Calciomercato Juventus/ News, agente Scuffet e Isla: Simone piace a tante, per Mauricio è presto… Notizie al 13 aprile 2014 (Aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Juventus, l’agente di Scuffet, Isla e Asamoah, ha parlato del futuro dei suoi assistiti. Sul giovane portiere dell’Udinese vi sono moltissime società, anche i bianconeri

Scuffet_R400
Scuffet portiere del Como (infophoto)

La Juventus osserva da lontano Simone Scuffet, splendido portiere dell’Udinese in aria di Nazionale, che sta vivendo una sorprendente stagione da protagonista al Friuli. Secondo alcune indiscrezioni circolanti nelle ultime settimane, la Vecchia Signora vorrebbe provare ad assicurarsi il 18enne lasciandolo in Friuli fino al termine del prossimo campionato. La situazione sembra però diversa, come spiega l’agente dello stesso, Claudio Vagheggi, ai microfoni di Tuttojuve.com: «E’ un ragazzo che stanno osservando tutte le squadre importanti. E’ vero che ricorda il portiere juventino agli inizi. Simone sta facendo benissimo ma bisogna farlo crescere con serenità senza troppa pressione, con calma. E’ un giocatore che deve crescere anche se da ciò che sta facendo in campo sembra un veterano perché gioca con la tranquillità di un trentenne». Vagheggi è anche l’agente di due bianconeri, Mauricio Isla e Kwadwo Asamoah: «Il loro futuro? Siamo ad aprile – prosegue Vagheggi – all’apertura del mercato mancano due mesi, ci sono i mondiali ed entrambi andranno in Brasile. La Juve è contenta per ciò che stanno facendo però c’è il Mondiale e poi vediamo. Parlarne adesso è prematuro». Isla potrebbe essere ceduto in estate, visto che lo stesso vorrebbe giocare di più, mentre Asamoah non si muoverà assolutamente da Torino nonostante le inglesi e le spagnole gli facciano la corte.

Arriverà a breve il rinnovo del contratto di Andrea Pirlo. Il centrocampista della Juventus è in scadenza al prossimo 30 giugno ma l’intenzione del metronomo di Brescia è quella di continuare ancora a giocare, naturalmente con la casacca juventina. Lo ha fatto chiaramente capire il diretto interessato, interpellato stamane dai microfoni de La Gazzetta dello Sport: «Se stiamo parlando della data del mio ritiro, beh, è un pensiero che non mi passa neanche per la testa. Non finché ho questa forza. Non finché ho questa voglia». Pirlo sta vivendo una sorta di seconda giovinezza in quel di Vinovo e la sua intenzione è quella di prolungare ulteriormente la propria esperienza in bianconero di altri due anni, fino al 30 giugno del 2016. L’intesa non è ancora stata raggiunta ma la volontà delle parti coincide, e se tutto andrà per il verso giusto l’ex Milan, Inter, Brescia e Reggina, sottoscriverà un biennale a circa 4 milioni di euro netti annui, più o meno lo stesso compenso percepito attualmente. La fumata bianca, a questo punto, dovrebbe arrivare a fine stagione e probabilmente dopo i Mondiali.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori