“L’AEREO DELLA JUVE DEVE CADERE”/ Nicolas Tagliavini, il Tosco: “Ora mi cacceranno, bianconeri troppo potenti”

- Silvana Palazzo

“L’aereo della Juventus deve cadere”: parla Nicolas Tagliavini, alias il Tosco. Il conduttore di Made in Bo a La Zanzara: “Ora mi cacceranno, bianconeri troppo potenti”. Le ultime notizie

Sturaro_Krejci_Juventus_Bologna_lapresse_2017
Stefano Sturaro, Juventus (Foto: LaPresse)

Non si sono ancora spente le polemiche attorno a “Made in Bo“. Il caso è scoppiato sabato, quando un ascoltatore è intervenuto durante la trasmissione di Radio International auspicando la caduta dell’aereo della Juventus e la morte di tutti gli juventini. Nel mirino è finito anche Nicola Tagliavini, alias il Tosco, perché ha spalleggiato l’ascoltatore e lo ha incitato ad andare avanti. «Sei la mia voce, il mio idolo». Il programma radiofonico è stato sospeso e il conduttore si ritrova a doversi difendere dalle accuse piovutegli.

Lo ha fatto, ad esempio, ai microfoni de La Zanzara su Radio 24: «Con la cuffia non si sente bene. Io do corda a tutti, non solo a quello», prova a giustificarsi. Quando però i conduttori gli fanno ascoltare le sue parole, nega di averle pronunciate, quindi nega l’evidenza. «Ho 52 anni e non sono un co***one, non mi prendete per il culo, io non l’ho detto», ha dichiarato Nicola Tagliavini, provando a scaricare la responsabilità sull’ascoltatore. «È lui che telefona, che dice certe cose non io, gli ho caricato la molla». Poi dribbla le domande sulla sospensione, preferendo evidenziare un aspetto che non sarebbe emerso: «C’è un pezzo che non si sente, in cui prendo le distanze».

Nell’intervista a La Zanzara il Tosco ammette però di essere antijuventino (e antifiorentino): «Ci hanno rubato tutte le partite da quando vado allo stadio». Sente comunque di avere la coscienza pulita: «La trasmissione è così tutte le volte». Alla fine, però, c’è la retromarcia: «Se qualcuno si è sentito offeso chiedo scusa. Però alla fine mi cacceranno, non faccio più la radio». E sempre per colpa degli juventini: «Sono troppo potenti, hanno scatenato l’inferno».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori