Calciomercato Juventus/ News, ag. Baumgartner: presto per parlare, a fine stagione si vedrà. Notizie al 3 aprile (aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Juventus news, l’agente del giovane attaccante slovacco Denis Baumgartner ha parlato della situazione del suo assistito, che era stato portato a Torino per un provino

Marotta_Paratici_R400
Giuseppe Marotta (sinistra), 57 anni, e Fabio Paratici, 41 (INFOPHOTO)

Non solo top player: per arrivare a essere seriamente competitivi anche in Europa la Juventus punta sulla crescita di giovani pescati in Europa e inseriti nel contesto della Primavera, così da farsi le ossa e maturare in Italia. Tra questi c’è anche l’attaccante slovacco Denis Baumgartner, un ragazzo di 16 anni che gioca nel Senica e che la Juventus circa un mese fa aveva portato in Italia per un provino. Si era parlato di un tesseramento, ma è ancora presto: il giocatore è ancora minorenne e non ha un contratto professionistico come ha spiegato a TuttoMercatoWeb.com il suo agente per l’Italia Roberto Sistici. Il quale ha anche spiegato come “la Juventus lo segue da due anni, per ora non ci sono trattative: lo ha chiamato a Torino per valutarne la crescita, è normale che su questi giovani si muovano le grandi”. Tutto rimandato a fine stagione: quando il Senica valuterà il da farsi e, qualora ce ne fosse la necessità, sveltirà le pratiche per fargli firmare il contratto da professionista ed eventualmente venderlo all’estero. Attenzione però: Sistici ha confermato l’interesse del Bologna, ma anche i felsinei non hanno effettuato sondaggi ufficiali. A maggio Marotta e Paratici saranno comunque pronti a valutare la possibilità di aggregare questo classe ’98 alla Primavera di Fabio Grosso.

Possibili grandi manovre in attacco nella Premier League inglese, e ciò potrebbe avere riflessi anche sull’interesse della Juventus per Mario Mandzukic, l’attaccante croato del Bayern Monaco che spesso è stato accostato ai bianconeri dal momento che nella prossima estate arriverà in Baviera un certo Robert Lewandowski, che dovrebbe togliere molto spazio alla punta croata. Più che alla Germania, tuttavia, la Juventus deve stare attenta a quanto succede oltre Manica. Infatti, secondo quanto riferisce il quotidiano britannico Daily Mail, sulle tracce di Mandzukic ci sono tanti club inglesi, con particolare riferimento all’Arsenal. L’allenatore dei Gunners Arsene Wenger starebbe infatti pensando proprio a Mario per contrastare le trattative di altri top team. Potrebbe essere infatti rovente l’estate 2014 in Premier League, con Edinson Cavani che è nel mirino del Manchester United per la ricostruzione che attende i Red Devils a fine stagione, mentre José Mourinho sembra intenzionato a puntare con forza su Diego Costa per rinforzare il reparto offensivo del Chelsea, con tutta evidenza il punto debole dei Blues in questa stagione. In tutti questi movimenti, la Juventus farà bene a vigilare con grande attenzione…

Il futuro di Manolo Gabbiadini potrebbe essere in Bundesliga. Stando a quanto riportato nelle ultime ore dalla Bild, il giovane attaccante della Sampdoria, a metà con la Juventus, è finito nel mirino di diverse big teutoniche, a cominciare dal Borussia Dortmund per arrivare fino al Werder Brema. I vice-campioni d’Europa sembrerebbero in particolare i più agguerriti visto che per l’estate guardano anche a Ciro Immobile e a Luca Marrone, altri giovani di proprietà della Vecchia Signora. Difficile a tutt’oggi stabilire il futuro del talento blucerchiato, che sta vivendo una stagione sicuramente positiva al Marassi, condita da 10 marcature fra Serie A e Coppa Italia. Secondo molti non è da escludere che lo stesso attaccante possa sbarcare definitivamente a Vinovo, alla luce anche dei molteplici partenti in attacco, leggasi il trio Mirko Vucinic, Fabio Quagliarella, e Sebastian Giovinco. Per cedere la propria metà alla Juve, la Samp si accontenterebbe di circa 5 milioni di euro, e tramite qualche contropartita tecnica si potrebbe chiudere l’operazione.

Potrebbe essere a tinte bianconere il futuro di Simone Zaza. L’attaccante in comproprietà fra la Juventus e il Sassuolo sta vivendo una stagione sicuramente non eccelsa ma comunque positiva, con sei reti siglate in 28 match, e in estate non è da escludere possa effettuare il grande salto di qualità. Il sogno del classe 1991 è infatti quello di sbarcare in pianta stabile allo Juventus Stadium: «Se dovesse arrivare in futuro qualche proposta – le parole dell’agente di Zaza, Maifredi, ai microfoni di Itasportpress la valuteremo ma il nostro mirino è puntato su Torino perché la Juve è un top club mondiale e giocare in futuro in maglia bianconera sarebbe il massimo per il mio assistito». Zaza ha ricevuto diverse proposte negli ultimi tempi, a cominciare dall’Udinese, passando per il Parma e arrivando fino alla Sampdoria, ma se Conte dovesse dare il via libera l’ex Ascoli sbarcherebbe in fretta e furia a Torino.

C’è un’idea totalmente inedita per la difesa Juventus 2014-2015. Stando a quanto raccontato dai media inglesi nelle scorse ore, la Vecchia Signora si sarebbe messa sulle tracce della stella greca Konstantinos Manolas. Il 22enne nazionale in forza all’Olympiacos, noto club di Atene, sta vivendo una grande stagione in patria, con 36 match giocati fra club e nazionale, e cinque reti siglate: un bottino sicuramente interessante trattandosi di un difensore. La Vecchia Signora non è naturalmente l’unica ad essersi accorta di Manolas, visto che il classe 1991 piace moltissimo anche al Manchester United. I Red Devils dovrebbero intervenire sul mercato per individuare un sostituto di Nemanja Vidic (che in estate si trasferirà all’Inter) e vorrebbero appunto puntare il giovane greco. Tenendo conto della giovane età e del contratto in scadenza al 30 giugno del 2016, per Manolas dovrebbero bastare attorno ai 6 milioni di euro.

Il futuro di Andrea Ranocchia potrebbe essere nella Juventus. Il difensore centrale dell’Inter sta vivendo una stagione costellata da pochi alti e tanti bassi, complice il poco spazio trovato nell’11 titolare. Il centrale di Assisi non sembra rientrare fra le priorità di Walter Mazzarri, e se il tecnico toscano verrà confermato anche per la prossima stagione, sembra difficile pensare all’ex Genoa e Bari ancora alla Pinetina. Ranocchia lascerà quindi la Milano nerazzurra e fra le mete più gettonate vi è senza dubbio la Torino bianconera. Antonio Conte vorrebbe tornare a lavorare con il suo pupillo dopo l’esperienza felice al Bari e in caso di offerta ad hoc i due potrebbero ricongiungersi. La Vecchia Signora potrebbe offrire il cartellino di Mirko Vucinic, che continua ad essere nel mirino dell’Inter, ma non è da escludere una proposta solo cash che non dovrebbe discostarsi di molto dagli 8/10 milioni di euro che il Galatasaray metteva sul piatto durante lo scorso mercato di riparazione.

Ha fatto il giro del mondo in breve tempo la notizia proveniente dalla Francia che vuole la Juventus e il Paris Saint Germain pronte a scambiarsi Paul Pogba ed Edinson Cavani. Una vera e propria bomba di mercato che ha letteralmente spaccato in due metà, quasi perfette, il tifo bianconero. Come svelato da un sondaggio indetto da Tuttosport, il si dice favorevole a girare ai francesi l’ex United in cambio del Matador, mentre il è convinto che il talentuoso transalpino sia meglio di Cavani. C’è chi approva lo scambio ma solo a fronte di determinate offerte, come ad esempio Cavani più un conguaglio di almeno 20 milioni di euro, e chi invece grida allo scandalo, convinto (come il patron Agnelli), che Pogba sia un patrimonio da tutelare, giocatore che a breve diventerà fra i più forti al mondo al pari di Lionel Messi e Cristano Ronaldo. Nel contempo le due società meditano e riflettono; il PSG muore dalla voglia di mettere le mani su Pogba, mentre la Juve, assicurandosi Cavani, mostrerebbe al mondo intero le sue ambizioni: non ci resta che attendere le prossime puntate.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori