CHAMPIONS LEAGUE/ Milan-Tottenham, gli Spurs di Bale avversari negli ottavi

- La Redazione

I ragazzi di Redknapp pensano in grande ma sono battibili

ibrahimovic_milan_R400_18ott10
Ibrahimovic (Ansa)

CHAMPIONS LEAGUE – Il sorteggio di Nyon ha evitato al Milan di Allegri un confronto terribile contro il Barcellona di Guardiola. Nonostante i piani di vendetta di Ibrahimovic, tutto l’ambiente rossonero ha tirato un sospiro di sollievo quando ha visto che l’avversaria diretta negli ottavi di Champions League non sono i catalani bensì il Tottenham di Henry Redknapp, squadra inglese che nei gironi ha già affrontato una squadra italiana, l’Inter, perdendo a Milano per quattro a tre e vincendo a Londra per tre a uno. La prima gara d’andata sarà fondamentale per i rossoneri, gli inglesi fuori casa mostrano sempre il lato peggiore, soprattutto a livello difensivo dove sono maggiormente vulnerabili. Al White Hart Line Bale e soci si trasformano diventando una squadra quasi imbattibile.

QUANTI PERICOLI DA CENTROCAMPO IN SU Come già detto in precedenza il Tottenham è una squadra ambigua, molto strana, un avversario ostico che potrebbe rivelare numerose sorprese. Gli Spurs sono belli a metà, appellativo che calza a pennello per la formazione inglese che soffre tremendamente in difesa soprattutto se gli avversari si dimostrano veloci e rapidi, mentre da centrocampo in su possiede giocatori importanti che possono far male in qualsiasi momento. Bale, Modric, Van der Vaart, Crouch, Defoe e non solo, giocatori di livello assoluto, soprattutto il gallese Gareth Bale, sogno di mercato mai nascosto di molti club italiani tra cui Inter e Milan che umiliò Maicon (non l’ultimo arrivato) nella trasferta di Londra dove giganteggiò per tutto il match. Le chiavi del gioco del Tottenham sono in mano a Luka Modric, centrocampista sublime dai piedi molto dlci, capace di dettare il gioco e di fornire assist superlativi ai compagni. In attacco tridente da favola con Van der Vaart, ex centrocampista d’attacco del Real Madrid che a Londra sta ritornando il giocatore ammirato ai tempi dell’Ajax, Crouch, centravanti inglese molto bravo nel gioco aereo e Defoe, seconda punta inglese molto veloce e forte tecnicamente. 

CHAMPIONS LEAGIE MILAN TOTTENHAM, CONTINUA, CLICCA QUI SOTTO

VAN DER VAART-IBRAHIMOVIC, RIECCO I DUE "NEMICI" Sarà una partita nella partita quella tra Rafael Van der Vaart e Zlatan Ibrahimovic. I due, per usare una metafora, non andavano d’accordo durante la loro esperienza nell’Ajax. Tanti e violenti i litigi tra i due giocatori che non si sono mai troppo sopportati a vicenda. Fece storia un bruttissimo fallo dello svedese nei confronti dell’olandese durante un Olanda-Svezia, a fine partita l’allora capitano dell’Ajax andò infuriato a parlare con i dirigenti dei Lancieri per chiedere una punizione esemplare allo svedese. Chissà se la "guerra" tra i due continuerà durante gli ottavi di finale di Champions League.

 

(Claudia Ruggieri)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori