Maglia Juve 2020: svelata la nuova divisa/ Sui social “Ma è la casacca del Siena?”

- Silvana Palazzo

Maglia Juve 2020: la nuova divisa “a metà” non piace ai tifosi della Vecchia Signora

maglia juve 2020
Maglia Juve 2020

La maglia Juve per il 2020 è uno degli argomenti in trend topic di oggi. Questa mattina è stata di fatto svelata la nuova divisa dei campioni d’Italia per la prossima stagione, una maglia che sta facendo non poco discutere. La nuova casacca “home” non avrà infatti più le classiche strisce verticali bianche e nere ma sarà divisa in due: metà nera e metà bianca, con in mezzo una strisca rosa. Ad un primo impatto non sembrerebbe essere una delle maglie della Juventus più riuscite e i fan si sono scatenati in queste ore su Twitter. Molti coloro che rivedono nella maglia della Signora quella del Siena o comunque di una delle contrade del noto palio. «FC Siena 2019/2020», scrive uno, e ancora «La Juve ha la maglia della contrada della lupa», di nuovo: «Perfetto. Ci mancava la maglia da Palio di Siena. Contrada della Zebra». C’è chi invece si mostra più polemico, come ad esempio Ronin che cinguetta: «Ormai la maglia la decide lo sponsor che se frega dei colori sociali, e gli orari si fanno con i comodi delle tv. Tra un po’ le partite saranno solo alla playstation…». Questo invece il pensiero ironico di Gianuario, che si domanda di quale squadra sia la divisa: «Bella questa nuova maglia della Juve. Di che squadra è?». Infine il commento di Christian: «Solo con le vittorie riuscirò a digerirla. Avrei tollerato di più le strisce orizzontali se si voleva stupire. Confido nella seconda e terza divisa». (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

MAGLIA JUVE 2020: SVELATA LA NUOVA DIVISA

La maglia Juve 2020 non è ancora ufficiale, ma dovrebbe essere proprio quella che sta circolando sui social da diverse settimane. E dunque la prossima stagione non vedremo più le tradizionali strisce bianconere sulla prima maglia, e così sulle altre. Questa scelta ha inevitabilmente suscitato la reazione dei tifosi. Questa è una rivoluzione che non si era mai vista, ma che evidentemente punta al mercato straniero, come quello statunitense e asiatico. Una cosa è certa: leggendo i molti commenti sui social, questo cambiamento così radicale non piace affatto ai tifosi bianconeri. C’è chi la giudica come la maglia più brutta della storia della Juventus, altri tirano in ballo l’abbigliamento dei fantini. C’è chi invece con realismo e una buona dose di ironia ha ammesso: «Se con questa vinceremo la Champions, sarà la maglia più bella di sempre». La seconda maglia Juve 2020 dovrebbe essere rossa, mentre la terza azzurra ma tendente al verde acqua, una tonalità tecnicamente conosciuta come “aero blue”.

MAGLIA JUVE 2020, BERNARDESCHI E DYBALA TESTIMONIAL

La scelta del club bianconero per la maglia Juve 2020 non convince, soprattutto i nostalgici della maglia indossata da Platini. Ma in casa Adidas e alla Continassa incrociano le dita sul suo successo. Il caso è scoppiato con delle foto rubate, che hanno cominciato a fare il giro del web. Si vedono Federico Bernardeschi e Paulo Dybala con la nuova divisa all’Allianz Stadium. Probabilmente si tratta di due scatti rubati durante la sessione fotografica per le prime immagini ufficiali. C’è poi chi va oltre la maglia Juve 2020 proprio grazie a queste foto e ragiona già in chiave calciomercato, anche se la stagione non è finita e la sessione estiva non è ancora aperta. Paulo Dybala posa con la maglia Juve 2020? Allora non parte! Questa la deduzione di molti tifosi bianconeri, divisi anche sul futuro dell’attaccante argentino. E allora sembra proprio che la Juventus stia già lavorando per la prossima stagione.



© RIPRODUZIONE RISERVATA