MILAN/ Infortunio Inzaghi, Super Pippo: io non mollo!

Belle parole dell’attaccante rossonero che verrà operato sabato

11.11.2010 - La Redazione
inzaghi_mourinho_R400_3nov10
Josè Mourinho con Filippo Inzaghi: due specialisti della Champions

La forza di un uomo esce nei momenti di difficoltà, nei momenti bui. E’ dopo il grave infortunio capitatogli ieri sera che lo terrà ai box per l’intera stagione, Pippo Inzaghi manda un messaggio chiaro a tutti: io non mollo. Parole semplici ma dirette che fanno commuovere ancora di più il popolo rossonero. «La vita e il calcio sono così. Un minuto prima giochi e lotti, un minuto dopo ti tieni il ginocchio fra le mani. Ed è un minuto dopo che ti guardi attorno. E io attorno a me – dice dal sito ufficiale della società rossonera – ho tutti voi. Grazie. Mi avete emozionato tutti, la Società, il Mister, i miei compagni di squadra, i miei tifosi. Io guardo voi e voi abbracciate me. In fondo al vostro cuore lo sapete, come lo so io, che è dura, ma io non mollo. Farò di tutto, credetemi, perché non sia finita. E lo farò anche grazie alla vostra forza e alla vostra energia».

Parole toccanti e belle dopo che intorno alle 16.30 era uscita la nota implacabile che confermava i dubbi che circolavano in mattinata. «L’ A.C. Milan comunica che il giocatore Filippo Inzaghi questa mattina è stato sottoposto a risonanza magnetica che ha documentato lesione del legamento crociato anteriore associata a lesione del menisco esterno del ginocchio sinistro. Dopo un consulto specialistico con il dottor Piero Volpi si conferma indicazione a trattamento chirurgico». Auguri super Pippo, uomo oltre che campione



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori