Calciomercato Juventus/ News, Paramatti: nessuno come Pirlo, rinnovo sacrosanto. L’erede… (esclusiva)

- int. Michele Paramatti

In esclusiva per IlSussidiario.net, l’ex giocatore bianconero Michele Paramatti parla delle news di calciomercato in casa Juventus: Pirlo continua a risolvere in campo e firma il contratto

pirlo_tommasi
Andrea Pirlo (sinistra), 34 anni, centrocampista della Juventus (INFOPHOTO)

La Juventus vola ai quarti di Europa League dopo aver battuto la Fiorentina per 1-0, grazie all’ennesima magia di Andrea Pirlo su punizione. Il grandissimo artista bresciano sta togliendo parecchie castagne dal fuoco ad Antonio Conte. Prima la punizione contro il Genoa, poi quella contro la Fiorentina: è stata la settimana del giocatore bianconero che ha rinnovato il suo contratto. In esclusiva per IlSussidiario.net, Michele Paramatti ha parlato di Pirlo e del rinnovo del giocatore bianconero.
Ancora una volta Andrea Pirlo. Seconda punizione consecutiva. Che dire? Possiamo solo dire che Andrea Pirlo è un campione come ce ne sono pochi in circolazione. E la Juventus fa bene a coccolarlo.
E a rinnovargli il contratto non crede? Esatto, soprattutto a rinnovargli il contratto. E non è un caso, può non essere fresco come un ragazzino dal punto di vista fisico, ma è ancora il migliore nel suo ruolo. E credo che lo sarà sinchè continuerà a giocare, perlomeno il campo sta dicendo questo.
La Juventus non ha ancora trovato il suo erede. Ma esiste? Non ho ancora visto un giovane che possa prendere il posto di Pirlo, che sia efficace come lui nei passaggi e nei tiri, soprattutto quando la palla scotta. Giusto che la Juventus punti ancora su di lui.
Qualcuno lo aveva definito un giocatore finito… E’ l’ennesima dimostrazione che i giocatori da 30 anni in poi non sono finiti, anzi, per certi versi migliorano anche. In alcuni casi come quello di Pirlo, un giocatore può gestire maggiormente il suo sforzo fisico ma al contempo alzare la qualità delle giocate. 
La vittoria contro la Fiorentina porterà ulteriore slancio in casa bianconera? Credo possa essere quella vittoria in grado di far scattare la molla in chiave europea, anche perché la Fiorentina era un ostacolo davvero duro. Soprattutto al Franchi: a questo punto sia Conte che i giocatori non vorranno più tirarsi indietro, soprattutto puntando alla finalissima in casa.
In Champions cosa servirebbe alla Juventus? Esperienza, perché molti giocatori non avevano affrontato spesso partite di grande livello in Champions League, sono convinto che la Juventus farà bene il prossimo anno.

(Claudio Ruggieri)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori