una prestazione magica che gli ha fatto fare il giro del mondo in pochi istanti. Schizza alle stelle il valore del talento di Caserta. A giugno, quando la lungimirante Vecchia Signora lo ha acquistato a metà con gli emiliani, il cartellino di Berardi era valutato solo 8 milioni di euro, mentre adesso ne vale almeno 20. Un valore più che raddoppiato e c’è il “rischio” che tale cifra possa schizzare ulteriormente alle stelle nei prossimi mesi. Il tutto dipenderà naturalmente dalle prestazioni del giovane 20enne, che è già a quota 11 marcature in sole 14 apparizioni alla prima stagione di Serie A, numeri da grande. Attenzione anche alle offerte che sicuramente pioveranno dall’estero. Le varie Manchester United, Chelsea, Arsenal, ma anche Bayern Monaco, Real Madrid, Barcellona e Paris Saint Germain, pare stia già drizzando le antenne e buttando un occhio al Mapei Stadium per cercare di capire l’evolversi dei fatti. La Juventus lo avrebbe già prenotato ma non sarà comunque una passeggiata riportarlo a Torino. Il patron del Sassuolo, Squinzi, è un imprenditore doc e vorrà sicuramente ottenere il giusto compenso.

Due giorni per arrivare a Marc-Oliver Kempf: è questo il tempo che la Juventus si è data per chiudere la trattativa di calciomercato con il difensore centrale del 1995 che gioca nell’Eintracht Francoforte. Di fatto le cose sono già risolte tra i due club: i bianconeri hanno reso noto l’interesse per questo ragazzo che eventualmente può giocare anche davanti alla difesa, la società tedesca è d’accordo nel vendere un giocare dal futuro che, dicono, dovrebbe essere assicurato ma che permetterebbe di monetizzare. Il problema è rappresentato dallo stesso calciatore, e non è la prima volta: la scorsa estate Kempf era sembrato essere ad un passo dal vestire la maglia della Juventus ma poi aveva rifiutato, volendo continuare il percorso di crescita con il suo Eintracht. Oggi sembra che questi dubbi siano tornati in auge: dimostrazione di come il ragazzo abbia la testa sulle spalle e non voglia bruciare le tappe, ben sapendo che il grande salto in una big europea potrebbe togliergli spazio ed opportunità future. Quindi, più o meno si è capito che lo stesso difensore ci dormirà su un paio di notti e poi comunicherà la propria decisione; anche la Juventus deve cautelarsi sul calciomercato in caso di un altro rifiuto, perchè a quel punto ci sarebbero pochi giorni per andare a caccia di un difensore che Conte vorrebbe portare subito a Vinovo, per averlo poi a disposizione fin dal primo giorno di ritiro la prossima stagione e soprattutto già integrato negli schemi. Una mossa che il tecnico salentino aveva già portato a termine, nelle ultime due stagioni, con Simone Padoin e Federico Peluso entrambi prelevati dall’Atalanta; qui l’eventualità sarebbe ancora più importante, perchè Kempf come detto ha appena 18 anni (19 a fine gennaio) e arriva da un campionato straniero, con tutti i problemi che questo può comportare. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori