Champions League 2017, pronostico Juventus Barcellona/ La previsione di Dario Bonetti (esclusiva)

- int. Dario Bonetti

Champions League 2017, pronostico Juventus Barcellona: in esclusiva per ilsussidiario.net la previsione di Dario Bonetti. Quarti di andata in programma mercoledì 11 aprile 2017

dybala_juventu_stadium_lapresse_2017
Video Juventus Verona: l'Allianz Stadium - LaPresse

Andata dei quarti di finale di Champions League: martedì 11 aprile 2017 va in scena Juventus-Barcellona, calcio d’inizio alle ore 20:45. Match dal grande richiamo e rivincita della finale di Champions League 2015, che la Juventus di Allegri perse 3-1 contro il Barcellona di Luis Enrique. I catalani si presentano a Torino dopo il brutto ko di sabato contro il Malaga, mentre i bianconeri hanno regalato il Chievo con lo stesso punteggio (2-0). Juventus che dovrà giocarsi al meglio le sue carte nell’andata in casa, in vista del return match in programma al Camp Nou mercoledì 19 aprile. Per un pronostico su Juventus-Barcellona ilsussidiario.net ha intervistato in esclusiva Dario Bonetti, ex difensore in bianconero dal 1989 al 1991.

Juventus-Barcellona per i quarti di Champions League: come vede questa partita? Mi aspetto una bella partita, tra un Barcellona che da anni domina in campo europeo e una Juventus che spera di fare la stessa cosa. La società bianconera vuole diventare sempre più forte a livello continentale.

Sarà importante per la Juventus garantirsi un buon vantaggio per la partita di ritorno? La Juventus dovrà giocare bene all’andata, cercare di vincere a Torino. Dovrà però ripetersi anche al ritorno per poter sperare nella qualificazione, il PSG ha dimostrato che per eliminare il Barcellona non basta una partita perfetta. 

Il Barcellona ha perso male nell’ultima giornata della Liga… Non credo proprio che queste partite facciano testo. Possono capitare durante una stagione ma non cambiano il valore di una squadra. Del resto se pensiamo a quello che ha fatto il Barcellona col Paris Saint Germain, dopo il 4-0 dell’andata, capiamo la forza e le possibilità di questa squadra. Al di là dei favori arbitrali al Camp Nou, segnare 6 reti al Psg non è stata cosa da poco.

Potrebbe giocare Dani Alves che tra l’altro conosce bene il Barcellona… Dani Alves viene proprio dal Barcellona, questo magari potrebbe essere un vantaggio per la Juventus. Il brasiliano conosce bene la sua ex squadra, avrà istruito a dovere i compagni anche il Barcellona non ha certo bisogno di presentazioni.

Higuain arma in più dei bianconeri? La Juventus non ha solo Higuain, può contare su un ottimo reparto offensivo con giocatori come Dyabala e Mandzukic capaci sempre di far male, di segnare.

Quanto mancherà un giocatore come Busquets al Barcellona? Busquets è un giocatore importante del Barcellona, un giocatore importante sia a livello tecnico che tattico. Busquets sa far girare la palla ed è capace di mettere ordine nel Barcellona. E’ sicuramente un centrocampista molto forte, da quando se n’è andato Xavi ha maggiori responsabilità nella costruzione del gioco.

Il Barcellona potrebbe puntare su Rakitic? Il croato è un calciatore differente da Busquets, in grado potremmo dire di andare coast to coast, di partecipare ad entrambe le fasi di gioco. C’è da dire però che la squadra allenata da Luis Enrique è un collettivo molto forte con alcune individualità, alcuni fuoriclasse. Una formazione veramente completa.

Il suo pronostico su Juventus-Barcellona e sul passaggio del turno? Sarà una partita e in generale una qualificazione che potrebbe essere molto incerta. Non si possono fare pronostici, come spesso pensano i mass media, i giornalisti o i tifosi. I giocatori quando vanno in campo non hanno in mente questo. Sono lì a pronti a fare la loro parte, in incontri dove vince la squadra migliore, certe volte anche decisi da qualche prodezza inaspettata. Con la qualità che ci sarà in campo potrà davvero succedere di tutto.

(Franco Vittadini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori