CALCIOMERCATO JUVENTUS / News, per arrivare a Candreva c’è Ogbonna! Notizie al 18 e 19 luglio (aggiornamenti in diretta)

Calciomercato Juventus News, per arrivare ad Antonio Candreva la Juventus potrebbe inserire nell’affare il difensore centrale arrivato dal Torino nella scorsa stagione Angelo Ogbonna.

18.07.2014 - La Redazione
nedved
Nedved Infophoto

Il mercato della Juventus dopo la rottura con Antonio Conte ha ulteriormente accelerato e i colpi previsti da Agnelli e Marotta si susseguono uno dopo l’altro. Adesso è il momento di puntellare il centrocampo e dare nuove possibilità tattiche a Massimiliano Allegri, visto che sembrano sempre più probabili una (o addirittura due) cessioni eccellenti. Nel centrocampo bianconero oltre a Pereyra starebbe benissimo anche Candreva, ma Lotito si è impuntato a chiedere oltre 30 milioni per il cartellino del giocatore. Ovviamente la Juve non ci starebbe, ma secondo alcuni quotidiani Angelo Ogbonna potrebbe essere la chiave per rendere possibile l’affere. Stimatissimo da Pioli, in bianconero non ha trovato la sua dimensione. Teoricamente, uno scambio più conguaglio sarebbe assolutamente possibile…  

E’ ormai in chiusura la trattativa di calciomercato di casa Juventus relativa ad Alvaro Morata. L’attaccante spagnolo del Real Madrid è sbarcato a Torino nella tarda serata di ieri e in questi istanti si sta sottoponendo alle visite mediche di rito. Al termine dei controlli clinici arriverà l’ufficialità e la fumata bianca. Morata verrà presentato poi alla stampa alle ore 15.00, direttamente dallo Juventus Stadium. Ricordiamo che la Juventus verserà nelle casse del Real Madrid una cifra che oscilla fra i 18 e i 20 milioni di euro, pagabili però in quattro anni. Le Merengues avranno la possibilità di riacquistare il giocatore fra 24 mesi versando nelle casse bianconere ben 35 milioni di euro. Morata sottoscriverà con la Juventus un contratto quinquennale da circa 2 milioni di euro netti annui.

Caccia all’attaccante in casa Juventus. Il club bianconero vuole sfruttare il restante mese e mezzo di calciomercato estivo per completare il reparto più avanzato. Dopo gli addii di Vucinic, Osvaldo e Quagliarella, e la probabile partenza di Giovinco, i piani alti di corso Galileo Ferraris puntano ad un nuovo rinforzo possibilmente di assoluto livello. In cima alla lista dei desideri c’è Romelo Lukaku, attaccante del Chelsea che i Blues si dicono disposti a cedere a non meno di 25 milioni di euro. Alla Juve piace da matti ma la trattativa è subordinata ad un’eventuale cessione big, leggasi Vidal. Attenzione poi a Didier Drogba, attaccante in cerca di squadra dopo l’addio al Galatasaray: potrebbe tornare di moda come colpo last-minute ma lo stesso deve abbassare le pretese (biennale da 4 milioni di euro netti annui). Altro nome caldo è quello di Stevan Jovetic, esterno d’attacco del City che la Juventus insegue ormai da un paio d’anni a questa parte: i Citizens lo vendono e molto probabilmente si potrebbe attuale la formula del prestito con obbligo di riscatto a 25 milioni. Infine il nome sicuramente più affascinante, quello di Mario Balotelli. Tuttosport riporta di una telefonata fra Allegri e Super Mario, e non è da escludere che durante la chiacchierata si sia parlato anche di mercato: un’idea fortemente sponsorizzata da Mino Raiola.

Chi si aspettava un calciomercato della Juventus a rilento dopo l’addio di Antonio Conte dovrà assolutamente ricredersi. Nel giro di poche ore la società di corso Galileo Ferraris ha piazzato tre colpi a cominciare dall’arrivo, un po’ a sorpresa, di Roberto Pereya. L’accelerata nella trattativa con l’Udinese l’ha data Massimiliano Allegri che ha voluto fortemente il centrocampista argentino: blitz bianconero che ha superato l’Inter, con il club torinese che verserà nelle casse friulane 1 milione di euro come oneri per il prestito più nel 2015 con l’aggiunta di uno fra Sorensen, Romagna, Donis e Vitale. Altra trattativa chiusa è quella per Evra, che dopo un attimo di meditazione ha chiamato direttamente Marotta e Allegri confermando l’imminente trasferimento: acquisto a titolo definitivo a circa 1,5 milioni di euro, e contratto biennale da 3 milioni netti annui. Infine il colpo più importante, quello firmato Alvaro Morata. La stellina spagnola del Real Madrid è sbarcata a Torino alle 23.10, nella serata di ieri: oggi visite mediche e firma sul contratto che sarà un quinquennale. «Sono molto contento di essere qui – ha detto -. Saluto tutti i tifosi della Juve». La Juve verserà nelle casse madridiste fra i 18 e i 20 milioni di euro, con i campioni d’Europa che potranno riacquistare il ragazzo in cambio di 35 milioni di euro.

Dall’immobilismo delle ultime settimane la Juventus prova uno scatto improvviso. I bianconeri nella giornata di oggi hanno praticamente messo a segno tre colpi. Dopo Alvaro Morata e Roberto Pereyra i bianconeri sembrano davvero pronti a far firmare il difensore classe 1996 del Barcellona Carlos Blanco Moreno. La notizia arriva da un’esclusiva lanciata dai colleghi di TuttoJuve.com. Si parla da molto tempo di questo talentuoso centrale che la Juve segue da molto tempo e che in patria dicono sia il nuovo Piqué. Fondamentale nell’operazione è stato Javier Ribalta, il capo degli osservatori esteri del club torinese. Oggi dovrebbero avvenire le visite mediche e la firma del contratto, mentre domani il talentuoso difensore dovrebbe essere aggregato alla squadra di Massimiliano Allegri anche se probabile che poi in stagione possa far parte della Primavera allenata da Fabio Grosso.

Colpo della Juventus a sorpresa. I bianconeri hanno preso Roberto Pereyra dall’Udinese. E quando tutti pensavano all’ormai imminente arrivo di Alvaro Morata a Torino, i bianconeri affondano un colpo importante studiato da tempo. Il talentuoso centrocampista argentino era stato a lungo inseguito, per poi passare di moda come voce accostata alla Juventus. Su di lui infatti sembrava ci fosse in vantaggio l’Inter che negli ultimi giorni s’era fatta presente su questo affare. Sono stati bravi invece i dirigenti bianconeri a muoversi nell’ombra nonostante i problemi legati alle dimissioni di Conte. Arriva in prestito con diritto di riscatto fissato a 12 milioni. Pereyra è un jolly di centrocampo, abile a ricoprire praticamente tutti i ruoli. Può fare il terzino sinistro, così come la mezz’ala ed è bravo anche a ricoprire il ruolo di regista e trequartista. Arriva alla Juve con grande entusiasmo e sarà un’arma in più per Massimiliano Allegri.

E’ partita a Torino la missione Ezequiel Lavezzi. Secondo quanto sentito a SportMediaset i bianconeri stanno lavorando con grande attenzione per garantire a Massimiliano Allegri un giocatore in grado di spezzare in due le difese degli avversari. Il nome concreto in questo momento è proprio quello dell’ex Napoli Pocho Lavezzi. Per il giocatore argentino ci vorrebbero 16/17 milioni, una cifra che da Torino fanno sapere gradita come misura. La Juventus potrebbe giocarsi anche la carta Paul Pogba. Nel senso che potrebbero inserire nell’affare un opzione che garantirebbe al Psg l’ultima parola in caso di cessione del talentuoso centrocampista francese.

Sta prendendo vita la nuova Juventus targata Allegri e di conseguenza cambiano le strategie di calciomercato. Il tecnico bianconero ha chiesto con priorità un nuovo difensore centrale, ed oltre alle voci su Nastasic e Astori, attenzione a Savic, l’idea attualmente più concreta anche perché si ragiona sulla base di uno scambio con la Fiorentina per Mauricio Isla. Nelle ultime ore è circolata l’ipotesi Ivanovic del Chelsea, però di difficile realizzazione, mentre sullo sfondo rimangono i talenti Mustafi (Sampdoria) e Balanta (River Plate). A centrocampo, invece, è tornato prepotentemente di moda il nome di Roberto Pereyra, tuttofare argentino dell’Udinese: è la prima scelta di Allegri e Marotta ne ha già parlato con i friulani e il giocatore stesso, che ha dato priorità proprio alla Signora. Su Pereyra c’è anche l’Inter ma la Juventus appare ora come ora in netto vantaggio. Infine, novità anche per quanto riguarda il futuro di Lichtsteiner. Il nazionale svizzero ha il contratto in scadenza nel e sembrava sul punto di lasciare Torino per trasferirsi al ma Allegri ha imposto come diktat il prolungamento del contratto dell’ex Lazio.

Sono moltissimi i nomi che stanno animando in queste ore le cronache di calciomercato di casa Juventus. Le indiscrezioni raccontano di una Signora alla ricerca di un centrocampista offensivo polivalente, un trequartista che sappia occupare nel contempo anche il ruolo di esterno. Allegri punterà ad utilizzare il suo da trasformare in un successivo ed avrebbe effettuato delle richieste specifiche alla dirigenza. Oltre a Jovetic e Lamela, attenzione alla novità Shaqiri, stellina del Bayern Monaco e della nazionale svizzera, seguita da vicino anche dalla Roma. Sembra che i bavaresi lo abbiano offerto alla Juve, che ci starebbe pensando seriamente viste le qualità e la giovane età (classe ’91) dello stesso elvetico. Altro serio candidato è Nani, un giocatore che sarebbe tornato di moda in queste ore, dopo che Conte lo aveva bocciato: costa attorno agli 8 milioni di euro ed è seguito anche dal Milan. Infine l’idea Pastore, che il è pronto a vendere in cambio di 25 milioni di euro: Allegri lo avrebbe voluto già in rossonero, e sulle tracce del Flaco vi sono anche la Roma e appunto il Diavolo.

Sembra sempre più vicino all’addio durante il calciomercato estivo il centrocampista della Juventus, Arturo Vidal. Attualmente in vacanza dopo i Mondiali, il nazionale cileno ha mandato un sms ai tifosi e alla dirigenza bianconera: «Non posso dire se il mio ciclo alla Juve è finito – le parole rilasciate a Adn RadioHo sentito dell’interesse del Real e dello United ma è il mio procuratore ad occuparsi di queste cose. Finite le vacanze parlerò con il nuovo tecnico. Se resto, continuerò a lavorare bene». L’ex Bayer Leverkusen non è quindi certo di rimanere alla Juventus ed è difficile non associare tali dichiarazioni alle voci di mercato degli ultimi giorni che vedono il Manchester United in pressing per avere la stella cilena. La Juventus non ha messo in vendita ufficialmente Vidal ma è logico pensare che non si opporrebbe di fronte a delle proposte dai 45 milioni di euro in su, guarda caso la cifra predisposta proprio dai Red Devils.

La Juventus ha completato l’affare Richmond Boakye con l’Atalanta. Secondo quanto riportato da Sky Sport 24 nella serata di ieri il club bergamasco avrebbero acquistato la metà del Sassuolo dell’attaccante ghanese, che quest’anno giocherà al Rigamonti. L’estate prossima poi i due club decideranno come risolvere la comproprietà che ora li lega, ma che non potrà più esistere tra 12 mesi.

Con l’arrivo di Massimiliano Allegri a Torino si prospettano diverse soluzioni di mercato per la Juventus. C’è un nome non nuovo che però da un pò di tempo era finito nel dimenticatoio. E’ quello di Ignazio Abate, terzino che il nuovo mister bianconero ha allenato in rossonero. Secondo quanto raccolto dalla nostra redazione pare ormai molto vicino lo scambio con un giocatore bianconero (Clicca qui per saperne di più). C’è molto da parlare anche sulla situazione legata ad Andrea Pirlo, che proprio Allegri lasciò partire quando era al Milan. Cosa succederà al talento bianconero ce lo dice l’agente FIFA Gilberto Rapisarda (Clicca qui per leggere l’intervista completa). 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori