CALCIOMERCATO/ Milan, Dinho, Cassano, Kakà, quanti pensieri per i dirigenti rossoneri

Diverse le questioni all’ordine del giorno in casa rossonera

10.11.2010 - La Redazione
cassano_gioia_R375x255_12apr10
Cassano felice (Foto Ansa)

CALCIOMERCATO MILAN – Molti gli argomenti all’ordine del giorno in quel di Milanello, in queste ore. I dirigenti rossoneri starebbe infatti discutendo di alcune questioni scottanti riguardanti il calciomercato. In primis c’è il rinnovo di Ronaldinho. Adriano Galliani ha confessato ieri che i rinnovi non verranno trattati prima dell’inverno ma la sensazione circolante è che il Gaucho possa essere al suo ultimo anno con la maglia del Diavolo. Il numero 80 è reduce da un inizio di stagione davvero deludente ed a meno di clamorose svolte lascerà senza dubbio Milanello. Difficile capire chi sarà il sostituto ed eventualmente se ci sarà. Cassano è un giocatore che fa gola a tutte le big, ha qualità, aizza le folle, e costa quasi 0. L’ad rossonero, però, ha spento sul nascere l’ipotesi: «Cassano? Ma di fantasisti quanti ne abbiamo? Secondo voi abbiamo bisogno di altri fantasisti? Nelle squadre di calcio la fantasia costa, visti gli stipendi (ride, ndr). Sul serio, cosa c’entro io con Cassano…».

L’altro nome che da diverso tempo aleggia su Milanello è quello di Ricardo Kakà. Il ritorno del figliol prodigo potrebbe essere un abile mossa di mercato per far dimenticare in fretta la partenza di Dinho. Il Diavolo ci sta pensando e a breve troverà una soluzione.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori