Calciomercato Juventus/ News: Gabbiadini, i bianconeri o la Bundesliga nel suo futuro… Notizie al 12 Marzo (Aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Juventus, futuro molto incerto per l’attaccante della Sampdoria, Manolo Gabbiadini. A metà con i bianconeri, il ragazzo piace alla Signora ma anche ai top club esteri

gabbiadini_bianca
Gabbiadini, attaccante della Samp (Infophoto)

Futuro molto incerto per Manolo Gabbiadini. L’attaccante classe 1991 a metà fra la Juventus e la Sampdoria, sogna il salto di qualità, e in estate potrebbe sbarcare in una big. Come spiegato da Goal.com nulla sembra ancora deciso e solo nei prossimi mesi si farà chiarezza su quale sarà la casacca che l’ex Atalanta indosserà durante la prossima stagione. Antonio Conte è uno dei principali estimatori del 22enne di Calcinate, ma il riscatto di Osvaldo unito ad uno sbarco eventuale di un altro attaccante, potrebbe relegare Gabbiadini in panchina. Non mancano anche le avance estere, a cominciare dal Borussia Dortmund, che sta studiando tutta una serie di giovani calciatori che militano in Serie A, fra cui appunto il blucerchiato. Sul bianconero vi sono anche alcune società inglesi e attenzione anche al Galatasaray e al Milan, due squadre che sono state accostate al talento della nazionale italiana durante il mercato di riparazione di gennaio.

La sfida in programma questa sera allo Stadium fra la Juventus e la Fiorentina, sarà una gara molto importante per quei calciatori bianconeri che sin qui hanno visto poco il campo. E’ il caso ad esempio di Mauricio Isla, esterno destro della Vecchia Signora che a discapito di quanto accade con la nazionale cilena non riesce mai a dare il meglio di se in Italia. Questa sera avrà una grossa chance di dimostrare una volta per tutte di valere la casacca che indossa e nel contempo di indurre i vertici di corso Galileo Ferraris a riscattarlo a fine stagione. A differenza di Asamoah, infatti, Isla è ancora in comproprietà con l’Udinese e se la Vecchia Signora vorrà assicurarsi il 50% del sudamericano dovrà versare nelle casse dei friulani ben 9,4 milioni di euro. Ammonta invece a 20 milioni la cifra necessaria alla Juve per riscattare Pablo Daniel Osvaldo. L’attaccante bianconero, tornato in Italia durante il mercato di riparazione, ha sin qui realizzato due gol, tutti e due in Europa League contro il Trabzonspor. Questa sera cercherà il terzo sigillo contro la Fiorentina, sua vecchia squadra. La Juventus punta a costituire un organico di primissima fascia in ottica 2014-2015 e se Osvaldo darà nuovi segnali positivi tenterà di riscattarlo magari chiedendo uno sconto al Southampton.

In casa Juventus sono in arrivo ben 43,5 milioni di euro. A tanto ammontano gli introiti derivanti dalla partecipazione alla Champions League 2013-2014, fra market pool, sponsor e premi vari. Una somma importante che permetterà ai bianconeri di respirare soprattutto in ottica mercato estivo. Fra i più felici vi è senza dubbio il presidente Andrea Agnelli che in passato aveva confessato che di fronte ad offerte monstre per i “big”, sarebbe stato difficile dire di no. Grazie a questo incasso, a cui andrà aggiunto anche quello dell’Europa League (sicuramente minore), la Vecchia Signora potrà fronteggiare in maniera diversa eventuali assalti ai vari Paul Pogba, Arturo Vidal e Claudio Marchisio. Se i bianconeri dovessero alzare al cielo l’EuroLeague, complessivamente introiterebbero circa 55 milioni di euro. Per la cronaca, la Signora è la società che ha incassato di più dalla Uefa, seguita dal Napoli, con 38,9 milioni di euro e poi dai Milan, con 37,8 milioni.

Nuove prestigiose avance nei confronti del centrocampista della Juventus e della nazionale francese, Paul Pogba. Ieri è stata la volta di Carlo Ancelotti, allenatore del Real Madrid, che ha mandato dei veri e propri sms di corteggiamento al giovane transalpino (“E’ fra i 3 giovani migliori al mondo, mi piacerebbe allenarlo”). Oggi tocca a Laurent Blanc, allenatore del Paris Saint Germain, forse la principale pretendente nella corsa all’ex Manchester United. L’ex commissario tecnico della nazionale transalpina non si è nascosto, confessando: «Pogba è un giocatore con un potenziale fantastico, mi piace guardare la Juve, i giocatori della Juve e anche Pogba». Si mormora che i campioni della Ligue 1 abbiano già predisposto un assegno da ben 78 milioni di euro per convincere la Vecchia Signora a ceder loro l’astro nascente dei Galletti, ma la sensazione circolante è che l’asta sia appena cominciata. Il Real Madrid rilancerà sicuramente nei prossimi mesi, e attenzione anche al Bayern Monaco nonché al Chelsea e al Manchester United.

Ci sono una serie di stelle della nazionale portoghese che la Juventus starebbe seguendo con interesse. In vista della prossima campagna acquisti estiva, l’amministratore delegato bianconero, Beppe Marotta, potrebbe pescare nella terra lusitana, a cominciare da Nani. L’esterno d’attacco del Manchester United è ormai da anni sul taccuino dei campioni d’Italia e chissà che in estate non possa essere la volta buona per vederlo finalmente in Serie A dopo le chiacchiere degli ultimi mesi. Piace anche a Inter e Milan e attenzione anche al Napoli e ad eventuali altre big estere. Altro calciatore accostato da tempo alle società tricolori è Fabio Coentrao, terzino sinistro del Real Madrid e della nazionale, che lascerà le Merengues. Costa sui 15 milioni di euro e anche in questo caso la concorrenza sarà più che agguerrita. Infine, attenzione a William Carvalho, giovane talento di centrocampo dello Sporting Lisbona, classe 1992, che sta attirando interessi prestigiosi a suon di grandi prestazioni. Può giocare nel ruolo di centrale ma anche sulla mediana e in difesa, e il Chelsea di Mourinho avrebbe già preparato il libretto degli assegni: costo dell’operazione, 20 milioni di euro, a salire…

Ancora pochi giorni poi arriverà la firma sul rinnovo del contratto di Andrea Pirlo. E’ stato lo stesso centrocampista bianconero a confermarlo ai microfoni de La Gazzetta dello Sport stamane: «Ancora non ho firmato, ci sono piccole cose di cui stiamo parlando. Non esiste alcuna possibilità che salti, l’annuncio arriverà presto, ora ci sono impegni uno dietro l’altro, non abbiamo avuto tempo di organizzare la cosa. Appena troviamo un attimo. Il popolo juventino può stare tranquillo…». Se tutto andrà come da programmi, entro il mese in corso arriverà la fatidica fumata bianca, molto probabilmente dopo la sfida contro il Napoli al San Paolo, l’ultima gara “pericolosa” per la Juventus in questa stagione. Pirlo prolungherà la propria esperienza allo Juventus Stadium di altre due stagioni, scadenza 30 giugno del 2016, con ingaggio da 4 milioni di euro netti all’anno. In più, Pirlo ha sottoscritto anche un’opzione per un’eventuale terza stagione. C’è stato qualche timido sondaggio da parte del Real Madrid e del Tottenham ma alla fine Pirlo ha deciso di rimanere in bianconero.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori