CALCIOMERCATO/ Milan, per Cassano è fatta!

- La Redazione

Emesso ieri il verdetto dopo il collegio arbitrale

cassano_azione_R375x255_21mar10

CALCIOMERCATO MILAN – E’ stato emesso nella giornata di ieri il verdetto riguardante la questione Cassano-Sampdoria. Il club blucerchiato non ha ottenuto la “massima pena”, la rescissione del contratto, e il numero 99 potrà rimanere a Bogliasco decurtandosi il 50% del proprio ingaggio. Una situazione che sarà comunque solo temporanea visto che a partire dal prossimo gennaio l’ex Real Madrid inizierà la lenta manovra che lo porterà a Milano sponda rossonera.

Il Diavolo vuole provare a “rischiare” il colpaccio conscio delle potenzialità del giocatore di Bari Vecchia e approfittando del possibile addio di Ronaldinho che dopo molte panchine potrebbe dire addio già fra pochi giorni. I giocatori del Milan hanno iniziato a tentare Cassano. Il primo è stato Inzaghi: «Cassano al Milan? Se dovesse accadere, credo che Antonio potrebbe finalmente dare una raddrizzata al suo modo di comportarsi – spiega Superpippo – qui ci sono delle regole precise. Chi arriva sa che deve rispettarle e ci sono persone che ti insegnano a stare in questo gruppo fantastico».

Ieri è stata la volta di Robinho che ha ammesso di voler rigiocare un giorno con Cassano dopo l’esperienza a Madrid: «Cassano? Mi piacerebbe giocare anche con lui, l’ho già fatto a Madrid, è un giocatore fortissimo», racconta l’ex del Real, che vive un periodo più felice rispetto a Ronaldinho». Sulla questione è infine intervenuto l’esperto di calciomercato de La Gazzetta dello Sport, Carlo Laudisa: «Cassano è lontano dall’Inter – dice ai microfoni di Sky – io dico che per l’80 per cento andrà al Milan: in rossonero arriverà a titolo definitivo, e non con un prestito».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori