Calciomercato Juventus/ News, Marotta: Pogba resta con noi. Notizie al 10 aprile 2014 (aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Juventus news, l’amministratore delegato bianconero ha parlato della situazione di Paul Pogba, confermando che la società punta a confermarlo e prolungargli il contratto

buffon_pogba
Paul Pogba - Infophoto

È intervenuto a pochi minuti dal calcio d’inizio di Juventus-Lione, quarto di finale di ritorno di Europa League che potrebbe avvicinare i bianconeri alla finale dello Stadium. “Vogliamo vincere coppa e campionato: la finale nel nostro stadio ci dà un motivo in più per onorare al massimo la competizione” ha detto l’amministratore delegato ai microfoni di Premium Calcio. Marotta ha poi parlato della situazione di Paul Pogba, appetito da tante squadre europee e, si dice, possibile partente dietro il pagamento di 70 milioni di euro. “Parliamo di una cifra appetibile, ma Pogba non è in vendita: vogliamo prolungargli il contratto perchè puntiamo a vincere, è questa la politica della società”. E quando gli è stato ricordato che in passato la Juventus ha già venduto pezzi pregiati come Zinedine Zidane (per arrivare a Buffon e Nedved), Marotta ha replicato che “non è questo il caso, e comunque a oggi non abbiamo una proposta concreta, non c’è niente di cui parlare”. Una battuta anche su Carlos Tevez. “Per lui sarebbe un grande motivo di orgoglio andare al Mondiale con l’Argentina, ma ci sono evidentemente dei motivi che esulano dal calcio e che io non conosco e non capisco”.

Non si placano gli interessi delle big del Vecchio Continente nei confronti delle stelle della Juventus, ed in particolare di Arturo Vidal e Paul Pogba. Nonostante il nazionale cileno abbia esternato più volte il desiderio di rimanere a Torino, i top club sono alla finestra, a cominciare dal Manchester United, che come ha spiegato Gianluca Di Marzio per Calciomercato.com, sta seguendo (per ora da lontano) l’ex Bayer Leverkusen. Più concreta invece la possibilità che lasci Torino Paul Pogba, seguito da vicino dal Paris Saint Germain, pronto a versare 80 milioni di euro nelle casse di Madama. La Juventus sta iniziando a sondare timidamente qualche possible alternativa, ed oltre a Rakitic del Siviglia, Pablo Piatti e Dani Parejo del Valencia, attenzione a Ignacio Camacho. Il talento del Malaga classe 1990 sta vivendo una stagione da protagonista, giocatore abile sia nell’impostare che nel contenere. Nonostante la giovane età ha già alzato al cielo un’Europa League e una Supercoppa Europa con l’Atletico Madrid, oltre ad aver vinto tutto con la nazionale Under-21 spagnola. Il suo contratto scadrà al 30 giugno del 2015 e in cambio di un assegno di 7 milioni di euro lo si può acquistare.

La Juventus sembra aver detto addio a Stevan Jovetic. L’attaccante del Manchester City, trasferitosi dalla Fiorentina durante il mercato estivo del 2013, è stato a lungo accostato ai colori bianconeri, anche in occasione della finestra di trattative dello scorso gennaio. In realtà si è trattato solamente di una boutade, per lo meno stando ad ascoltare le parole di Fali Ramadani, l’agente del nazionale montenegrino. Interpellato dai microfoni di Bundesligapremier.it ha commentato così l’interesse presunto dei bianconeri nei confronti del suo assistito: «Se c’è ancora l’interesse da parte della Juve? No. La Juventus non è più interessata a Jovetic». Madama sembra quindi aver abbandonato il campo anche perché il futuro dell’ex Viola appare ancora in Premier League: «Stevan è molto felice in Inghilterra e al Manchester City si sta trovando davvero bene – ha specificato Ramadani – Stevan può dare ancora molto al campionato inglese e sono certo che lo farà. Possibilità di lasciare Manchester? Assolutamente no. Stevan resterà al City».

I soldi per trattenere Pogba potrebbero giungere in casa Juventus direttamente dalla Uefa. Vincendo l’Europa League, infatti, la società di corso Galileo Ferraris introiterebbe circa 10 milioni di euro, più o meno la cifra che al lordo i campioni d’Italia dovranno pagare qualora venisse prolungato il contratto del centrocampista francese con ingaggio da 4,5 milioni di euro netti annui. La Juventus affronterà questa sera il Lione per i quarti di finale di ritorno dopo la vittoria dell’andata in Francia, e la strada verso la finalissima sembrerebbe tutta in discesa, alla luce anche del fatto che la “partitona” si terrà allo Juventus Stadium, nella casa dei bianconeri. Dieci milioni di euro permetterebbero quindi alla Signora di trattenere almeno per un’altra stagione Pogba in Serie A, per poi magari liberarlo al termine del 2014-2015, quando l’ex United sarà più maturo e pronto per una nuova avventura, probabilmente firmata Paris Saint Germain.

La Juventus si muove concretamente in ottica calciomercato estivo. Nelle ultime ore è tornato a circolare il nome di Antonio Candreva, esterno d’attacco della Lazio e della nazionale italiana. Come fa sapere Gianluca Di Marzio di Sky Sport, la dirigenza bianconera avrebbe già preso contatto con l’entourage del calciatore per sondare un’eventuale disponibilità a tornare a vestire la casacca della Vecchia Signora. Un’operazione tutt’altro che semplice anche perché la Lazio vorrebbe trattenere il giocatore romano a Formello. E’ anche vero, però, che lo stesso è a metà con l’Udinese e non sarà semplice per Lotito riscattare il 50% bianconero del giocatore. Altro biancoceleste nel mirino della Juventus è Senad Lulic, nazionale bosniaco che pochi giorni fa ha espresso i propri dubbi circa la permanenza nella capitale. Un doppio affare che potrebbe essere favorito dagli interessi della Lazio nei confronti di Sebastian Giovinco e Fabio Quagliarella, entrambi già con la valigia in mano.

Quale sarà il futuro di Paul Pogba? Difficile dare una risposta certa, ora come ora. Il centrocampista della Juventus continua ad essere nel mirino delle principali big d’Europa, a cominciare dal Paris Saint Germain. Il club transalpino è stato eliminato un po’ a sorpresa dalla Champions League nella sfida di martedì scorso, ed ora si starebbe già riprogrammando in ottica 2014-2015 per tornare ad investire e acquistare nuovi campioni di livello assoluto. «Non possiamo parlare di giocatori che non sono nostri tesserati – ha glissato il patron del PSG Al Kheilafi, ad una domanda su Pogba – Non abbiamo parlato con lui, ora ci concentriamo sulla fine della stagione». La sensazione circolante è che il destino di Pogba sia nelle mani dello stesso; se la Juventus otterrà una richiesta di cessione, a quel punto la società bianconera cercherà di piazzarlo al miglior offerente, ad una cifra che si aggira fra i 70 e gli 80 milioni di euro, altrimenti, lo tratterrà per un altro anno, visto che Pogba si trova molto bene allo Stadium e con un’altra stagione chiuderebbe un cerchio per poi sposare la causa dei parigini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori