Calciomercato Juventus/ News: Evra ultima idea, occhio agli altri low cost. Notizie al 9 Febbraio (Aggiornamenti in Diretta)

- La Redazione

Calciomercato Juventus, secondo la stampa inglese vi sarebbe anche la Vecchia Signora sulle tracce di Patrick Evra, terzino sinistro del Manchester United e della nazionale francese

Evra_Roma
Patrick Evra (infophoto)

C’è anche la Juventus sulle tracce di Patrick Evra. A darne notizia è il tabloid inglese Daily Star che stamane fotografa la situazione di casa Manchester United elencando i possibili partenti dall’Old Trafford in vista dell’estate. Dopo la Roma, quindi, un’altra big della Serie A si interessa al nazionale francese il cui contratto scadrà al prossimo 30 giugno, quindi acquistabile a costo zero. Naturalmente Evra non è l’unico affare low cost in programma in quel di corso Galileo Ferraris. L’ad bianconero Marotta è uno dei più abili nel saper comprare a prezzi stracciati ed è per questo che non perde di vista Jeremy Menez, anch’egli nazionale francese, in forza al Paris Saint Germain. Altro calciatore molto chiacchierato è infine Fernando, mediano del Porto che lascerà lo stadio dei Dragoes a fine stagione: anche lui a costo zero. Fra le tante voci circolanti, infine, continua a circolare il nome di Cuadrado, esterno d’attacco della Fiorentina e nazionale colombiano: purtroppo per i tifosi bianconeri, si tratta di una trattativa tutt’altro che a costo zero.

Sta vivendo un sogno Pablo Daniel Osvaldo. Nonostante in carriera abbia già indossato casacche prestigiose come quelle della Roma, della Fiorentina e del Valencia, l’attaccante della Nazionale è in estasi per questi suoi primi giorni alla Juventus. Intervistato da JTV, la tv di casa, il bomber italo-argentino ha ammesso: «E’ un sogno essere qui, e voglio conquistarmi la riconferma per tanti anni. Conte è un fenomeno è preparatissimo e pretende molto, ma i risultati si vedono. vogliamo vincere lo scudetto dobbiamo battere il Verona, una squadra con giocatori di qualità. Mi aspetto una grande prestazione da parte loro». Osvaldo è sbarcato a Torino lo scorso 31 gennaio con la formula del prestito gratuito con diritto di riscatto in favore dei bianconeri a 20 milioni di euro. Naturalmente la Juventus lo valuterà nei prossimi cinque mesi e se tutto andrà per il verso giusto cercherà di trattenerlo sperando in uno sconto di almeno 3/5 milioni di euro da parte del Southampton. L’ex giallorosso ha parlato anche del suo amore fin da bambino nei confronti di Carlitos Tevez, passato in breve tempo da idolo a compagno di squadra: «Abbiamo un attacco importante, e Fernando è fortissimo. Tevez? Ho sempre tifato Boca, in Argentina pagavo il biglietto per veder giocare Carlitos, ora è fantastico essere un suo compagno di squadra». Poi Osvaldo ha concluso: «Mi sento un giocatore decisivo nel mio ruolo, uno dei migliori al mondo. E la Juve è la cosa più bella che mi potesse capitare, gioco con calciatori eccezionali».

Ancora una trentina di giorni poi Antonio Conte dovrebbe sottoscrivere il suo nuovo contratto con la Juventus. Se tutto andrà per il verso giusto il manager salentino firmerà fino al 30 giugno del 2017, per altri due anni, e il suo ingaggio lieviterà dagli attuali 3 milioni di euro a 4 milioni, con l’aggiunta di ricchi bonus in base al raggiungimento di determinati traguardi. Antonio Conte non firmerà in bianco, avendo posto alcune condizioni, a cominciare dal trattenimento dei big allo Stadium. L’allenatore della Vecchia Signora vuole che nessuna stella venga ceduta, ed in particolare si riferisce a Paul Pogba. Se Vidal è stato blindato e Pirlo è prossimo al prolungamento, il lavoro più complicato sarà fatto sul giovane talento francese, tentato dal e da tutte le principali big d’Europa. Nel contempo Conte vorrebbe ottenere almeno due stelle durante la prossima campagna acquisti estiva, a cominciare da un esterno d’attacco (leggasi Nani) per arrivare ad un nuovo attaccante (Mandzukic se non verrà confermato Osvaldo). Infine Conte, su preciso volere di Marotta, diverrà supervisore del settore giovanile, ovvero, collaborerà in prima persona con i responsabili per far crescere nel migliore dei modi i campioni del domani juventino. Non mancano comunque gli ostacoli, a cominciare dalle big europee sempre alla finestra. In prima fila c’è il Monaco, che punta a sostituire Ranieri, ma attenzione anche al Tottenham nonché a Manchester United ed Arsenal. C’è chi mormora addirittura che anche Real Madrid e Barcellona siano interessate a Conte: Ancelotti e Martino sono avvisati…

La Juventus osserverà da vicino il tuttofare di casa Hellas, Romulo. In occasione del match in programma domani alle ore 15.00 allo stadio Bentegodi, gli sguardi dei vertici bianconeri saranno in gran parte rivolti al centrocampista brasiliano, con passaporto italiano, in forza al club di Verona. Del calciatore classe 1987 è apprezzata in particolare la poliedricità visto che Romulo nasce come interno di destra di centrocampo, ma all’occorrenza può giocare anche come mediano e terzino difensivo. Un calciatore attento alla fase difensiva, ma anche a quella di impostazione, dotato di tecnica, spinta e personalità. «Sono contento di queste voci – le parole rilasciate pochi giorni fa dal diretto interessato – la Juve è una squadra fortissima e tutti sarebbero felici, un giorno, di giocarci. Adesso, però, voglio dare tutto per il Verona che mi sta dando tante opportunità». Il problema principale è rappresentato dal fatto che Romulo è di proprietà della Fiorentina ed è noto il rapporto non proprio idilliaco fra le due società. Di mezzo c’è l’Hellas che farà di tutto pur di trattenere il giocatore al Bentegodi anche per la prossima stagione. Marotta intanto studia, osserva, e prepara la giusta strategia…

Il Paris Saint Germain è pronto a versare nelle casse della Juventus ben 70 milioni di euro, pur di avere in cambio Paul Pogba. Ad affermarlo stamane è La Gazzetta dello Sport che spiega come i francesi siano ormai pronti ad alzare la posta in gioco per accontentare le richieste juventine. In realtà nulla è ancora definito e soltanto nei prossimi mesi si capirà quale sarà il futuro di Pogba. La Vecchia Signora punta a far rinnovare il contratto al francese fino al 30 giugno del 2018 con un ingaggio da 4,5 milioni di euro, un tetto oltre il quale non può andare. Lo sa bene Mino Raiola, il procuratore dell’ex United, che sta valutando con estrema attenzione il da farsi e che come al solito otterrà il massimo per se e per il suo assistito. Se mai dovesse lasciare Torino non è da escludere che l’agente italo-olandese possa addirittura strappare una cifra che si avvicini ai 100 milioni di euro. Non va infatti dimenticato che sulle tracce di Pogba, oltre al PSG vi sono anche Real Madrid e Chelsea, e scatenare un’asta non potrebbe che giovare al venditore. La Juventus, cedendo Pogba potrebbe assicurarsi degli innesti di qualità in ottica Champions, a cominciare da un eventuale riscatto di Osvaldo, senza dimenticarsi di Guarin e Ranocchia, altri due giocatori che piacciono, e non poco, a Madama.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori