Juventus, Allegri: “Cristiano Ronaldo sta meglio”/ “Mandzukic in dubbio per Cagliari”

Il dubbio Cristiano Ronaldo, la sfida con l’Ajax in Champions e la trasferta di Cagliari: le parole di Massimiliano Allegri in conferenza stampa.

Juventus, Massimiliano Allegri in conferenza stampa
Juventus, Massimiliano Allegri

Vigilia di Cagliari-Juventus, Massimiliano Allegri a tutto tondo nella conferenza stampa odierna. La prima domanda, ovviamente, riguarda le condizioni di Cristiano Ronaldo: «Ronaldo sta lavorando e spero di averlo a disposizione contro l’Ajax, così come Douglas Costa: mercoledì sapremo qualcosa in più su Khedira, che potrebbe rientrare con il Milan, mentre è imminente il rientro di Cuadrado». Poi sulle condizioni di Paulo Dybala e Mario Mandzukic: «Dybala sarà valutato nelle prossime ore, mentre Mandzukic ha un po’ di febbre: vediamo se sarà a disposizione contro il Cagliari. Non ci sarà invece Perin, che ha preso un colpo alla spalla. Problema al ginocchio per Leonardo Spinazzola che resterà fermo per almeno dieci-quindici giorni: sta lavorando e sarà a disposizione prima del finale di campionato».

MASSIMILIANO ALLEGRI ALLA VIGILIA DI CAGLIARI-JUVENTUS

Il tecnico della Juventus si è poi soffermato su Moise Kean: «Sta bene, ha fatto gol ed ha entusiasmo: ha 19 anni e ha qualità importanti. Potrà avere un calo magari, come capito a Bernardeschi, e anche lui sa bene che non ha ancora raggiunto l’equilibrio che un giocatore di un grandissimo club deve avere. Gli va tutto bene in questo momento ma la carriera è lunga: in questo momento, dopo i gol con la Juventus e con la Nazionale, è normale che possa rischiare di perdere l’equilibrio. Deve lavorare e migliorarsi ogni giorni, l’altro giorno ho visto Chiellini fare un lancio lungo di 40 metri: è una sfida che ognuno di loro deve avere nel concentrarsi per non fare solo qualche anno bene e poi il giro del mondo per perdersi. I ragazzi devono capire i momenti per divertirsi, fanno presto a perdersi: mi auguro che Kean, e soprattutto chi lo aiuta a gestire, abbia la testa per gestire questo momento».



© RIPRODUZIONE RISERVATA