Calciomercato Juventus/ News, Zamparini: Hernandez? Sono in tre. Notizie al 15 Aprile 2014 (Aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Juventus, secondo le ultime news Sebastian Giovinco è finito nel mirino del Liverpool. Il presidente del Palermo Maurizio Zamparini fa il punto su Abel Hernandez

hernandez
Abel Hernandez (Infophoto)

Abel Hernandez, corsa a tre: Napoli Roma e anche Juventus. A rivelarlo è stato Maurizio Zamparini, presidente della squadra rosanero, in un’intervista all’emittente Radio Kiss Kiss: “Piace tanto agli azzurri -ha dichiarato Zamparini-, piace a Sabatini e piace anche alla Juventus. Finora nessuno me lo ha chiesto, il procuratore ha fatto sapere che vuole cambiare aria. Se dovesse andare al Napoli sarei contentissimo. In questo momento non si parla di giocatori, lo faremo a fine stagione. Certo, dopo i Mondiali diventa più difficile“. Anche in una nostra intervista recente il procuratore di Hernandez, Pablo Betancourt, ha ribadito che il futuro dell’attaccante uruguaiano è lontano dalla Sicilia. Prima però il Palermo dovrà ottenere l’ufficialità del ritorno in Serie A cui non dovrebbe mancare molto: a 9 giornate dalla fine la squadra allenata da Giuseppe Iachini ha 69 punti, 15 in più del Latina terzo (salgono direttamente le prime due). La notizia più fresca è l’interesse della Juventus per Hernandez, da anni accostato al Napoli e alla Roma di Walter Sabatini che lo acquistò dal Penarol nel 2009. I bianconeri potrebbero puntare un attaccante per sostituire Quagliarella e Osvaldo, l’uno diretto alla Lazio e l’altro molto difficile da riscattare (ci vogliono 19 milioni di euro): la Joya può essere un candidato valido per qualità tecniche e prospettive. Servirà però un’offerta adeguata per convincere il Palermo a cedere il suo top scorer (13 gol in 24 partite quest’anno); come ha dichiarato Zamparini il Mondiale potrebbe (ma il condizionale in questo caso è d’obbligo) alzare la valutazione dell’attaccante: lecito quindi aspettarsi sviluppi significativi prima del previsto.

Il futuro di Sebastian Giovinco sarà con grande probabilità lontano dalla Juventus. Il contratto della Formica Atomica scadrà al 30 giugno del 2015 e in occasione del calciomercato estivo il giocatore verrà ceduto al miglior offerente. Tantissime le società a lui interessate, sia in Italia quanto all’estero. Fra queste ultime spicca senza dubbio il Liverpool, che secondo i media inglesi sarebbe pronto a presentare una proposta d’acquisto per assicurarsi il giocatore. La Vecchia Signora potrebbe favorire il trasferimento di Giovinco ad Anfield Road ma in cambio vorrebbe ottenere il cartellino di Daniel Agger, difensore centrale dei Reds e della nazionale danese, che come la Formica Atomica sembrerebbe in procinto di cambiare casacca. Si tratterebbe di uno scambio alla pari o probabilmente con piccolo conguaglio in favore del Liverpol. Agger ha diversi estimatori, a cominciare dal Napoli, con Rafa Benitez che lo segue da praticamente un anno.

Potrebbe essere in Bundesliga il futuro di alcuni giovani talenti di proprietà della Juventus. Stiamo parlando precisamente di Manolo Gabbiadini, a metà con la Sampdoria, e di Domenico Berardi, esterno d’attacco in comproprietà fra i campioni d’Italia e il Sassuolo. Stando a quanto riportato stamane dal quotidiano tedesco Bild, il Werder Brema vorrebbe fare spesa in Italia durante il prossimo calciomercato estivo, ed avrebbe messo nel mirino appunto i due gioielli di cui sopra. A spingere per il trasferimento in Germania sarebbe Caldirola, calciatore già biancoverde e molto amico dell’attaccante della Sampdoria. Per chiudere il cerchio, come dimenticarsi delle note avance del Borussia Dortmund nei confronti di Ciro Immobile. I vice-campioni d’Europa hanno visionato dal vivo in diverse occasioni il giovane di Torre Annunziata e sarebbero pronti ad un assalto concreto. Immobile e a metà con la Juventus e il futuro del gioiello ex Genoa è tutto da scrivere.

Durante il calciomercato della prossima estate potrebbe concretizzarsi una maxi operazione fra la Juventus e la Lazio. Le due società stanno infatti studiando i rispettivi giocatori e sono diversi i nomi sul tavolo delle trattative. La Vecchia Signora, ad esempio, segue da vicino l’esterno d’attacco Senad Lulic, nazionale bosniaco, nonché la stella italiana Antonio Candreva, già ex dei bianconeri. Claudio Lotito, invece, oltre ai soliti Fabio Quagliarella e Sebastian Giovinco, avrebbe puntato anche altri calciatori della Juventus un po’ in disuso e precisamente Angelo Ogbonna, Peluso, Mauricio Isla e Martin Caceres, tutti giocatori che potrebbero lasciare Torino in estate in caso di offerta ad hoc. I nomi più gettonati restano comunque quelli di Quagliarella, Giovinco e Lulic, e non è da escludere che l’esterno dell’est Europa possa trasferirsi allo Juventus Stadium in cambio proprio del cartellino dei due giocatori, entrambi in scadenza al 30 giugno del 2015, fra poco più di un anno.

Sono tanti i discorsi di calciomercato di cui si è discusso in occasione dell’incontro di ieri sera fra la Juventus e l’Udinese. Marotta ha parlato di vari argomenti con il ds friulano Giaretta, a cominciare dal futuro di Mauricio Isla, giocatore in comproprietà con le due società. La Signora vuole riscattare anche la seconda metà del nazionale cileno nonostante non abbia fin qui convinto. Non è da escludere che la Juventus punti poi a rivenderlo in estate ma prima bisognerà trattare con l’Udinese, e sul tavolo potrebbero finire i nomi di Gabbiadini, Zaza e Berardi, giovani molto stimati dai friulani. Altri nomi caldi di cui si è parlato sono quelli di Bruno Fernandes e Roberto Pereyra, obiettivi della Juventus per la prossima estate, e giocatori che si sono affermati ad alto livelli al Friuli. Infine, una chiacchierata sarà stata sicuramente fatta anche per Cuadrado, a metà fra la Fiorentina e l’Udinese e il cui futuro è molto incerto. La Viola potrebbe riscattarlo per poi rivenderlo oppure: tutto è fattibile.

La Juventus torna con forza su Alexis Sanchez. Un po’ a sorpresa la società bianconera ha incontrato negli scorsi giorni Fernando Felicevich, l’agente del Nino Maravilla. Come rivelato dal noto collega di Sky Sport, Gianluca Di Marzio, il vis a vis sarebbe avvenuto in gran segreto nella giornata di venerdì scorso in quel di Torino. Si tratta di un primo colloquio preliminare per sondare la disponibilità dell’ex Udinese a tornare in Serie A e ad accasarsi appunto presso le fila dei campioni d’Italia in carica. La situazione in casa Barcellona è complessa: i blaugrana possono vendere ma non acquistare ed è quindi logico pensare che un’eventuale cessione potrebbe essere frenata dall’impossibilità di rimpiazzare lo stesso uscente. In realtà i catalani potrebbero decidere di virare sull’ottimo canterano Deulofeu, attualmente in prestito all’Everton e pronto a fare rientro alla base. La Juventus è sempre stato un pallino di Sanchez e il talentuoso cileno un pupillo dei bianconeri: chissà che il matrimonio non possa finalmente celebrarsi…

Grande prestazione di Sebastian Giovinco nella sfida di ieri sera contro l’Udinese (gara conclusasi con il risultato di 2 a 0 in favore della Juventus). L’attaccante bianconero ha vissuto un match da protagonista con un gol e tante grandi giocate. Al fischio finale per la Formica Atomica ci sono solo complimenti: «Sapevo che Giovinco era in un momento di forma importante, sta crescendo – le parole di Antonio Conte ai microfoni di Sky Sport Gli ho sempre detto che deve capire che può fare la differenza in una grande squadra. Questa sera Giovinco ha fatto una grande gara, non ha fatto rimpiangere gli assenti». Il manager salentino il suo sms l’ha mandato, e Giovinco ha voluto rispondere così: «Sono contento per la mia prestazione e spero di aver conquistato il cuore dei tifosi: mai avuto nulla contro di loro, nemmeno quando sono andato via. La Lazio su di me? Tutte bugie». Nulla sarà comunque da lasciare al caso, visto che non basta una prestazione importante per fare chiarezza sul futuro. Giovinco ha il contratto in scadenza nel 2015 ed ha diversi estimatori, soprattutto in Italia, e il suo agente, Andrea D’Amico, parlando ai microfoni di Sky Sport, ha rimandato il tutto a fine stagione: «Il suo contratto scade nel 2015, a tempo dovuto parleremo con la società e insieme faremo delle riflessione e valuteremo quale sarà il progetto migliore».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori