Calciomercato Juventus/ Albrigi (ag.FIFA): Mandzukic-Morata, doppio no. Quagliarella-Premier, ci risiamo (esclusiva)

- int. Simone Albrigi

Intervista all’agente FIFA Simone Albrigi sul calciomercato della Juventus: accostato Mandzukic oltre ad un vecchio pallino come Diamanti. In uscita Quagliarella-De Ceglie

conte_quagliarella
(INFOPHOTO)

Tempo di calciomercato anche per la Juventus, anche se è difficile pensare di migliorare in corso una squadra padrona del campionato e ben favorita in Europa League e Coppa Italia. Va da sé che si pensa già all’anno prossimo, quando partirà l’assalto alla Champions League: un attaccante come Mario Mandzukic, già accostato ai bianconeri prima di Tevez-Llorente, potrebbe dare una buona mano. La permanenza del croato al Bayern è messa a repentaglio dal prossimo arrivo di Lewandowski: possibile che Marotta stia architettando il colpo di calciomercato? Indiscrezioni ulteriori parlano del giovane Alvaro Morata, spagnolo classe 1992 del Real Madrid, uno dei prospetti più interessanti d’Europa. Quanto agli attaccanti attuali quello più in bilico se così si può dire pare Quagliarella, che interessa a squadre del campionato inglese. Di questi ed altri temi abbiamo discusso con l’agente FIFA Simone Albrigi, nell’intervista in esclusiva sul calciomercato della Juventus. 
Mandzukic per il calciomercato di giugno: sogno o realtà? Difficile che una società come il Bayern lasci partire a buon mercato un attaccante come Mandzukic, che è stato pagato oltre 10 milioni di euro. E’ vero che il prossimo arrivo di Lewandowski lo spingerà lontano dalla Bavaria.
Qualche possibilità in più per Morata del Real Madrid? Non vale lo stesso discorso fatto per Mandzukic. Con l”aggravante” che Morata è un prodotto della Cantera del Real, che vorrà valorizzarlo appieno soprattutto se lui confermerà il suo valore.
Quagliarella piace ancora in Premier League: è arrivato il momento dell’addio? Un giocatore come lui può ancora giocare titolare in tanti club, e lo spazio alla Juventus è quello che è soprattutto adesso che è tornato a disposizione Vucinic. E’ vero che la Juventus avrà anche le Coppe da disputare, ma credo che Quagliarella possa lasciarsi tentare da un trasferimento in Premier League. Sarà da valutare però la destinazione: a 30 anni il giocatore non si accontenterebbe della prima che passa, per così dire.
Si riparla di Diamanti: possibile il suo arrivo nel calciomercato di giugno? Considerando il possibile rapporto età-prezzo dell’operazione, perchè la qualità tecnica non si discute, non credo che la dirigenza bianconera vorrà imbastire l’affare-Diamanti.
A che punto è la cessione di De Ceglie al Genoa? Non mi sembra una trattativa di calciomercato semplice, visto anche l’ingaggio che De Ceglie riceve alla Juventus. Bisognerebbe che i bianconeri contribuissero a pagarlo, Preziosi è molto attento alle questioni economiche della sua squadra. 
Forse però per De Ceglie sarebbe meglio andare via dalla Juventus… 

E’  un calciatore ancora abbastanza giovane e andare via dalla Juventus sarebbe meglio se il suo unico obiettivo è giocare di più, come può essere logico. Nelle ultime stagioni si è visto poco in campo, anche se Conte ha dimostrato di fidarsi di lui.

(Franco Vittadini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori