Calciomercato Juventus/ Camozzi (ag.FIFA): le due scelte di Conte. Vucinic-Lamela, l’occasione e il dubbio (esclusiva)

- int. Franco Camozzi

In esclusiva per IlSussidiario.net, l’agente FIFA Franco Camozzi parla del calciomercato della Juventus e in particolare del possibile scambio Lamela-Vucinic

conte_braccia
Foto Infophoto

Beppe Marotta, direttore generale della Juventus, a proposito del calciomercato invernale che è iniziato da pochi giorni, è stato molto chiaro: la Juventus non ha bisogno di riparare e quindi sta bene così. Esatto, tutto giusto. Solo che Antonio Conte se c’è la possibilità di aumentare la qualità della rosa chiederà un altro sforzo importante al club, magari un’occasione di quelle da non lasciarsi sfuggire. Quali? Il possibile scambio Vucinic-Lamela con il Tottenham per esempio. In esclusiva per IlSussidiario.net, l’agente FIFA Franco Camozzi parla del calciomercato Juventus.

La Juventus starebbe pensando a Vucinic-Lamela, uno scambio con il Tottenham. Che pensa? In questo calciomercato invernale la Juventus potrebbe cogliere le occasioni migliori per rinforzare la rosa. Però ho dei dubbi sull’argentino.

In che senso? Mi chiedo dove potrebbe collocarsi nell’attuale modulo di Conte. Non è certo un esterno di centrocampo. A meno che l’allenatore non voglia cambiare subito modulo in campionato.

Sarebbe un azzardo? Non dico questo, però la Juventus sta dominando il campionato con un modulo di gioco ben preciso, il 3-5-2; mi sembra un po’ difficile che possa cambiare tutto. Però mi aspetto comunque delle decisioni importanti da Conte.

In che senso? A giugno dovrà decidere se continuare con la Juventus o andare via. Ma soprattutto potrebbe cambiare la Juventus, richiedere espressamente altri top player e ripartire con un gruppo più rinnovato. Può essere questa la strada per proseguire il ciclo, e dare l’assalto al double campionato-Champions.

Perdere giocatori importanti significa rinunciare a Pirlo e Pogba? 

Rinunciare a Pogba è dura ma sarebbe comunque una perdita colmabile: dai soldi dell’eventuale cessione la società potrebbe ripartire con acquisti di primo livello. Credo che cedere Pogba per le super cifre che si ipotizzano sia una scelta logica.

Più difficile sostituire Pirlo? Quello sì, è molto difficile ma può darsi che Conte cambiando il modulo abbia bisogno di un giocatore diverso rispetto a Pirlo. Se il regista non sarà confermato andrà rivisto l’assetto dell’undici titolare, che non potrebbe più poggiare sulle geometrie di Pirlo.

(Claudio Ruggieri)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori