MAICOL LENTINI, MORTO A 15 ANNI EX PROMESSA INTER/ Messaggi dall’India alla Pinetina

- Emanuela Longo

Maicol Lentini, morto a 15 anniex promessa dell’Inter. Nel 2017 costretto a lasciare il calcio a causa di una grave malattia, stroncato da un malore in casa

Maicol Lentini, morto a 15 anni
Maicol Lentini, morto a 15 anni (Foto Corriere.it)

La morte di Maicol Lentini, ex promessa dell’Inter di 15 anni, ha commosso tutto il mondo del calcio. I club della squadra nerazzurra, sparsi per il mondo, hanno deciso di omaggiare il ricordo di questo bimbo che rimarrà per sempre nel cuore di chi l’ha conosciuto. Il messaggio emozionato arriva dall’India fino alla Pinetina. Dall’Asia su Twitter scrive l’Inter Club India con un semplice ma significativo “Rest in peace Maicol Lentini“. Sono ovviamente tantissimi i messaggi che lanciano i vari club di tifosi nerazzurri, ma non solo loro perché il calcio è in grado di unire tutti di fronte a quelle che sono delle vere e proprie tragedie. Sono numerosi infatti i supporter di altre squadre che sottolineano come di fronte a queste cose è impossibile avere delle bandiere e dei colori. La speranza è che il ricordo di Maicol sia portato negli stadi durante l’ultima giornata di Serie A, quegli stessi che da una vita il bimbo sognava prima o poi di calcare da protagonista. (agg. di Matteo Fantozzi)

FATALE MALORE A CASA

Maicol Lentini, giovane ex promessa del calcio, è morto all’età di appena 15 anni dopo essere stato colto da un malore nella sua abitazione di Zerbolò, in provincia di Pavia. Il ragazzino aveva rappresentato un vero e proprio talento del pallone ma nel gennaio del 2017 era stato costretto  lasciare la squadra giovanile dell’Inter a causa di una malattia. Una storia, la sua, che aveva particolarmente colpito non solo i tifosi della squadra nerazzurra ma anche gli appassionati di calcio in generale. Dopo la fine della sua breve carriera, la tifoseria interista gli aveva dedicato uno striscione comparso a San Siro e che recitava: “Maicol Lentini: tanti auguri campione. la Nord è con te”. Anche Mauro Icardi, ricorda MilanoToday, era sceso in campo per omaggiarlo con una fascia a lui dedicata sulla quale si leggeva: “Auguri Maicol, non mollare”. La notizia della sua morte ha lasciato un grande vuoto non solo presso la sua comunità in provincia di Pavia ma anche tra i tifosi della squadra di cui lui ha preso parte seppur per troppo poco tempo.

MAICOL LENTINI È MORTO: AVEVA 15 ANNI

La notizia della morte del giovanissimo Maicol Lentini si sta diffondendo in queste ore e sui social sono già comparsi i messaggi di addio destinati all’ex promessa dell’Inter. Tra i più commossi, quelli che giungono dalla tifoseria della squadra Nerazzurra su Facebook: “La Curva Nord vicina alla famiglia di Maicol. Gli avevamo espresso la nostra vicinanza quando un male inspiegabile lo aveva allontanato quattordicenne dalle giovanili dell’Inter. Successivamente eravamo stati confortati dal fatto che sembrava essersi completamente ripreso sebbene rimanendo lontano dall’Inter e per questo oggi ancora più forte è la nostra vicinanza ai suoi famigliari e il dolore per la sua perdita. Ciao Maicol”. Il suo paese è in lutto dopo aver appreso del suo decesso e in segno di rispetto alla giovane vita appena spezzata, le liste in lizza per le elezioni comunali del prossimo 26 maggio hanno deciso di sospendere, seppur momentaneamente, la campagna elettorale in atto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA