Calciomercato Juventus/ News, Robben nel mirino! Notizie del 9 gennaio (aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Juventus, dall’inghilterra danno i bianconeri sulle tracce di Robben. Si monitora la situazione contrattuale dell’olandese ancora in attesa di un offerta rinnovo dal Bayern

Kempf
Foto Infophoto

La Juventus si concentra sul mercato alla ricerca di un attaccante di fascia da regalare a Conte per consentirgli di giocare con le tre punte consentendo maggiore variabilità tattica alla squadra. Tra i tanti nomi associati ai bianconeri in questa sessione di calciomercato dall’inghilterra più precisa,ente dal portale Sports Direct News arriva l’indiscrezione dell’interesse della Juventus per Robbern. Infatti secondo queste voci i bianconeri starebbero monitorando la situazione contrattuale dell’olandese del Bayern da tempo in attesa di un’offerta per il rinnovo. Se qualcosa si doverre rompere nel rapporto tra Robben ed il club tedesco la Juventus cercherà di farsi sotto per assicurarsi il top player tanto richiesto da Conte. Di certo la concorrenza non mancherà.

Nel mercato 2.0, quello al tempo di Twitter, può capitare anche che, improvvisamente un errore possa creare un vero e proprio tormentone di mercato. Pogba-PSG, affare fatto, su Twitter. Una notizia di poche ore fa che avrà certamente fatto drizzare i capelli ai tifosi della Juventus ma che di vero ha davvero poco. Facciamo il riepilogo di quanto accaduto. Siamo nella giornata di ieri quando l’account Twitter ufficiale del Paris Saint Germain, bersagliato come sempre dai numerosi tweet dei fan in delirio per il club tornato a vincere grazie agli investimenti degli sceicchi, retweetta un fotomontaggio di un supporter parigino, ritraente il centrocampista della Juventus Paul Pogba con indosso la divisa del PSG. A far diventare subito notizia è soprattutto il messaggio condiviso insieme alla foto: “L’arrivo di Pogba al PSG”. Apriti cielo. Organi di informazione impazziti, supporters bianconeri imbufaliti, ed i gestori dell’account del PSG costretti a cancellare il tweet che aveva fatto scalpore pochi secondi prima. Il danno però era ormai fatto e la non-notizia era diventata improvvisamente una bomba di mercato, difficile da disinnescare. Svelato però il mistero, resta una domanda: Pogba potrà davvero muoversi già a gennaio? Possiamo sblianciarci dicendo che, più che un obiettivo invernale, Pogba sarà il calciatore che il Paris Saint Germain seguirà con più attenzione nella finestra estiva del calciomercato. Attenzione dunque alle bufale di Twitter. 

Il passaggio di consegne in estate tra Sir Alex Ferguson e David Moyes, in qualità di tecnico del Manchester United, non ha affatto placato l’interesse del club britannico per Claudio Marchisio, centrocampista della Juventus cresciuto proprio nel vivaio bianconero. Lo United non è nuovo infatti ad apprezzamenti per il numero 8 della squadra piemontese, già seguito senza successo da diverse stagioni. Adesso però sembrerebbe essere cambiato qualcosa: l’esplosione del talento del francese Paul Pogba, diventato ormai un pilastro fondamentale della rosa gestita da Antonio Conte, sta costringendo Marchisio ad un difficile ruolo da sostituto del terzetto titolare composto da Vidal, Pirlo e per l’appunto Pogba. Una situazione che, a lungo andare, potrebbe convincere proprio Marchisio ad accettare le lusinghe del Manchester United, pronto ad affidare le chiavi del centrocampo proprio al nazionale italiano. La Juventus non sarebbe però così convinta dall’affare, sebbene, secondo il Daily Express, i Red Devils avrebbero stanziato una somma di circa 25 milioni di euro per arrivare al centrocampista della nazionale italiana. Se ne parlerà ancora nelle prossime settimane, ma la sensazione è che la Juventus non abbia alcuna voglia di mollare quello che sarà con ogni probabilità il suo futuro capitano.

Sono tantissimi i giovani nel mirino della Juventus e fra questi continua ad esservi Mark Oliver Kempf, classe 1995, difensore dell’Eintracht di Francoforte, già sondato dalla Signora durante il mercato estivo del 2013. Sei mesi fa lo stesso nazionale tedesco Under-19 si oppose al trasferimento ma Marotta vorrebbe riprovarci in ottica estiva, quando il contratto del promettente talento 18enne sarà appena ad un anno dalla scadenza. Ancora più giovane è Raffele Celia, 15enne calabrese che gioca fra i Giovanissimi Nazionali del Catanzaro, ruolo terzino sinistro. Sono già moltissime le relazioni positive arrivate in corso Galileo Ferraris sul nazionale Under-15 e la Juventus (occhio anche alla Roma), vorrebbe chiudere l’operazione il prima possibile per farlo crescere nel proprio vivaio. Infine, attenzione alle voci riguardanti Gabbiadini: la Signora sta osservando con estrema attenzione le buone prove dell’attaccante della Samp che se dovesse proseguire ad inanellare prestazioni positive potrebbe tornare a Torino in estate per restarci.

E’ sempre l’esterno l’obiettivo prioritario dell’amministratore delegato Beppe Marotta per il mercato di riparazione da poco iniziato. Fra sondaggi, chiacchiere, contatti diretti e indiscrezioni, la Juventus ha messo nel mirino ben 5 giocatori per rinforzare la fascia destra, a cominciare da Erik Lamela. L’ex Roma è in partenza da Londra e il club bianconero starebbe pensando di girare Vucinic al Tottenham, più conguaglio, per portare a termine l’operazione. La stampa inglese ed in particolare il Mirror parla di un’offerta da 30 milioni di sterline (circa 36 milioni di euro) più il cartellino del nazionale montenegrino ma sinceramente ci sentiamo di escludere totalmente tale proposta anche perché sarebbe più elevata rispetto a quanto sborsato sei mesi fa dagli stessi Spurs. In Inghilterra continua a piacere anche Nani, che nonostante il recente infortunio, è sempre nel mirino della Vecchia Signora. Ha da poco rinnovato ma l’esplosione recente di Januzaj lo ha relegato in panchina. Come dimenticarsi poi di Jeremy Menez, ex giallorosso in forza al Paris Saint Germain. Il nazionale francese ha il contratto in scadenza a giugno e Marotta sta trattando da tempo con i parigini che chiedono fra i 2 e i 3 milioni di euro. Infine le due piste italiane: da una parte Cuadrado, nazionale colombiano della Fiorentina a metà con l’Udinese, e dall’altra Alessio Cerci, nazionale azzurro del Torino che sogna il definitivo salto di qualità.

La Juventus vuole fare incetta di talenti e dopo i vari giovani promettenti sbarcati a Torino negli ultimi mesi ne avrebbe già messi altri due nel mirino. L’amministratore delegato bianconero Beppe Marotta guarda in particolare in casa Atalanta, dove giocano Baselli e Zappacosta. Il primo è il regista di centrocampo classe 1992, ex Cittadella tornato a Bergamo in estate. Da molti è considerato il nuovo Pirlo e la Juventus, così come Inter, Milan e Napoli, lo sta tenendo sotto stretta osservazione. Zappacosta è invece il terzino destro dell’Avellino, in comproprietà fra il club campano e i bergamaschi. Madama è rimasta colpita positivamente da entrambi ed è per questo che nelle scorse ore il ds Fabio Paratici ha parlato con il dg dell’Atalanta, Marino, in ottica estiva. I due giocatori non lasceranno infatti i rispettivi club se non prima della prossima campagna acquisti di luglio e agosto ma i campioni d’Italia in carica vogliono portarsi avanti vista la fortissima concorrenza.

L’amministratore delegato della Juventus, Beppe Marotta, continua a seguire l’attaccante del Bayern Monaco e della nazionale croata, Mario Mandzukic. Nonostante le dichiarazioni dell’agente abbiano smentito qualsiasi contatto con la Vecchia Signora, il numero due di corso Galileo Ferraris avrebbe in realtà già colloquiato con il club bavarese predisponendo un’offerta per la prossima estate pari a 20 milioni di euro. Una cifra importante, chiaro indizio che i campioni d’Italia in carica fanno sul serio per assicurarsi e magari bloccare fin da subito il cartellino del bomber dell’est Europa. Un arrivo che sarà controbilanciato da una probabile partenza. Fra i giocatori bianconeri con la valigia in mano, oltre ai soliti Vucinic e Quagliarella, continua ad esservi Sebastian Giovinco, il cui contratto scadrà al 30 giugno del 2015 e che se lascerà per la terza volta la Vecchia Signora lo farà solo a titolo definitivo. Per l’attacco continua a piacere anche la stella dell’Aston Villa e della nazionale Belga, Christain Benteke, giovane classe 1990 per il quale i Villans chiedono però tantissimo: almeno 25 milioni di euro. Forse troppi per le casse juventine.

Sono moltissime le società sulle tracce dei vari esuberi di casa Juventus, a cominciare da Mirko Vucinic. Oltre al solito Tottenham e al West Ham, il nazionale montenegrino ex Roma e Lecce farebbe comodo alla Fiorentina. Sembra infatti che nelle ultime ore la Viola abbia effettuato un sondaggio per il centravanti dell’est che non trova spazio a Vinovo. Fiorentina che tra l’altro segue anche Quagliarella, altro esubero doc di casa Juventus. A riguardo è uscito allo scoperto l’agente dello stabiese, Beppe Bozzo, che ha chiuso il caso così: «Quagliarella resterà alla Juve ed è contento di farlo». C’è la fila anche per Marco Motta, terzino destro rientrato a Torino in estate e fino ad oggi scarsamente utilizzato. Oltre al Livorno l’ex Bologna piace moltissimo anche ai londinesi del West Ham e ai tedeschi del Werder Brema e pare che la Premier League e la Bundesliga lo attirino molto di più della meta toscana.

L’amministratore delegato della Juventus, Beppe Marotta, è pronto a portare a termine l’ennesima operazione low cost della sua carriera bianconera. Dopo i vari Pogba, Llorente, Pirlo e Barzagli, giusto per citarne solo alcuni, il numero due di corso Galileo Ferraris avrebbe messo gli occhi su un altro giocatore in scadenza davvero interessante. Stiamo parlando precisamente di Nemanja Vidic, roccioso difensore del Manchester United, il cui accordo con i Red Devils scadrà al prossimo giugno. L’agente del 32enne serbo è Silvano Martina, procuratore di Buffon e molto vicino all’ambiente juventino, e in un’intervista recente ha fatto chiaramente capire che il suo assistito non prolungherà oltre l’estate la propria permanenza all’Old Trafford. Per ora non ci sono stati contatti ufficiali fra le parti ma è logico pensare che la Vecchia Signora possa fare una mossa per assicurarsi il centrale di esperienza in ottica Champions League 2014-2015, manifestazione dove servono giocatori già “navigati” e carismatici: chi meglio di Vidic per la difesa?

Se non fosse Ernestpo Bronzetti ad esporsi in prima persona penseremmo tutti alla classica bufala di calciomercato. E invece Pogba, il giovane e forte centrocampista della Juventus, sembra essere sempre più lontano da Torino. L’offerta arrivata alla famiglia Agnelli dal Psg sarebbe di quelle da capogiro, a cui non è possibile dire di no: 50-60 milioni di euro per il cartellino e 8 milioni al giocatore. Bronzetti, parlando ai microfoni di Speciale Calciomercato di Premium calcio si è detto certo che questo affare andrà in porto a giugno. 

La Juventus ha fatto un deciso passo avanti per il rinnovo del contratto di Andrea Pirlo. La scadenza è fissata per il 30 giugno dell’anno in corso e questa è la maggiore incognita per i bianconeri: rinnoverà il bresciano? Punto focale della squadra che naviga verso il terzo scudetto consecutivo, Pirlo andrebbe a stravolgere i piani societari per la prossima stagione qualora decidesse di non prolungare il rapporto: al momento non c’è un giocatore con le sue caratteristiche in rosa e Antonio Conte dovrebbe andare a cercare un altro (Verratti?) dovendo spendere soldi, o cambiare radicalmente la sua idea tecnica inserendo magari qualcuno dei calciatori già presenti nella rosa (il maggiore indiziato è Pogba). La giornata di ieri ha invece regalato al tecnico salentino una bella notizia, perchè Pirlo si è intrattenuto in un lungo colloquio con Andrea Agnelli presso il centro sportivo di Vinovo, si è parlato anche di contratto e, pur non essendoci voci ufficiali o annunci di sorta, pare proprio che il centrocampista abbia dato un consenso di massima per continuare l’avventura con la Juventus. Dunque i bianconeri possono cominciare a programmare il loro futuro tenendo in considerazione che il loro regista sarà ancora il faro della mediana e di tutta la squadra.

Il pressing del Manchester United su Claudio Marchisio non si placa. I Red Devils, già eliminati dalla FA Cup e in ritardo in campionato, vogliono rinforzare la rosa e vogliono farlo subito: a questo proposito David Moyes è già a lavoro per individuare un centrocampista che si inserisca subito nei meccanismi della squadra, un giocatore di qualità che abbia i tempi di giocata e inserimento e porti alla causa qualche gol. Non è un caso se anche Miralem Pjanic è nel mirino del manager scozzese; ma il grande sogno, al di là di Ilkay Gundogan che al momento appare irraggiungibile, è per l’appunto Claudio Marchisio. Siccome il calciomercato è fatto di opportunità che possono svanire nel giro di pochi giorni, lo United sa bene che se c’è un momento nel quale la Juventus può pensare di vendere il suo principino è questo: per guadagnare soldi da reinvestire, e perchè ora non è forse così troppo indispensabile per Antonio Conte. Tuttavia le ultime indiscrezioni dicono che i bianconeri non mollano: nei loro piani ci sarebbe la richiesta di una contropartita tecnica, il nome giusto è ovviamente quello di Nani che i campioni d’Italia puntano da tempo e il problema è che l’esterno portoghese si è procurato un infortunio alla coscia e i tempi di recupero sono tuttora sconosciuti. La Juventus ha già avuto a che fare con qualcosa di simile: Simone Pepe è stato fuori più di un anno e non è ancora completamente recuperato. Perciò a Vinovo non ci si fida troppo; anche perchè Conte vuole un giocatore che sia pronto subito a dare il suo contributo alla causa, perchè l’Europa League sarà anche un peso e un ricordo doloroso del fallimento di Istanbul ma vista la finale in casa la si proverà comunque a vincere. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori