CALCIOMERCATO/ Milan, Matri per il ruolo di vice-Inzaghi?

L’infortunio occorso ad Inzaghi e il caso Ronaldinho riaprono il calciomercato del Milan. Nonostante uno dei reparti offensivi potenzialmente (ed anche effettivamente) più forti della Serie A, i rossoneri hanno ora la necessità di rinforzare il loro attacco con un innesto

21.11.2010 - La Redazione
Matri_R375_19feb09
Matri attaccante rossoblu (Foto Ansa)

L’infortunio occorso ad Inzaghi e il caso Ronaldinho riaprono il calciomercato del Milan. Nonostante uno dei reparti offensivi potenzialmente (ed anche effettivamente) più forti della Serie A, i rossoneri hanno ora la necessità di rinforzare il loro attacco con un innesto a Gennaio. Intorno alla squadra di Allegri si è già creato il tourbillon di nomi per il prossimo colpo del Presidente Berlusconi.

Oltremanica si fa insistente la voce che vuole i diavoli milanisti in pressione sul giovane talento dell’Arsenal, Bentdner, il danese però pupillo di Wenger, sembra esser blindato dai Gunners e, allo stesso tempo, restio ad un trasferimento in Italia. Per questo motivo i dirigenti di Via Durini non trascurano le altre piste, oltre al sogno Benzema, rimane aperta l’idea Matri. Per arrivare al Bomber cagliaritano infatti i rossoneri possono contare sugli ottimi rapporti che intercorrono tra le due società.

Il nome di Matri non pare stuzzicare le fantasie dei tifosi rossoneri e l’eccessiva richiesta del presidente sardo Cellino (15 milioni di euro), potrebbe frenare le trattative. Tuttavia la 26enne punta rossoblu sarebbe un buon colpo anche per le liste Uefa. Difatti la forte punta italiana essendo cresciuta nel settore giovanile rossonero potrebbe essere l’ideale per riempire uno dei posti delle liste Uefa destinati ai giocatori cresciuti nel vivaio. Per arrivare alla punta cagliaritana i rossoneri dovranno però vincere la concorrenza della Juventus, da tempo alla ricerca di una punta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori