CALCIOMERCATO JUVENTUS / News, Chiellini chiama: tifosi appoggiateci, Vidal resterà. Notizie al 2 e 3 agosto (Aggiornamenti in diretta)

- La Redazione

Calciomercato Juventus news: il difensore Giorgio Chiellini ha parlato dell’inizio di stagione tra l’addio di Antonio Conte e l’arrivo di Massimiliano Allegri. E le chiacchiere su Vidal…

chiellini_asamoah
Giorgio Chiellini, 29 anni (INFOPHOTO)

Nell’intervista rilasciata in data odierna a SkySport24 Giorgio Chiellini ha parlato anche di Arturo Vidal, molto discusso in questa sessione di calciomercato per i vociferati interessamenti dalla Premier League (Manchester United in primis). Queste le parole di Chiellini al riguardo: “Io sono convinto che Vidal alla fine rimarrà con noi e sarà una pedina importante in questa stagione“. In precedenza il difensore toscano aveva inquadrato le premesse della nuova stagione per la Juventus: “E’ arrivato un allenatore sicuramente con grande esperienza, che ha già vinto in Italia con il Milan e che comunque è abituato ad un ambiente forse anche più difficile del nostro. Da parte nostra c’è la squadra che si è rinforzata, sono arrivati giocatori importanti, ne arriveranno ancora da qui a fine mercato, quindi gli ingredienti ci sono tutti per fare bene. Quello che non deve mancare in questo momento credo sia l’appoggio incondizionato dei tifosi che è stato un fattore importante in questi anni e dovrà continuare ad esserlo“. Arriveranno altri giocatori importanti, parola di Chiellini: dopo Coman, Evra, Morata, Pereyra e Romulo c’è la sensazione che la Juventus abbia ancora un paio di cartucce da sparare. 

Il difensore della Juventus Giorgio Chiellini è stato intervistato da SkySport24, e ha parlato dell’inizio stagionale con i bianconeri. Che ha riservato all’ambiente uno scossone imprevisto: l’addio di Antonio Conte che è stato sostituito da Massimiliano Allegri. Chiellini è tornato sulla decisione del suo ex mister: “Non è stata una delusione personale, è stato uno choc perchè nessuno di noi se lo aspettava. Io avevo saputo che c’era questa possibilità già dalla mattina, ma non me lo aspettavo. Ero in vacanza come tutti i miei compagni della Nazionale e non ci aspettavamo questa decisione. Poi ho avuto modo di parlare col mister, sicuramente ha le sue motivazioni e va rispettata la sua decisione. Detto questo, dopo 24 ore che rimani un attimo scioccato, poi uno analizza lucidamente la cosa e va avanti come è normale che sia e come penso debbano fare anche tanti tifosi che abbiamo“. Poi qualche parola su Allegri: “Io credo che dopo uno choc iniziale, che sicuramente c’è stato per tutti, perchè non ci aspettavamo l’addio di Conte così, a stagione appena iniziata, c’è grande disponibilità da parte di tutta la squadra, di mettersi a disposizione del mister e di continuare questo ciclo vincente che stiamo portando avanti da tre anni a questa parte. Da parte sua, lo staff nuovo è arrivato con grande entusiasmo, grande voglia di fare bene, quindi credo ci siano tutti gli ingredienti giusti per iniziare al meglio e fare una grand stagione“. Nell’intervista Chiellini ha lasciato intendere che è in cantiere il rinnovo del suo contratto: “Ancora non c’è niente di formalizzato, però credo che rimarrò a lungo un giocatore di questa squadra e non posso che esserne contento“. Secondo le notizie riportate dall’inviato a Torino Alessandro Alciato il difensore dovrebbe prolungare fino al 2018; probabilmente la trattativa sarà ufficiale tra il 18 e il 30 agosto, ovvero tra il ritorno della Juventus dalla tournée australiana e la prima giornata di campionato, a Verona contro il Chievo. 

Luca Marrone potrebbe rimanere a Torino nella prossima stagione secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport. L’anno passato il centrocampista era andato a giocare al Sassuolo, per tornare poi in bianconero in estate. Su Marrone ci sono diversi club, che potrebbero presentare offerte interessanti. Massimiliano Allegri avrebbe però constatato la duttilità del ragazzo, in grado di fare sia il vice Pirlo che il vice Bonucci. Marrone ha talento e questo potrebbe essere davvero il suo anno anche se partirà comunque dalla panchina.

La Juventus lavora per sistemare la difesa che dovrà fare a meno ancora un pò di Andrea Barzagli, centrale operato al tendine alla fine dei Mondiali. Tuttosport ha fatto nell’edizione odierna un punto della situazione. Savic è ormai tramontato dopo il trasferimento di Isla al Qpr, per solo soldi non arriverà. Nastasic è una pista concreta, nonostante il suo cartellino sia molto costoso. Manolas è un giovane che piace molto, anche se l’Olympiakos fa resistenza. Sembra ritornare a galla il nome di Eder Balanta, uscito dai mirini di Roma e Inter, su di lui però c’è il Valencia. Da questi quattro nomi uscirà il nuovo centrale della Juventus di Massimiliano Allegri.

Per Javier Hernandez il Manchester United ha fatto il prezzo: 11 milioni di euro. La Juventus, come sottolinea Tuttosport nell’edizione odierna, starebbe però provando a prendere l’attaccante in prestito con diritto di riscatto. Attenzione però all’Inter che è sulla punta da tempo ed è pronta a offrire il cartellino di Fredy Guarin. Hernandez è finito ai margini tra i Red Evils e ha disputato un Mondiale sotto tono con la maglia del Messico dove il tecnico gli preferiva sempre Peralta e Giovani dos Santos.

Quella che era una sensazione piano piano sta divenendo realtà. La Juventus non ha intenzione di cedere Arturo Vidal. L’hanno ripetuto più e più volte Beppe Marotta e Massimiliano Allegri, senza che però nessuno ci credesse fino in fondo. Le continue voci provenienti dall’Inghilterra, dove si è parlato addirittura di visite mediche e numero sette di maglia assegnato, hanno destabilizzato l’ambiente che ha comunque continuato a lavorare. Secondo Tuttosport a oggi le sensazioni per una permanenza sono molto positive. In più oggi la squadra parte per la tournèe asiatica, se Vidal sarà col gruppo sarà molto difficile pensare che lascerà i bianconeri.

La Juventus è ad un passo dalla chiusura di una nuova trattativa di calciomercato, questa volta in uscita. L’esterno d’attacco della nazionale cilena, Mauricio Isla, è vicinissimo allo sbarco in Premier League presso i Queens Park Rangers. Ad annunciarlo è stato l’amministratore delegato bianconero, Beppe Marotta, che nella conferenza stampa di presentazione di Romulo ha spiegato: “Isla domani farà le visite col QPR. Abbiamo l’accordo col club e lui è d’accordo, sarà un prestito con diritto di riscatto”. Marotta non ha svelato le cifre ma se venissero confermati i numeri delle ultime ore si tratterebbe di un’operazione interessante per la Juventus: 1,5 milioni di euro come oneri per il prestito più altri a giugno 2015 come pagamento per il riscatto. Marotta ha rilasciato anche altre interessanti dichiarazioni, a cominciare dalla situazione Vidal: “Vidal? Abbiamo già detto che non è sul mercato, ma la volontà del giocatore è determinante. Vidal non ha mai detto di volersene andare, e la Juventus lo cederà solo se fosse scontento di restare. Ovviamente esistono dei tempi logici per assecondare eventuali cessioni. Oggi comunque non ci sono i presupposti per parlare di questa cessione”. Uno sguardo infine al mercato in entrata: “La rosa è più competitiva, ma il mercato non è chiuso. Dobbiamo fare qualcosa in difesa e in attacco. Eto’o? Ho rispetto per il campione, ma non rappresenta il profilo che stiamo cercando. Non andremo a definire l’eventuale acquisizione”.

Nuovo colpo ufficiale di calciomercato per la Juventus: il centrocampista dell’Hellas Verona, Romulo, è a tutti gli effetti un calciatore bianconero. Il tuttofare gialloblu aveva svolto le rituali visite mediche nella mattinata e poco fa è giunto il comunicato da parte del sito bianconero in cui vengono elencati i dettagli relativi alla trattativa con gli scaligeri: «Romulo Souza Orestes è bianconero: la Juventus ha infatti raggiunto con il Verona un accordo per il prestito oneroso del giocatore per la stagione 2014/15. L’accordo prevede inoltre il diritto di riscatto a favore della Juventus, riscatto che diventerà obbligatorio se l’esterno disputerà almeno il 60% delle gare ufficiali». La novità riguarda quindi la clausola che permetterà alla Juve il riscatto obbligato in caso di un determinato numero di partite da parte dello stesso Romulo. Le cifre non sono state rese note ma la Signora dovrebbe versare subito un milione di euro nelle casse dell’Hellas e poi altri 7 milioni fra 12 mesi al momento dell’acquisto. Alle 15.00 il giocatore verrà presentato poi primo allenamento con i nuovi compagni.

Fra i reparti che la Juventus migliorerà nei restanti 30 giorni che ci separano dalla chiusura ufficiale del calciomercato estivo, c’è anche la difesa. Il club bianconero punta ad innestare il reparto arretrato per via dell’infortunio di Barzagli, della squalifica di Chiellini e delle incertezze di Ogbonna. Moltissimi i nomi accostati ai campioni d’Italia in carica in queste settimane ma attenzione ad Eder Alvarez Balanta. Il 23enne nazionale colombiano, reduce dai Mondiali in Brasile, potrebbe lasciare il River Plate. Il suo agente è in arrivo in Italia e con grande probabilità dopo Ferragosto le trattative entreranno nel vivo. La Juventus non è naturalmente l’unica società interessata alla stellina sudamericana che piace molto anche a Inter, Milan, Napoli e Fiorentina.

La Juventus sfoglia la margherita e si concentra in particolare sull’attacco, orfano per almeno 50 giorni (ora ridotti più o meno a 35-40) di Alvaro Morata. Sia l’AD Beppe Marotta che l’allenatore Massimiliano Allegri sono stati ben chiari: serve un attaccante, una prima punta che faccia i gol. Le ipotesi al momento sembrano essere tre: la prima è rappresentata dal ritorno di Manolo Gabbiadini, per il quale bisognerebbe però sedersi a un tavolo con la Sampdoria e trattare più o meno da zero, perchè c’era l’accordo che il bergamasco avrebbe fatto un’altra stagione a Genova. La seconda ipotesi, quella che porta a Samuel Eto’o, sembra ormai essere lontana; il camerunese guadagna tanto e anche l’apertura alla riduzione dell’ingaggio non ha fatto fare passi avanti sostanziali. Spunta così una terza soluzione: quella di fare una scelta che dia la svolta reale, e assicurarsi Karim Benzema. Che costa tanto ovviamente, e che il Real Madrid non darebbe via senza colpo ferire; ma che si trova con tanta concorrenza, e che potrebbe considerare l’idea di cambiare squadra. Difficilissimo, sia chiaro; anche perchè, eventualmente, la Juventus dovrebbe prima aprire al sacrificio di Arturo Vidal, e qui bisognerà capire cosa ne pensi Allegri. 

L’agente FIFA Claudio Sperati ha rilasciato qualche commento in esclusiva a IlSussidiario.net in merito al calciomercato della Juventus (clicca qui per l’intervista completa). Si è parlato di Arturo Vidal, che al momento è aggregato alla squadra ma potrebbe partire: cosa ne sarà di lui? Nel caso venisse ceduto per i bianconeri ci sarebbe la grande possibilità di mettere le mani su qualche giocatore di prima fascia, puntando a rifare la squadra; c’è un nome che era già stato fatto ma era passato sostanzialmente inosservato, si tratta di Isco che al Real Madrid potrebbe avere poco spazio con l’arrivo di Kroos e James Rodriguez e dunque potrebbe lasciare il Santiago Bernabeu. Dopo l’operazione Morata le porte sono aperte e il rapporto è ottimo: perchè allora non ci si potrebbe provare, forti del tesoretto (e che tesoretto) incassato dall’eventuale cessione di Vidal?

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori