Calciomercato Juventus/ News, agente Giovinco: piace a tutti, o c’è un progetto valido oppure… Notizie al 20 e 21 ottobre (aggiornamenti in diretta)

Calciomercato Juventus, l’agente di Sebastian Giovinco, Andrea D’Amico, ha parlato a Tiki Taka del futuro del proprio assistito facendo chiaramente capire che l’addio non è utopico

20.10.2014 - La Redazione
Giovinco_Cech
Foto Infophoto

Sebastian Giovinco potrebbe realmente salutare la Juventus in occasione del calciomercato di gennaio o tutt’al più di giugno. La Formica Atomica ha il contratto in scadenza a giugno del 2015 e vorrebbe rinnovare ma solo se la società gli offrirà un progetto interessante. E’ questo quanto svelato dal procuratore dello stesso calciatore bianconero, Andrea D’Amico, che ospite presso gli studi di Tiki Taka, nota trasmissione di Italia 1 condotta da Pierluigi Pardo, ha confessato: «O c’è un progetto valido per lui o altrimenti.. A chi piace? A tutti». Poi il procuratore ha aggiunto: «Giovinco è cresciuto nella Juve, poi è andato fuori e ha dimostrato il suo valore. Mi stupisco di quelli che si stupiscono quando gioca bene…». Giovinco ha moltissimi estimatori, sia all’estero quanto in Italia. In Serie A piace a Inter e Milan, ma attenzione anche ad altre società come Genoa, Sampdoria, Parma e via discorrendo.

La Juventus continua ad avere molti problemi per il rinnovo di Stephan Lichtsteiner, esterno destro svizzero in scadenza di contratto a giugno. I bianconeri potrebbero perdere il giocatore per questo la dirigenza sta cercando nuovi sostituti. Secondo quanto riportato da Sportmediaset, nel mirino della Juventus ci sarebbe Davide Zappacosta, esterno destro dell’Atalanta ex Avellino che piace molto a Marotta. Si tratta di un calciatore seguito con decisione anche dall’Inter, solo che il dirigente bianconero vorrebbe giocare d’anticipo per mettere sotto contratto il calciatore italiano classe ’92. Non sarà facile però convincere gli orobici a cedere subito l’italiano, l’affare potrebbe essere rinviato a giugno.

Il nome di Andrea Pirlo potrebbe tornare a breve al centro delle vicende di calciomercato. Il centrocampista della Juventus, nonostante il contratto da poco rinnovato fino al 30 giugno del 2016, potrebbe decidere di abbandonare anticipatamente la casacca bianconera. Il motivo è semplice ed è puramente di natura tecnico/tattica. Massimiliano Allegri sembra infatti che non sia convinto al 100% di come giochi il metronomo bresciano, e in cabina di regia gli preferisce Claudio Marchisio, che ha iniziato la stagione in maniera straordinaria e che garantisce alla squadra maggiore dinamicità, profondità e offensività. Domani sera, nella trasferta di Atene contro l’Olyampikos per la Champions League, il Conte Max dovrà fare una scelta, e ciò potrebbe incidere anche sul futuro. Non è infatti difficile tornare all’ultimo anno di Pirlo al Milan, quello dello scudetto firmato da Allegri, in cui il regista azzurro perse il posto in favore di Van Bommel, che dava maggiore solidità alla squadra, finendo relegato in panchina per non voler scendere in campo in ruoli a lui congeniali: succederà lo stesso anche a Torino?

Il nome di Andrè-Pierre Gignac è tra quelli accostati alla Juventus per il prossimo anno. Il 28enne attaccante francese è in scadenza di contratto con il Marsiglia e fa gola a diversi club. Secondo quanto riportato dal tabloid inglese Mirror è l’Arsenal in questo momento ad essere in vantaggio sulla concorrenza. Il manager Arsène Wenger vuole il connazionale per puntellare il proprio reparto offensivo dei Gunners.

Il Tottenham punta su Manolo Gabbiadini lo sottolinea l’edizione odierna di Tuttosport. Il calciatore si sta mettendo in mostra con la Sampdoria e in questo inizio di campionato ha messo a segno 4 reti in 7 partite. Ha fisico, qualità e grande talento per questo tutti si sono accorti di lui. I bianconeri puntano forte su di lui, ma i blucerchiati possono far leva sul fatto di detenere il 50% del cartellino del calciatore. Questo potrebbe quindi lasciare l’Italia come già accaduto a Immobile nell’estate scorsa quando la Juve decise di non fare sforzi per riscattarlo e di allearsi col Torino per cederlo al Borussia Dortmund.

L’Empoli avrebbe detto di no alla Juventus che voleva riprendersi Daniele Rugani a gennaio per fronteggiare l’emergenza in difesa, questo è quanto riportato da Goal.com. Il centrale è in comproprietà tra i toscani e i bianconeri e il suo futuro a Torino non è in discussione dopo che il calciatore ha dimostrato di poter dire la sua anche in Serie A. Il ragazzo è un classe 1994 che i bianconeri avevano pensato di riportare subito a Torino vista l’emergenza nel reparto difensivo, ma si è vista respingere la richiesta dalla squadra di Sarri che vuole assolutamente salvarsi e vede in Rugani il punto centrale della sua squadra.

Fabio Paratici, coordinatore dell’area tecnica bianconera, era ieri a vedere Torino-Udinese allo Stadio Olimpico. L’interesse era tutto per due giocatori della squadra di Andrea Stramaccioni, che si sono messi in buona mostra nell’attuale campionato. Il primo è Widmer, terzino destro che viene visto come possibile di Stephan Lichtsteiner. Il laterale elevetico è un giocatore che ha la massima stima di Massimiliano Allegri, ma va in scadenza di contratto e al momento è difficile trovare l’accordo con il suo entourage. L’altro giocatore che piace molto è Thomas Heurtaux, difensore che può fare sia la corsia destra che giocare al centro. E’ un ragazzo classe 1998 che potrebbe rappresentare un utile alternativa vista anche la condizione fisica precaria di Andrea Barzagli.

Il calciomercato 2015 della Juventus sarà ricco di nuovi acquisti ma anche di tante partenze. Fra contratti in scadenza e voci di mercato sono ben 11 i calciatori bianconeri che l’anno prossimo potrebbero salutare per sempre Vinovo. Partendo dal reparto portieri troviamo Storari e Rubinho, entrambi con l’accordo in scadenza, che potrebbero essere soppiantanti dai giovani portieri già di proprietà, su tutti Leali. In difesa ci sono invece Lichtsteiner e Marrone in bilico: il primo ha il contratto agli sgoccioli mentre il secondo, se non dovesse giocare, potrebbe chiedere la cessione. A centrocampo rischiano il posto Asamoah (chiuso da Evra), Padoin, Motta, Pepe e soprattutto Vidal, quest’ultimo, probabile uomo mercato della Juventus nel 2015 (servono 45 milioni per acquistarlo). Infine l’attacco, dove traballano le caselle occupate da Giovinco (in scadenza) e Llorente.

Potrebbe lasciare il Psg solo a giugno. A rivelarlo è il sito spagnolo fichajes.net che spiega la difficoltà dei club interessati al giocatore argentino a spendere una cifra importante a gennaio. Per questo Lavezzi potrebbe restare in Francia a gennaio ed andare via a giugno quando ci sarà la riapertura del calciomercato estivo. Il Pocho potrebbe pensare il colpo di mercato di qualche italiana in vista della prossima stagione soprattutto se Lavezzi dovesse confermare la sua poca voglia di restare a Parigi. La Juventus è una delle società interessate all’argentino che in Italia è sicuramente un giocatore molto ricercato.

È ritornato al gol nel momento giusto. L’attaccante della Nazionale italiana non segnava dalla prima giornata di campionato, si è sbloccato contro la Juventus segnando il gol del momentaneo vantaggio della formazione di Di Francesco. Zaza potrebbe essere ripreso dalla Juventua a giugno per 15 milioni di euro, il giocatore piace molto ad Allegri ed alla società bianconera. Zaza potrebbe prendere il posto di Fernando Llorente: lo spagnolo quest’anno non sta convincendo e a giugno la Juventus potrebbe decidere di lasciare andare l’ex Bilbao ottenendo comunque una plusvalenza importante. Zaza per Llorente, il primo cambio per giugno sembra già scontato in casa Juventus.

Non lascerà tanto facilmente la Juventus in occasione del calciomercato di riparazione di gennaio. A meno che non sia la stessa società bianconera a metterlo sul mercato, il nazionale cileno rimarrà almeno fino al giugno del 2015 in quel di Vinovo. Lo si capisce chiaramente dal tweet rabbioso che lo stesso calciatore ha scritto nella serata di ieri. Il sudamericano ha deciso di rompere il silenzio dopo le malelingue degli ultimi tempi, scrivendo così sul noto sociale network: «Viste le “informazioni”, uscite nei mass media negli ultimi giorni, mi piacerebbe chiarire alcune cose: Il mio rapporto con tutti alla Juve è molto buono. I miei compagni, lo staff tecnico e la Società hanno fiducia in me e io en loro. La Società non mi ha mail multato. Le informazioni riguardo quest’argomento sono sbagliate e in tanti casi malintenzionati. Il mio ginocchio sta molto bene. Con lavoro e sforzo tornerò alla mia miglior forma fisica dopo aver subito un’operazione e non essendo riuscito ad effettuare tutta la preparazione pre campionato come i miei compagni. Sono impegnato al 100% con la Juve e con la mia nazionale e spero di vincere titoli con entrambi questa stagione. Spero di aver informato tutti con queste mie parole. Sicuramente i mal intenzionati continueranno a dare informazioni sbagliate ma io non posso fare niente per evitare tutto ciò. Un abbraccio a tutti. Arturo». Un messaggio che Vidal ha pubblicato ad insaputa della Juventus, e che racchiude diverse informazioni, come ad esempio, la volontà di vincere in “questa” stagione dei nuovi trofei con i bianconeri, chiaro indizio che a gennaio, se si presenterà il Manchester United o il Real Madrid di turno, lui continuerà ad onorare il proprio contratto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori