Fc Juventus/ News, Trapattoni: c’è sudditanza arbitrale verso i bianconeri (oggi 15 ottobre 2014)

Fc Juventus news al 15 ottobre: Giovanni Trapattoni è intervenuto a Radio Kiss Kiss per affermare che c’è sudditanza da parte degli arbitri verso la squadra bianconera.

15.10.2014 - La Redazione
allegri_panchina
Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus (Foto Infophoto)

, ex tecnico della Juventus, è intervenuto a Radio Kiss Kiss per parlare dei recenti episodi arbitrali a favore dei bianconeri. Questo il suo commento: “Per quanto riguarda il fatto che si dice che la Juve goda di una certa sudditanza psicologica, cercavo di dire ai miei giocatori di non trovare scusanti e di non adagiarsi, ma effettivamente questo c’è sempre stato, succedeva anche a me quando allenavo a Torino. Con la squadra che vince l’arbitro magari ha un sottile filo di preferenza, non ammonendo me per esempio quando mi agitavo un po’”.

Un nuovo acquisto spagnolo per la Juventus. No, non si tratta dell’ultimo colpo di calciomercato dell’ad Beppe Marotta bensì della showgirl Laura Barriales. La splendida modella iberica è ufficialmente il nuovo volto di JTV, la vecchia Juventus Channel, che va a sostituire l’ex Miss Italia Cristina Chiabotto. La Barriales, divenuta famosa in Italia per essere stata la valleta di Controcampo e anche per la sua relazione con l’ex motociclista Sete Gibernau, passa così alla tv bianconera, per iniziare una nuova avventura calcistica. «In Spagna tifavo per il Real Madrid – ha ammesso la showgirl in una recente intervista a La Gazzetta dello Sport ma all’estero la Juventus è sempre stata la mia squadra preferita e Del Piero il mio campione. Mi sono arrivati un po’ di insulti perchè in passato ho fatto qualche intervista per il Napoli ma sono sempre stata juventina…».

Torna allo scoperto l’allenatore della Juventus, Massimiliano Allegri. Il Conte Max, approfittando della pausa del campionato per le Nazionali, ha rilasciato un’intervista al Corriere della Sera. Argomento centrale della discussione, le forti polemiche scoppiate in seguito a Juventus-Roma, gara che è stata diretta in maniera alquanto discutibile da Rocchi: «La cosa che ha fatto più male al calcio italiano è che hanno parlato tanto degli episodi e poco della partita – confessa Allegri – Sotto l’aspetto tecnico è stata buona, intensa, bella da vedere. Su questo, silenzio. In Italia si evidenziano sempre le cose meno buone. Tutti dicono il calcio italiano fa schifo, ma nessuno fa niente perché migliori. Tutti dicono gli arbitri italiani sono i peggiori, poi li troviamo ad arbitrare la finale di Coppa del Mondo. Le squadre italiane all’estero prendono rigori dubbi e stanno zitte. Da noi non succede. Le decisioni di Rocchi sono state elevate alla massima potenza perché era Juve-Roma. Le stesse in una partita di medio-basso livello non fregavano niente a nessuno. Così si è persa anche la buona prestazione della Juventus contro la Roma, grande squadra che ha in Totti un giocatore straordinario». Un Allegri che si è reso conto di essere al centro del mirino: «Ci sono 50 milioni di tifosi, 12 sono della Juve, gli altri del Milan, dell’Inter, della Roma e via così. Tutti sono contro la Juve. Ora me ne rendo conto». Un accenno a Vidal, e alla sua vita notturna, che il Conte Max liquida così: «Cosa c’è di mio in questo avvio positivo? Il metodo è avere ottimi giocatori che ti facciano vincere le partite. Vidal? Ogni tanto qualche stupidata i ragazzi la fanno». Infine uno sguardo alle rivali per la corsa scudetto: «Il Milan ha perso solo con noi. L’Inter non me l’aspettavo in difficoltà, ma è un’ottima squadra e alla lunga uscirà, come Napoli e Fiorentina. Non è ancora e non sarà solo Juve-Roma».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori