Calciomercato Juventus/ News: Vidal, Spagna? No, resto qui per la Champions. Notizie al 26 Marzo 2014 (Aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Juventus, il centrocampista bianconero, Arturo Vidal, ha ribadito la propria volontà di rimanere allo Stadium anche la prossima stagione nonostante le prestigiose avance

ConteVidal_R400
Antonio Conte e Arturo Vidal (Infophoto)

Niente da fare, Barcellona e Real Madrid dovranno rassegnarsi e dire addio definitivamente ad Arturo Vidal. Il centrocampista della Juventus, in un recente passato, ha fatto chiaramente capire le proprie intenzioni, e nelle ultime ore le ha ribadite ai microfoni di Four Four Two, noto mensile calcistico inglese. Commentando le sirene spagnole che gli ronzano attorno, l’ex Bayer Leverkusen ha ammesso: «Non sento le sirene spagnole e la mia famiglia sta bene a Torino. L’ho ripetuto più volte, qui sono felice. Resto alla Juventus perché il presidente Andrea Agnelli mi ha chiesto la Champions». Sia il Real Madrid quanto il Barcellona sarebbero pronte ad offerte clamorose pur di assicurarsi il 23enne sudamericano. Le Merengues metterebbero sul piatto una cifra che oscilla fra i 40 e i 50 milioni di euro, molto probabilmente tramutabili in contropartite tecniche, leggasi Coentrao, Morata e Di Maria. Simile la proposta dei campioni di Spagna, che per avere il nazionale cileno potrebbe sacrificare Alexis Sanchez, attaccante da sempre nel mirino della Vecchia Signora.

In casa Juventus ci sono sei calciatori il cui contratto scadrà al 30 giugno del 2015, fra poco più di un anno. Oltre a Buffon (di cui trovate un aggiornamento qui sotto) si tratta precisamente dei tre difensori Barzagli, Chielli e Lichtsteiner, e del duo di attaccanti Mirko Vucinic, Sebastian Giovinco. Di questi cinque sono sicuri di un posto i due centrali di difesa mentre per gli altri tre nulla sarà da lasciare al caso. Il montenegrino e la Formica Atomica sembrano destinati a fare le valigie a fine stagione per loro volontà, ormai al di fuori dei pensieri di Antonio Conte. Su Vucinic ci sono l’Inter, il Napoli e le solite big inglese, mentre Giovinco piace al Parma, alla Lazio e al Torino, ma non sono da escludere nuove avance da qui alla prossima estate. La situazione forse più complessa è quella riguardante l’esterno d’attacco della nazionale svizzera. Lichtsteiner vorrebbe proseguire la propria esperienza a Vinovo ma nel contempo non vanno sottovalutate le voci che giungono dalla Spagna e che vogliono il Real Madrid sull’ex Lazio: difficile ignorare tali sirene…

Gigi Buffon sarà ancora a lungo il portiere della Juventus. L’estremo difensore della nazionale italiana ha il contratto in scadenza al 30 giugno del 2015, fra poco più di un anno, ma nessuno in quel di Vinovo ha intenzione di dare il ben servito all’esperto portiere di Massa Carrara. Buffon non prende gol da 400 minuti in Serie A ed è indubbiamente ancora uno dei migliori al mondo nel suo ruolo se non il numero uno in assoluto. Ecco perché, al termine della stagione in corso, dopo il (fortemente probabile) terzo scudetto consecutivo e dopo l’avventura in Brasile per i Mondiali, il bianconero si sederà attorno ad un tavolo con i vertici di corso Galileo Ferraris per sottoscrivere un bel rinnovo del contratto. L’idea è quella di firmare un biennale a cifre che, come per Andrea Pirlo, dovrebbero confermarsi sui livelli attuali, 4/4,5 milioni di euro netti a stagione. Nei prossimi 36 mesi Buffon tenterà l’assalto a quel trofeo che tanto sogna ma che ancora gli manca: la Champions League.

Proseguono i lavori di casa Juventus in vista del calciomercato estivo. La dirigenza di corso Galileo Ferraris sta scandagliando come un sonar di un sottomarino tutti i vari campionati, con l’obiettivo di individuare i rinforzi adeguati per la prossima stagione. Al pari dei nomi altisonanti non si perdono di vista i giovani talenti, marchio di fabbrica del tandem formato dall’ad Marotta e dal ds Paratici. Vanno lette in tale ottica le indiscrezioni riportate nelle ultime ore dal collega di Sky Sport, Gianluca Di Marzio, secondo cui la Juventus ha visionato da vicino due giovani talenti olandesi. Si tratta del difensore Bruma, classe 1991, e dell’attaccante Jurgen Locadia, classe 1993 e autore sin qui di una stagione da favola con 13 centri. Entrambi del PSV Eindhoven, i due sono stati osservati in occasione del recente match contro il Roda, tenutosi durante lo scorso weekend. Il duo potrebbe lasciare l’Olanda in estate ma servono delle offerta ad hoc.

L’esterno d’attacco della nazionale francese, Jeremy Menez, lascerà sicuramente il Paris Saint Germain al termine della stagione in corso. Il contratto è in scadenza fra pochi mesi, al 30 giugno, e il rinnovo non sembra una possibilità concreta. Dopo l’esperienza alla Roma il 26enne transalpino potrebbe fare ritorno in Serie A. Sono infatti moltissime le società italiane sulle sue tracce, a cominciare dalla Juventus: «Molte squadre italiane su di me? Fa piacere perché gli anni alla Roma sono stati importanti – dice Menez stamane a La Gazzetta dello Sport – Parlo la lingua, il campionato lo conosco e lo seguo sempre. Per me sarebbe davvero facile ambientarmi. La Juve è una squadra che mi piace molto, è tra le più forti d’Europa, destinata a giocare da protagonista anche in Champions. La rosa è piena di campioni anche nel mio ruolo ma la concorrenza non mi spaventa quando è sana». La Signora è alla ricerca di un esterno d’attacco per il 3-4-3 e chissà che non riesca a cogliere la palla al balzo assicurandosi il calciatore del PSG ancora giovane e sicuramente di qualità. La Juve dovrà però vedersela con una forte concorrenza: «Ci sono anche Milan e Inter? Anche se cantieri aperti parliamo sempre di grandi club, con una storia alle spalle. Anche quando ho firmato col PSG si ripartiva da zero. Cerco una squadra che mi permetta di esprimermi al meglio. A Firenze c’è il ds Pradè che mi portò alla Roma: vedremo cosa succederà». La Viola è avvisata…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori