PAGELLE/ Auxerre-Milan (0-2): i voti, la cronaca, il tabellino

Il Milan espugna Auxerre con un secco 2-0 e si qualifica per gli ottavi di Champions League con un turno d’anticipo, grazie anche al successo del Real Madrid sull’Ajax

23.11.2010 - La Redazione
ibrahimovic_milan_R400_18ott10
Ibrahimovic (Ansa)

Il Milan espugna Auxerre con un secco 2-0 e si qualifica per gli ottavi di Champions League con un turno d’anticipo, grazie anche al successo del Real Madrid sull’Ajax. I gol sono arrivati tutti nella ripresa e sono griffati da due fuoriclasse: Zlatan Ibrahimovic e Ronaldinho.

Eppure nel primo tempo la squadra di Allegri non era stata brillantissima. I francesi avevano tenuto un ritmo più alto, dando fastidio ai rossoneri con un pressing molto aggressivo. In compenso i rossoneri avevano avuto le due occasioni migliori per passare in vantaggio. La prima con Seedorf intorno al 19esimo, che servito da Ibra aveva sfiorato il gol con un bel tiro al volo alto di un soffio. La seconda, ancora più clamorosa, a pochi minuti dall’intervallo con Gattuso: Ringhio però aveva calciato sul fondo solo davanti alla porta di Sorin. L’Auxerre si era reso pericoloso specialmente con i cross dalla trequarti e con i contropiedi veloci della coppia Sammaritano-Contout. Abbiati (molto sicuro) era dovuto intervenire seriamente sulla punizione di Dudka deviata da Gattuso a inizio partita.

Nel secondo tempo i padroni di casa hanno abbassato il ritmo e la maggior classe degli ospiti è uscita alla distanza. Intorno a metà ripresa, la rete del vantaggio: Dudka chiude su Robinho, la palla si ferma al limite dell’area, irrompe Ibra che con un destro violentissimo di prima intenzione fulmina Sorin. L’Auxerre prova a reagire, gettandosi in avanti. Ma Nesta e Thiago Silva sono una cerniera insuperabile per i limitati attaccanti francesi. Il Milan controlla la gara e al novantesimo ammazza definitivamente la partita. Ronaldinho, entrato a cinque minuti dalla fine al posto dello stremato Ibra, riceve da Robinho e pennella con il mancino una traiettoria da giocatore di biliardo. Palla all’angolo e Sorin si inchina di nuovo. Il 2-0 spegne il match, il volenteroso Auxerre si arrende a un Milan solido e cinico al momento giusto.

La classifica del gruppo G dice che Real Madrid e Milan sono già agli ottavi. Le merengues passano da primi, i rossoneri da secondi. Resta da decidere che andrà in Uefa tra Auxerre ed Ajax. Classifica: Real Madrid 13 Milan 8 Ajax 4 Auxerre 3.

 

AUXERRE-MILAN 0-2 (Primo tempo 0-0)

 

MARCATORI: Ibrahimovic al 19′, Ronaldinho al 46′ s.t.

 

MILAN (4-2-3-1): Sorin; Hengbart (dal 14′ s.t. Chafni), Coulibaly, Grichting, Dudka; Pedretti, Ndinga; Oliech, Sammaritano (dal 20′ s.t. Quercia), Birsa; Contout (dal 38′ s.t. Traorè). (Riou, Sidibe, Langil, Bourgeois). All: Fernandez.

 

ROMA (4-3-1-2): Abbiati; Abate, Nesta, T.Silva, Zambrotta; Gattuso (dal 47′ s.t. Strasser), Ambrosini, Flamini; Seedorf (dal 31′ s.t. Boateng); Ibrahimovic (dal 40′ s.t. Ronaldinho), Robinho. (Amelia, Bonera, Yepes, Jankulovski). All: Allegri.

 

ARBITRO: Skomina (Slovenia)

 

NOTE: Ammoniti Ambrosini e Traorè per gioco scorretto, Nesta per comportamento non regolamentare. Angoli 5-3. Recuperi: 1′ p.t.; 3′ s.t.

 

 

PAGELLE:

 

AUXERRE. Sorin 6 Hengbart 6 (59’ Chafni 6) Coulibaly 5,5 Grichting 6 Dudka 6 Oliech 5,5 Pedretti 6,5 Ndinga 5,5 Birsa 6 Contout 6 (82’ Traorè s.v.) Sammaritano 6 (65’ Quercia 5,5). ALL. Fernandez 6

 

MILAN: Abbiati 6,5 Abate 6 Nesta 7 Thiago Silva 7 Zambrotta 6 Gattuso 5,5 (90’ Strasser s.v.) Ambrosini 6,5 Flamini 6 Seedorf 5,5 (76’ Boateng 6) Robinho 6 Ibrahimovic 7 (85’ Ronaldinho 7). ALL. Allegri 6,5

 

ARBITRO: Skomina 6,5

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori